La giraffa. Zoologia.




La giraffa. Zoologia.

Dove vive.

Le giraffe vivono solo in Africa a sud del Sahara e della Nubia verso est e a nord del Kalahari. Questi animali vivono preferibilmente nelle zone coperte di erbe dove ci siano alberi sparsi preferibilmente acacie di una certa altezza per poter mangiare comodamente le loro foglie, non stanno nella foresta, perché la fitta vegetazione ostacolerebbe una fuga; e nemmeno nelle savane composte di solo erbe, perché il cibo non sarebbe a portata di bocca.

Altre caratteristiche.

La giraffa è un ruminante, quindi la sua anatomia è quella classica dei Ruminanti. Le sue caratteristiche specifiche sono: il numero dei denti, che sono 32, la sbalorditiva lunghezza dell'intestino (il tenue misura 48 metri, il crasso 28: un totale quindi di 76 metri!). I sensi della giraffa sono ottimi; vista, udito e olfatto sono assai sviluppati e servono ottimamente all'animale quando esso deve scorgere in tempo i nemici. La giraffa è un animale abbastanza intelligente; il suo cervello ben sviluppato la pone ai primi posti nella scala dell'intelligenza dei Ruminanti.

Come vive.

Le giraffe vivono di solito in piccoli branchi di una decina di animali; di giorno si aggirano tranquille pascolando, la notte si nascondono nelle zone più folte e là ruminano oppure dormono, stando generalmente in piedi. Il pascolo delle giraffe è naturalmente un pascolo “aereo” in quanto l'animale si ciba soprattutto con foglie e ramoscelli di acacie, leguminose ad albero, che si trovano più o meno all'altezza della sua testa. Il perché di questa predilezione si può capire facilmente osservando una giraffa quando beve o è costretta a pascolare sul terreno. La povera bestia, poiché il suo collo, per quanto lunghissimo non le permette di giungere col muso fino a terra, deve divaricare moltissimo gli arti anteriori, oppure piegarli ad angolo retto per poter abbassare il tronco. Con i loro sensi finissimi, dall'alto di quell'”osservatorio” aereo, le giraffe stanno sempre vigili, pronte alla fuga. Quando il nemico (il leone o l'uomo) è avvistato, esse si allontanano velocemente: corrono una specie di ambio, cioè sollevando quasi contemporaneamente gli arti dello stesso lato. Osservandole correre al cinematografo, tutti senz'altro avrete avuto l'impressione che esse si muovono lentamente. Ma non è affatto così: il movimento delle zampe non è molto veloce, ma dobbiamo pensare che, con quella lunghezza spropositata di zampe, ogni passo è enormemente lungo. In effetti, le giraffe sono velocissime, anzi possono superare la velocità di un cavallo al galoppo. La giraffa è mitissima,e non è affatto paurosa. Essa dispone di formidabili armi, cioè le zampe anteriori con le quali sferra calci tremendi; abbiamo già detto che il calcio della giraffa è considerato una delle tre massime manifestazioni di forza in natura. Capita talvolta in Africa di rinvenire il cadavere di un leone con il torace sfondato dai calci di una giraffa.

Carta d'identità.

La giraffa è l'animale più alto che esista sulla terra. Il maschio, che è più grande della femmina, ha un'altezza che va da 5 m a 5,30 m (la lunghezza totale, dalla testa alla coda, è di 4,75 metri). Esistono alcuni esemplari che si avvicinano ai sei metri. La femmina tuttavia, in media, sono alte cinque metri circa.

La vita della giraffa.


Il piccolo della giraffa nasce, sempre unico, in maggio o giugno. Al momento della nascita esso è lungo dalla punta del muso alla coda un paio di metri; dopo circa mezz'ora esso riesce a mettersi in piedi e barcollando compie qualche passo. Mamma giraffa è una madre amorosissima e lo allatta con pazienza. Nel pericolo, poiché il piccolo non può scappare con la stessa velocità degli adulti, lo difende con i suoi tremendi calci. Dopo appena tre o quattro settimane dalla nascita il piccolo comincia a mangiare foglie tenere ed erbette. A nove mesi ha raggiunto la statura di circa tre metri e si può considerare adulto. Vive circa 25-28 anni.


Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.