Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2012

Mamma.

Mamma.
Eterno amore, portatrice di vita, donna la dove il tuo grembo genera il figlio dell'uomo. Il tuo amore è nel tuo essere, pronta al sacrificio, nel passare degli anni le tue membra fremono, le tue ossa si curvano dal troppo lavoro, ma dentro il tuo Io la vita scorre per i tuoi cari. Mamma a te rivolgo una preghiera, sii forte e inarrestabile come lo è un fiume in piena, il tuo volto non più giovane risalti la tua grande bellezza, la tua fermezza è nel tuo cuore. Il tempo non cancella il tuo operato la tua fede non barcolla, la tua vita nel tuo insegnamento ci è tramandata, ascolta le parole dei tuoi figli, noi siamo il tuo insegnamento, la tua opera che testimonia il tuo Amore alla vita.


Un figlio

Italia dove sei?

Italia dove sei?
Nel nostro Paese ci sono strane filosofie di vita e naturalmente filosofie politiche che inducono ad una seria riflessione, il nostro Paese non naviga nell'oro, ma questo già lo sappiamo, come sappiamo che ci sono personaggi politici che dipingono il nostro Paese come una potenza Industriale che ancora dice la sua, io personalmente non sono tanto d'accordo. Voi direte con altrettanta ragione: chi sei tu per affermare quello che sostieni?.Risulta fonte di estremo ragionamento un trafiletto su di un quotidiano di Firenze [ la mia città ] un quotidiano che viene distribuito gratis, il suo nome: metro, indirizzo web alla seguente pagina: www.metronews.it
Nel quale viene così titolato : Verdura a ruba. Roma: Con la Crisi si torna a rubare cibo nei campi. Nell'ultimo mese attorno a Bergamo – spiega Coldiretti Lombardia – sono state depredate serre e terreni con insalate e zucchine . Nelle scorse settimane nel mantovano sono sparite 500 forme di Grana…

L'arrivo del “primo” uomo in Italia.

L'arrivo del “primo” uomo in Italia.
Secondo innumerevoli studi eseguiti dal Dipartimento di Scienze della Terra dell'Università di Milano, i nostri antenati arrivarono sul suolo Italico circa: 900 e 800 mila anni fa. Dobbiamo considerare che in questa finestra di tempo si colloca infatti la cosiddetta: “ rivoluzione faunistica” che portò nell'area mediterranea, l'unica all'epoca non ricoperta da calotte di ghiaccio, vari mammiferi esotici: elefanti africani, rinoceronti, bovidi indiani e cervi con grandi palchi. E anche gli ominidi; l'uomo pre-Sapiens [ antenato degli uomini moderni ] sembrerebbe infatti nelle nostre terre al seguito di queste ondate migratorie.
Alcune conferme.
L'ipotesi che i siti archeologici con antiche tracce di ominidi scoperti in Italia , Spagna e Francia non potessero essere antecedenti a questa grande migrazione è stata confermata proprio dallo studio dei siti Italiani : la datazione, ottenuta grazie a scrupolose indagini sulle propr…

Organizziamo le nostre foto.

Immagine
Organizziamo le nostre foto. Quando il numero delle nostre foto aumenta in modo esponenziale, il rischio di perderci nei meandri del disco fisso in cerca di quello che vogliamo è alto, vediamo di organizzare al meglio il nostro archivio. Vedremo anche come con dei piccoli accorgimenti come inserire dei Tag, parole chiave che, associate a un file, lo rendono facilmente reperibile con una semplice ricerca, il sistema operativo di casa Microsoft : Seven dispone di un ottimo motore di ricerca che associato alle Raccolte ci rende la vita estremamente facile.
Passo Primo.
Entriamo nelle Raccolte dalle Risorse del Computer. Entriamo nel pannello Computer dalla barra di avvio, quindi accediamo alle Raccolte dal menu sulla sinistra dell'interfaccia , selezioniamo la voce Immagini per catalogare le Foto.
Passo secondo.
L'opzione Proprietà delle Raccolte. Portiamo il cursore su una parte qualunque dello sfondo sulla destra dell'interfaccia, quindi facciamo clic con il tasto destro del mouse…

Windows Creiamo l'immagine del sistema.

Immagine
Windows Creiamo l'immagine del sistema.
Impariamo a creare immagini speculari del disco fisso del nostro computer per recuperare in una sola mossa dati e applicazioni, per metterci così al riparo dai problemi di Windows.
Passo primo.
Avviamo con il DVD di Windows. Avviamo il nostro Computer dopo avere inserito il DVD di Windows. Su alcuni Computer la procedura può risultare in Inglese, noi sceglieremo la seconda opzione della Finestra : System Recovery Options .
Passo secondo.
La seconda schermata è per i più esperti. In questa schermata possiamo scegliere se caricare i driver dei dischi esterni, teniamo presente che questa funzione serve sopratutto per operazioni più complesse.
Passo terso.
Opzione indispensabile se abbiamo cambiato. Applichiamo il segno di spunta all'opzione: format and repartition disks . Questa procedura ci permette di adattare la nostra installazione anche se il disco fisso è cambiato.
Passo quarto.
Rilevamento automatico delle immagini. Il sistema cerca nei dischi f…

Ubuntu-La gestione dei pacchetti -

Immagine
Ubuntu-La gestione dei pacchetti -
La gestione dei Pacchetti- Andiamo a vedere come andremo a gestire i nostri pacchetti di installazione col nostro sistema operativo, vediamo di entrare nel linguaggio del nostro Ubuntu.
Passo Primo.
Sintassi della riga di Comando. La riga di comando per la gestione dei pacchetti è suddivisa in tre o quattro parti. I primi due comandi: sudo e apt-get sono e rimangono costanti , segue quindi l'azione da seguire e, se necessario, il nome del pacchetto.
Passo Secondo.
Installazione di un Pacchetto. Il comando di installazione è: install , quindi la riga di comando sarà: sudo apt-get install col nome del pacchetto. Per esempio se decidessimo di installare il programma Gimp, scriveremo: sudo apt-get install gimp.
Passo terso
Disinstallazione di un Pacchetto. Per disinstallare un pacchetto, la riga di comando è simile alla precedente, pertanto ci basterà sostituire: install con remove, infatti se vogliamo disinstallare il pacchetto Gimp appena installato basterà…

La mia Italia.

Immagine
La mia Italia. Oggi scrivo due righe sul mio paese, la storia e i monumenti che sono la culla del mio paese chi più e chi meno li conoscono tutti, sappiamo anche che Firenze è la culla del Rinascimento, come sappiamo che l’Italia a dato i natali a personaggi famosi e illustri, oggi voglio dedicare due righe alle condizioni generali in cui versa il mio paese; che sono a dir poco veramente drastiche e paurose in senso economico-finanziario. Vedo con stupore tantissimi giovani in cerca di occupazione, derisi da contratti osceni e derisi anche da una classe Sindacale e Politica che intorno a Lauree importanti gioca e non fa niente se non solo Chiacchiere prive di ogni razionalità senza offrire niente a cervelli importanti che si sono sacrificati insieme alle loro famiglie per far si che il nostro Paese possa domani privilegiare in indirizzi culturali e tecnologici molto più seri con altrettante serie possibilità di offrire occupazione e benessere. Voglio anche parlare con due righe di per…

Progetto Omega Ingegneria Laser.

Immagine
Nascita del progetto Omega.

Il progetto in fase di realizzazione che consentirà a numerosi giovani di essere traghettati nel mondo della fisica e della matematica, si tratta di testi Universitari che vanno ben oltre al di la del libro stesso, senza togliere niente a questo strumento di conoscenza. Il progetto di cui vi parlo a un nome ben specifico, detto, progetto: Omega. Qui un giovane potrà trovare un'infinità di testi e disegni che spiegheranno gli argomenti trattati in modo serio e dinamico, senza andare ad intaccare il contenuto del materiale o dell'argomento di cui si tratta. Ci stiamo lavorando da circa due anni, i testi come già spiegato sono tantissimi e spiegano entrando nei dettagli come per esempio possiamo « mettere su un piccolo Laser» entrando nella sua specificità di calcoli fisici e naturalmente matematici, i vari studi intrapresi da matematici antichi e moderni che hanno fatto si che tutto questo fosse tramandato a noi nel corso degli anni. Andremo ad analizz…

Android e iPhone.

Immagine
Android e iPhone. Applicazioni gratis per tutti per fare si che i nostri dispositivi ci possono aiutare e renderci la vita veramente comoda. PICSART – PHOT STUDIO. Una delle migliori applicazioni fotografiche per Android . Ci mette a disposizione un editor per aggiungere effetti fotografici , filtri artistici , cornici , testo e ritagliare, ruotare , regolare il colore e molto altro ancora. Possiamo convertire immediatamente le foto in quadri e naturalmente condividere rapidamente il risultato del nostro lavoro su: Facebook , Flickr , Picasa , Dropbox , Fouresquare, Tumblr, Blogger e Wordpress. VIAMICHELIN MOBILE Applicazione che non si limita soltanto a calcolare il percorso più veloce, ma sa anche dirci quello che è più economico e ci mostra diversi itinerari possibili con i tempi di percorrenza stimati, il costo e la distanza da percorrere per ognuno. iCOYOTE.IT Addio imprevisti e multe salate. Con questa comodissima applicazione finalmente potremo guidare tranquilli, sarà lei ad avvertir…

Creiamo un Troyan invisibile.

Immagine
Creiamo un Troyan invisibile. Come già detto nel precedente articolo, la pirateria Informatica è un reato punibile dalla legge, pertanto questo articolo è e rimane un articolo esclusivamente a scopo didattico, nel rispetto della professionalità fusa al rispetto della persona. Panoramica generale. Come già spiegato nel precedente articolo realizzare un Troyan perfettamente funzionante è davvero questione di pochi minuti, come è altrettanto vero che un qualsiasi Antivirus degno di questo nome è in grado di intercettarlo in pochi istanti cancellandolo dal supporto di memorizzazione su cui è stato creato. La parte più difficile per far si che un Troyan risulti invisibile è quella che in gergo si definisce un FUD, ovvero Full Undetected , che tradotto in italiano: Totalmente non individuabile”, ma vediamo la procedura. Passo uno Andiamo a creare uno Stub, andiamo ad avviare Microsoft: Visual C++ Express e cominciamo ad editare l’algoritmo che preferiamo inserire per il nostro lavoro: AES256. …

Così nasce un Troyan.

Immagine
Così nasce un Troyan. Tengo immediatamente a precisare che questo articolo deve essere concepito solo per scopo Didattico, è, scritto e indirizzato solo ed esclusivamente per questo scopo: la Pirateria informatica è un reato e punibile dalla legge. Tutto quello che serve per creare un Toyan è estremamente facile trovarlo in Rete e naturalmente in forma gratuita dal: Software per generarlo al servizio giusto per veicolarlo al malcapitato. Ma andiamo a vedere come creare il nostro cavallo di Troia. Occorrente. Utilizzando un sistema gratuito di controllo detto : RAT chiamato : DarkComet riusciamo in pochi minuti a generare Virus Troyan sempre “Nuovi” . Il sistema prevede inoltre di abbinare la possibilità di abbinare un Server Web virtuale attraverso il quale fare transitare tutte le informazioni chiamate in gergo: “girate di nascosto” dal Virus Troyan. Per impostare il Server Remoto, ci possiamo avvalere di servizi gratuiti come : www.no-ip.com. Dopo avere recuperato le informazioni del Se…

Usare su Windows 7 Software per XP.

Immagine
Usare su Windows 7 Software per XP. Problemi con la compatibilità. Se abbiamo acquistato un Computer nuovo col Sistema Operativo Windows 7 e, alcuni programmi o magari i nostri giochi preferiti trovano difficoltà ad essere installati proprio sul noto Seven, ma niente paura vediamo come fare in pochi e semplici passaggi. La prima cosa da fare è andare a scovare una Patch o un aggiornamento per la compatibilità con Seven , se questa non la troviamo in nessun modo, cerchiamo quella di Vistache quasi sempre risponde perfettamente alle nostre esigenze. Se non risolviamo in nessun caso il nostro problema, ricorreremo ad unaMacchina Virtuale per eseguire i programmi in modalità XP, il cui funzionamento è molto semplice. Se abbiamoWindows 7 Ultimate,Professional o Enterprisepossiamo usare il programma di casa Microsoft: Windows Virtual PC : link che vi porterà direttamente a scaricare il programma. http://www.edmaster.it/url/1704/ www.vmware.com[ Software gratuiti ] Viene preferito al programma Micr…

Un menù contestuale più ricco.

Immagine
Un menù contestuale più ricco.
La possibilità di modificare  il contrassegno dei file e delle cartelle viene data da Emblemizer,
una caratteristica che fa parte delle nuove opzioni che si possono aggiungere al menu contestuale
di Nautilus, installando Nautilus Actions Extra.  Avviamo il Terminale e scriviamo sudo-add-apt-
repositoryppa:dr3mro/nautilus-actions-extra.  Premiamo Invio per proseguire e poi scriviamo
sudo apt-get update. Premiamo ancora Invio per proseguire quindi scriviamo sudo apt-get install
nautilus-actions nautilus-actions-extra premendo poi il tasto s  per proseguire.  Riavviamo Nautilus
scrivendo nautilus-q e premendo Invio.Ora a seconda del tipo di file sul quale faremo clic destro compariranno diverse opzioni nel gruppo Advanced del menu contestuale.  Per aggiungere o cambiare contrassegno a un file facciamoci clic destro sopra e poi selezioniamo prima Advanced e poi Set emblem by icon. Scegliamo l'immagine che preferiamo nella finestra di Emblemizer e
facciamo clic…

Rendere meno avido Chrome.

Immagine
Rendere meno avido Chrome.
Se abbiamo un computer con poca RAM, Google Chrome può funzionare molto
lentamente e a volte si blocca se apriamo diverse schede di navigazione.
Per evitare che il programma usi troppa RAM quando si aprono diverse schede
possiamo ricorrere a TabMemFree. È un'estensione che funziona sia con Google Chrome
sia con Chromium che ci permette di ridurre il consumo di RAM sostituendo il contenuto
delle schede che non stiamo consultando con pagine vuote.  Se facciamo clic su una scheda
non attiva per consultarla, la scheda ripristinerà automaticamente tutti i contenuti.
Per installare l'estensione colleghiamoci all'indirizzo http://tinyurl.com/6w45fg4 e facciamo
clic in alto a sinistra sul pulsante Aggiungi. In alto a destra accanto alla barra degli indirizzi
compare l'icona dell'estensione che serve per attivarla o disattivarla.
Per accedere alle preferenze di TabMemFree facciamo clic sul menu Strumenti di Chrome
e selezioniamo prima Estensioni, poi il nome …

I menu come una volta.

Immagine
I menu come una volta.
Per tornare a vedere i classici menu di Ubuntu senza dover fare a meno di Unity, dobbiamo
installare Classic Menu Indicator. Avviamo il Terminale e scriviamo nell'ordine i seguenti
comandi e premiamo il tasto INVIO dopo ognuno di essi:
sudo add-apt-repositoryppa:diesch/testing
sudo apt-get update
sudo apt-get install classicmenu-indicator
Al termine dell'installazione facciamo clic in alto a sinistra sul simbolo di Ubuntu e nel menu
di ricerca scriviamo classic e facciamo clic su classic menu Indicator nell'elenco dei risultati
per avviare il programma.  In questo modo comparirà un pulsante con la stessa icona della dash
in alto a destra nell'area di notifica che mostrerà i classici menu delle vecchie versioni di Ubuntu.


HTML - INFORMATICA


Il tag <Meta>


Il tag <META> è un elemento di markup HTML che possiamo utilizzare in cima al documento per definire informazioni contenute nel documento. Sembra tutto abbastanza confuso, vero? Ma è proprio così. Il tag <META> identifica le meta-informazioni o i meta-dati riguardanti il contenuto di un documento. Spesso i browser e i dispositivi automatici del Web (spider, worm, wanderer ecc..) utilizzano il tag <META> per raccogliere informazioni da un sito Web. I browser si servono di queste informazioni per modificare la visualizzazione, raccogliere statistiche o persino associare attività ai comandi. Capita molto più frequentemente che un robot di un motore di ricerca legga le informazioni <META> e le includa nel proprio database. Quando un utente esegue una ricerca con un'interrogazione che soddisfa le informazioni <META>, i risultati restituiti hanno maggiori probabilità di essere accurati e informativi. In altre parole, uti…

Misure di complessità degli algoritmi.

Misure di complessità degli algoritmi.


Quando dobbiamo confrontare vari algoritmi per la risoluzione di un dato problema possiamo seguire diversi criteri basati o sulle caratteristiche strutturali degli algoritmi o sulle risorse (tempo e/o memoria) richieste dalla loro esecuzione.Nel primo caso usiamo una informazione di carattere statico e le caratteristiche considerate sono indipendenti dai dati di ingresso:esempi di questo tipo di misure di complessità che andremo a chiamare “strutturali” possono essere la lunghezza dell'algoritmo o il massimo numero di cicli o di definizioni ricorsive nidificate utilizzate.Nel secondo caso la misura di complessità ha un carattere dinamico;essa esprime il costo di esecuzione dell'algoritmo al variare della dimensione dei dati:le grandezze che possono essere utilizzate per esprimere il costo di esecuzione,e che chiamiamo misure di tipo “computazionale”,possono essere, ad esempio il numero dei passi di calcolo richiesti, il numero di operazion…