Frittelle di cavolfiore in salsa rosa. Secondo.

Mauro Goretti - Programmatore - 

Frittelle di cavolfiore in salsa rosa. Secondo.

Ingredienti per 4 persone.
600 g di cavolfiore
3 cucchiai di farina bianca
3 uova
250 ml di olio di arachidi
sale,pepe (q.b)
Per la salsa rosa.
100 g di prosciutto crudo (in un'unica fetta)
1 cipolla
1 cucchiaio di olio d'oliva
400 g di passata di pomodoro
2 spicchi d'aglio
1 gambo di sedano verde
2 cucchiaini di zucchero
1 mazzetto di basilico
sale,pepe (q.b)

Preparazione.
Cuocete a vapore il cavolfiore pulito e diviso in cimette per circa 20 minuti,quindi
schiacciatelo con una forchetta. Tagliate a pezzetti il prosciutto,fatelo poi dorare nell'olio
d'oliva con la cipolla tritata a fuoco moderato. Unite la passata di pomodoro,l'aglio
schiacciato,il sedano tritato,lo zucchero,il sale e il pepe. Lasciate ridurre il tutto a fuoco
molto dolce per circa 30 minuti,mescolando spesso; separate i tuorli dagli albumi (di 2
uova soltanto),in una ciotola separata montate a neve ben ferma gli albumi,con l'aggiunta
di 1 pizzico di sale. In un'altra ciotola lavorate l'uovo intero con gli altri tuorli,incorporate
il cavolfiore,regolate di sale,pepe e successivamente,aggiungete anche gli albumi montati.
Scaldate bene l'olio di arachidi in una padella antiaderente,e a bordi alti. Prelevate 12
cucchiaiate d'impasto di cavolfiore,appiattitelo un po' con le mani (come fossero delle
frittelle) e,lasciate dorare le vostre frittelle di cavolfiore nell'olio ben caldo per circa 2-3
minuti su entrambi i lati. Con l'aiuto di una schiumaiola scolatele,e sistematele su carta
assorbente da cucina. Sistemate le frittelle di cavolfiore su piatti individuali,versate su
ognuna la salsa di pomodoro,spolverate con il basilico tritato e servite subito,senza
attendere.
Qualche notizia sulla salute in cucina. Tra le numerose qualità dei cavolfiori (così come
cavoli,broccoli e compagni),questo tipo di ortaggio ha,inoltre ad essere molto buono
(anche fritto),la capacità di rinforzare la mucosa gastrica del nostro stomaco,proteggendola
quindi dagli acidi,grazie alla presenza del grafanato,sostanza utilizzata proprio in molti
medicinali antiulcera. In più,sempre con il cavolo,ma questa volta centrifugato,potete
ottenere una buona bevanda rinvigorente. Una volta che ne avrete ricavato il succo,
mescolatelo a quello di 1 carota con un po' di limone. E' molto utile nei casi di nevrosi,
per equilibrare la pelle e,inoltre,disinfettare l'intestino. Il sedano invece,ha proprietà
depurative e mineralizzanti per tutto il nostro organismo e non solo,allo stesso tempo,
svolge un'attività calmante e antidepressiva sul sistema nervoso. Tra i tanti benefici di
questo comunissimo ortaggio va citato anche quello che sviluppa sulla pressione arteriosa:
la sua assunzione regolare,è in grado di ridurne gli eccessivi valori. Per l'uso del miele,
invece...a seconda dei numerosi tipi,il miele è in grado di curare i più diversi malanni
(è ottimo per il malanno stagionale di raffreddamento,come sedativo per la tosse),quello
di acacia,per esempio,disintossica il nostro fegato,disinfiamma la nostra gola arrossata,
ed è anche un lassativo (per chi ha disturbi di stitichezza),mentre il millefiori è un ottimo
tonificante. Passando invece all'uso della frutta...la mela,è uno dei frutti più consumati al
mondo,anche grazie alla fama che ha di contribuire a mantenere integra e salubre la nostra
salute allontanando qualsiasi tipo di malanno stagionale. E' stato riscontrato,in molte
ricerche che,un suo consumo regolare e quindi quotidiano,aiuti a diminuire lo sviluppo di
forme tumorali grazia all'azione di una sua sostanza antiossidante,chiamata procianidina,
che riesce a contrastare in modo molto efficace l'invecchiamento delle cellule. Inoltre,se
consumata cruda,è un ottimo astringente,contiene fruttosio che viene assorbito dal nostro
organismo (senza necessità di insulina),è quindi molto ben tollerata per chi soffre di
disturbi diabetici. Contiene la pectina,in grado di tenere sotto controllo la glicemia. E' in
grado di abbassare notevolmente il colesterolo per noi molto pericoloso (Ldl) e,aumenta,
invece,la produzione di quello buono (Hdl),in un tempo relativamente breve. Pare che i
suoi benefici apporti alle vie respiratorie siano addirittura superiori a quegli degli agrumi.

Infine,previene anche malattie cardiache,tra cui l'infarto,grazie ai suoi flavonoidi.
 
Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Post popolari in questo blog

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Come cambiare nome utente. Ubuntu.