Torta delizia. Pasticceria classica.

Mauro Goretti - Programmatore - 

 Torta delizia. Pasticceria classica.

Ingredienti per 4 persone.
1 Pan di Spagna (di 20-22 cm di diametro)
300 g di farina di mandorle (di cui un 10% amare,come
alternativa potete usare un aroma alla mandorla amara)
300 g di zucchero semolato
1 uovo
la scorza di 1 arancia grattugiata finemente
1 bicchiere di bagna per dolci aromatizzato
al maraschino
qualche cucchiaio di gelatina di albicocche
Preparazione.
Impastate la farina di mandorle con lo zucchero e l'uovo,aromatizzando con tutta la scorza
d'arancia (e,se è dunque necessario,con l'essenza di mandorle). Dividete,in un secondo
momento,il Pan di Spagna in 2 dischi nel loro senso di spessore. Adagiate il primo disco
su un patto (adatto ad andare in forno),spennellate il Pan di Spagna con metà della bagna al
maraschino. Distribuite uno strato di crema di mandorle diluita con un po' di liquore.
Coprite con l'altro disco,anch'esso inzuppato,e procedete quindi con la successiva
decorazione della vostra torta. In una sacca da pasticcere,usando la bocchetta schiacciata,
versate la crema di mandorle rimasta e iniziate a decorare tutta la superficie della torta
formando un intreccio a canestro. Ai suoi lati,invece,formate un motivo decorativo a zig zag
(se non siete abili usando la sacca,potete usare dei semplici bastoncini). Lasciate riposare
per una notte (12-18 ore a temperatura ambiente); successivamente infornate a 250°C
abbondanti,e cuocete per 5 minuti. Sfornate e spennellate la torta con la gelatina. Lasciatela
raffreddare completamente e poi servitela. Di solito il Pan di Spagna lo si trova anche già
pronto al supermercato,ma se viene preparato in casa è molto meglio; mescolate 75 g di
farina bianca con altrettanta fecola di patate. A parte,sbattete 6 tuorli d'uova con 180 g di
zucchero al velo e la scorza di 1 bel limone,poi,in un secondo momento,incorporate gli
albumi (montati a neve ben ferma,con 1 pizzico di sale,li aiuterà a gonfiare di volume,non
devo muoversi),un po' alla volta,amalgamateli all'impasto,mescolando delicatamente dal
basso verso l'alto,alternandoli alle farine,fatte scendere a soffice pioggia. Versate poi
l'impasto in una tortiera ben imburrata e leggermente infarinata (togliete quella in eccesso,e
ricordate,la tortiera non deve essere a cerniera,per evitare infiltrazioni d'aria durante la
successiva cottura,che comprometterebbe soltanto la lievitazione del vostro Pan di Spagna),
livellate la superficie,e infornate (in forno già caldo) a 190°C abbondanti,per circa i 40
minuti successivi. Controllate però la eventuale completezza della cottura usando uno
stecchino,deve uscire completamente asciutto; sfornate e lasciate intiepidire su una gratella
o su un tovagliolo (piegato in 4). Fate raffreddare e asciugare del tutto.
I consigli migliori sono....aspettate che la torta appena sfornata sia ben fredda,prima di
decorarla,sia che dobbiate usare una glassa,oppure del soffice zucchero al velo. Se invece
dovete bagnarla,potete usare dell'acqua fatta bollire con succo di limone,la sua scorza
grattugiata finemente e zucchero,oppure uno sciroppo preparato facendo bollire acqua e
zucchero mescolato in essa,da freddo,a liquore a piacere. Se,però,la torta è per i vostri
bimbi,usate soltanto lo sciroppo.

Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.