Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2015

Ubuntu invade l'America Latina.

Immagine
Ubuntu invade l'America Latina.


Gli abitanti della Colombia, del Perù e dell'Ecuador, che da oggi in poi metteranno piede in un negozio di informatica, potranno acquistare un computer portatile o da scrivania con una distribuzione Linux preinstallata. Questo grazie a Dell, che ha distribuito in oltre 500 negozi in America Latina, le sue macchine con Ubuntu. Ma c'è di più, perché tutto il personale è stato opportunamente per dare adeguata consulenza e aiutare i propri clienti a scegliere consapevolmente il sistema operativo di Canonical. Inoltre saranno disponibili delle demo per far vedere come funziona. Questa operazione fa seguito al successo avuto da iniziative simili che Dell ha condotto in Cina,India e nel Sud-est asiatico. Tra i numerosi prodotti che verranno offerti,troviamo la M3800 Mobile Workstation che ha alcune caratteristiche veramente impressionanti,come il processore quad-core Intel Core i7 a 2,3 GHz, lo schermo sensibile al tocco da 15,6 pollici Ultra HD,16 …

Antivirus ClamAv. Informatica.

Immagine
Antivirus ClamAv. Informatica.ClamAV è una soluzione multipiattaforma per il rilevamento di virus e malware su piattaforma Linux. Fornisce un livello relativamente alto di funzionalità, anche se non tante quanto le controparti commerciali . ClamAV infatti, è solo in grado di rilevare i programmi maligni e spostare i file infetti in una cartella di quarantena. La mancanza principale, però, è che non può eliminarli. Sebbene funzioni in modalità cross-platform, il suo utilizzo è concentrato soprattutto per rilevare virus su partizioni Windows. Viene quindi sfruttato soprattutto su NTFS o FAT in condivisione SMB. Questo programma è disponibile per quasi tutte le distro Linux. Basta installarlo tramite il vostro gestore pacchetti. Il modo più semplice è comodo per iniziare a utilizzarlo è l'esecuzione del comando clamscam: clamscam -r /percorso/per/cartella Dopo un po' di tempo (dipende dal numero di file e dalle dimensioni della cartella presa in esame) avrete un riepil…

Debreate. Informatica.

Immagine
Debreate. Informatica.
La procedura per creare pacchetti per Debian e i suoi derivati, come Ubuntu, Mint ed ElementaryOS, è abbastanza interessante.  Il motivo è presto detto: gli strumenti per eseguirla sono diversi e ognuno fornisce funzioni utili e innovative.  Uno di questi è Debreate che offre un'interfaccia grafica pratica e intuitiva da utilizzare per creare pacchetti Deb.  Chi ha qualche anno sulle spalle e un po' di esperienza nel settore troverà alcune somiglianze con Packin, un'applicazione basata su Java da cui si ispira Debreate, tuttavia, è molto più intuitivo e consente di sfruttare una documentazione di alto livello.  Anche l'installazione è molto semplice.  Il sito Web del progetto offre una serie di file, tra cui quello che abbiamo provato noi: debreate_0.7.10_all.deb una versione universale capace di funzionare su qualsiasi sistema basato su Debian.  Al primo avvio, il programma ci informa sulle sue impostazioni, quindi mostra una schermata di benv…

Lettore QuiteRSS.

Immagine
Lettore QuiteRSS. Informatica. Anziché navigare fra molteplici siti di quotidiani e notiziari, è molto meglio utilizzare un programma che aggreghi tutte le fonti e riporti gli argomenti più interessanti. Dal 1995, RSS è il sistema più comodo per leggere notizie e articoli. Il suo sviluppo è partito da Rich Site Summary fino a divenire l'odierno Really Symple Syndication. Molti siti Web, per non dire quasi tutti, fanno uso di RSS e sono progettati come pagine XML personalizzate su determinati URL. Un feed RSS può essere visualizzato sia su un browser, sia su client appositamente dedicati. Di questi ce ne sono davvero molti in Rete, ma QuiteRSS è uno dei migliori. L'applicazione è ricca di funzionalità e ha il pregio di mettere tutti gli strumenti che servono subito sotto mano. Il riquadro in alto mostra l'elenco dei feed; per aggiungere una nuova sorgente, invece, è possibile utilizzare la barra degli strumenti superiore. Subito sotto a essa troviamo l'albero …

Cancellare il superfluo - Ubuntu.

Immagine
Cancellare il superfluo. Informatica. Ci sono vari metodi e applicazioni per cancellare definitivamente dal nostro computer i file inutili. Uno dei migliori è BleachBit, uno strumento che ricorda CCleaner di Windows. Per installarlo, colleghiamoci all'indirizzo https://apps.ubuntu.com/cat/applications/bleachbite facciamo clic sul pulsante Available on the Software Center. Confermiamo con OK e poi premiamo su Installa. Al termine, apparirà un'icona nella Barra dei Launcher. Al primo avvio di BleachBit, si apre la finestra delle Preferenze, dove consigliamo di selezionare Sovrascrivere i file per impedirne il recupero. Questa opzione si trova nella scheda Generale. Nella scheda Non eliminabili possiamo aggiungere file e cartelle che vogliamo proteggere da cancellazioni involontarie. Nell'interfaccia, sulla sinistra abbiamo un pannello con tutte le voci selezionabili, mentre a destra appare la loro descrizione. Se invece facciamo clic in alto su Anteprima, vedremo …

Oreste Cherubini.

Immagine
Dedico con immenso piacere ad Oreste Cherubini, questo articolo di presentazione. Con impegno e dedizione e tanta professionalità si impegna nel suo lavoro per far sì che i suoi clienti si trovino al meglio in ogno situazione.


www.iviaggivenatori.altervista.org








Per cosa è conosciuta l'antica città di Tartesso? Mitologia.

Immagine
Per cosa è conosciuta l'antica città di Tartesso? Mitologia. Con il nome di Tartesso i greci identificavano i luoghi ricchi di argento e stagno all'estremo dell'Europa occidentale, l'odierna Andalusia spagnola. Nell'Antico Testamento viene nominata una città di nome Tarsis, oltre le Colonne d'Ercole. Secondo alcune teorie, la città di Tartasso non sarebbe altro che la mitica Atlantide oppure una città fondata dai popoli del mare atlantidei per commerciare con le culture del Mediterraneo. Alcune foto satellitari della zona del fiume Guadalquivir mostrerebbero strutture concentriche con terreni intervallati da canali d'acqua come l'Atlantide descritta da Platone.

Seti, di che si tratta? Astronomia.

Immagine
Seti, di che si tratta? Astronomia. È un acronimo che significa Search for extraterrestrial intelligence, in italiano Ricerca di intelligenza extraterrestre. È un programma privato con sede in California, che indirizza radiotelescopi verso stelle lontane nella speranza di captare qualche segnale. Il primo messaggio verso altri mondi è stato inviato dal radiotelescopio di Arecibo all'ammasso globulare M13, mentre negli ultimi anni viene utilizzato l'Allen telescope array, o Ata, e le ricerche si concentrano verso i pianeti che possono essere più simili alla Terra. Un progetto del Seti si chiama Seti@home ed è stato lanciato nel 1999: consiste nell'analizzare i dati della ricerca da chiunque abbia un computer che li rinvia elaborati grazie a Internet. 

Ofiuco, chi è? Astronomia.

Immagine
Ofiuco, chi è? Astronomia. È una costellazione che, nella mitologia, è rappresentata da un uomo con un grosso serpente avvolto in vita, tenuto fermo con il braccio destro. Attraversa lo zodiaco al punto che, se per determinare il proprio segno, oltre che tener conto del gruppo di stelle che si trova alle spalle del Sole visto dalla Terra il giorno del compleanno, si tenesse anche conto della rotazione dell'asse terrestre, l'Ofiuco sarebbe il tredicesimo segno zodiacale e apparterrebbe a chi è nato tra il 30 novembre e il 18 dicembre. Di conseguenza cambierebbero anche le date di tutti gli altri segni dell'oroscopo.

Cos'è la maccaja? Etimologia.

Immagine
Cos'è la maccaja? Etimologia. È un termine ligure che indica una cappa di umidità con temperature elevate. In senso esteso, indica anche uno stato di bonaccia. Più precisamente, nel gergo nautico e meteorologico consiste nel fenomeno che avviene nel Golfo di Genova quando c'è vento di scirocco, che spira da sud est, il cielo è nuvoloso e grigio e c'è un elevato tasso di umidità. In senso metaforico indica anche uno stato psicologico cupo e un po' depresso. In questo senso viene usato anche nella celebre canzone del cantautore Paolo Conte intitolata Genova per noi.

Blog di cucina Italiana.

Immagine
Blog di cucina Italiana. Tante ricette: tutte Italiane.http://saporitoscani.altervista.org/

Melanzane a beccafico. Antipasto.

Immagine
Melanzane a beccafico. Antipasto.Ingredienti 2 melanzane 1 ciuffo di prezzemolo 1 ciuffo di basilico 150 g di pangrattato 50 g di uva passa 50 g di pinoli pecorino grattugiato 4 foglie di alloro olio extravergine di oliva sale pepe
Preparazione Mondate le melanzane, quindi lavatele e tagliatele in fette spesse circa 1 cm. Raccoglietele in un scolapasta, salatele abbondantemente e lasciatele spurgare per circa 1 ora. Tritate finemente il prezzemolo e il basilico, raccogliete il trito ottenuto in una ciotola e amalgamatelo con il pangrattato (tenetene da parte 1 cucchiaio), l'uva passa ammollata in acqua tiepida e strizzata, i pinoli, 2 cucchiai di pecorino grattugiato, un pizzico di sale e uno di pepe. Sciacquate le melanzane e asciugatele tamponando con carta assorbente da cucina; distribuite su ogni fetta un cucchiaio del ripieno preparato, quindi arrotolatele, una alla volta, e formare degli involtini che fermerete con degli stuzzicadenti e disporrete in una teglia abbond…

Insalata caprese. Antipasto.

Immagine
Insalata caprese. Antipasto.Ingredienti 4 pomodori maturi 300 g di mozzarella di bufala 12 foglie di basilico olio extravergine di oliva sale pepe
Preparazione Mondate, lavate, asciugate e tagliate a fette regolari i pomodori. Affettate la mozzarella. Disponete le fette di pomodoro e mozzarella nel piatto da portata, alternandone i colori. Profumate con le foglie di basilico spezzettate, salate e pepate leggermente, irrorate con un filo di olio e servite accompagnando con fette di pane morbido a piacere. In alternativa, potete servire la caprese in bicchieri capienti, utilizzando bocconcini di mozzarella di bufala e pomodori ciliegia.
Tempo: 10 minuti Difficoltà: Bassa Porzioni: 4

Insalata russa. Antipasto.

Immagine
Insalata russa. Antipasto.Ingredienti 3 patate 2 carote 1 gambo di sedano 250 g di piselli già lessati 3 cetriolini sottaceto olio extravergine di oliva sale Per la maionese 1 tuorlo il succo di un limone olio di oliva sale
Preparazione per la maionese: ponete in una ciotola il tuorlo; mescolate con un cucchiaio di legno, quindi incominciate a versare l'olio, prima goccia a goccia e poi a filo, sempre mescolando. Proseguite fino a che la maionese non risulterà gonfia e soda: occorrerà circa un bicchiere di olio. Salate leggermente la maionese e diluitela con il succo filtrato del limone, sempre mescolando.
Sbucciate le patate, mondate le carote e il sedano e lessate le verdure. Sgocciolatele, lasciatele intiepidire, tagliatele a dadini raccoglietele in un'insalatiera. Unite i piselli, i cetriolini a pezzetti, un pizzico di sale, se fosse necessario, poco olio, un cucchiaio di aceto e due di maionese. Mescolate l'insalata, quindi livellatene la superficie con …

Magnificat.

Immagine
Magnificat.


Conosciuto anche come il Cantico di Maria, il Magnificat viene recitato dalla Vergine durante l'incontro con sua cugina Elisabetta, raccontato nel vangelo di Luca. Le due donne entrambe incinte, si salutano e il bambino in grembo a Elisabetta, che si sente colma di Spirito Santo, esulta di gioia. Maria risponde con un inno al Signore: prenderà il nome di Magnificat.



Magnificat.


L'anima mia magnifica il Signore
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore.
Perché ha guardato l'umiltà della sua serva.
D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.
Grandi cose in me ha fatto l'Onnipotente
e Santo è il suo nome:
di generazione in generazione la sua misericordia
si stende su quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio,
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni,
ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati,
ha rimandato i ricchi a mani vuote.
Ha soccorso Israele, suo servo, ricordandosi della …

Android sul nostro computer.

Immagine
Android sul nostro computer.
Ubuntu.





Avere anche sul nostro computer la App che usiamo normalmente con smartphone o il tablet non è più una chimera. Installando ARC Welder, insieme agli strumenti per usarlo correttamente, potremo provare in anteprima le App che ci interessano e poi inserirle tra le estensioni di Chrome, grazie al file .zip che andremo a creare. Quindi cominceremo con l'installare il programma di navigazione Chrome di Google, poi, proseguite leggendo la mia piccola guida.



Google Chrome. Come già detto prima di tutto dobbiamo installare il programma di navigazione Internet di http://www.google.it/:
Chrome. Per farlo colleghiamoci con: Firefox alla pagina: www.google.it/chrome/browser/desktop e facciamo clic su Scarica Chrome. Nella finestra che viene visualizzata, selezioniamo la versione del nostro sistema operativo, ad esempio: 32 bit .deb { Per Debian/Ubuntu }, poi premiamo Accetta e installa. Nella nuova finestra che appare, lasciamo selezionato Aprilo con, assicu…

Hans Zimmer - Chevalier de Sangreal

Immagine

Enya - Caribbean Blue

Immagine
Musica fantastica.

Ricorda Italia.

Immagine
Amalfi, you'reinItaly,love it.

 Amalfi, sei in Italia, amala.




Angoli del Mondo.

Immagine
Florence,one of themost beautiful citiesof theWorld.

Firenze, una delle città più belle del Mondo




Cos'è il glifosato?

Immagine
Cos'è il glifosato? Curiosità. È un composto chimico usato come erbicida totale non selettivo, ossia in grado di eliminare qualsiasi pianta. Agisce tramite via fogliare e viene assorbito attraverso la linfa in poche ore, provocando il disseccamento della vegetazione in una decina di giorni. Sono state anche create piante resistenti a questa sostanza. Gli agricoltori, in tal caso, irroravano i campi con piante glifosato – resistenti per distruggere solo quelle infestanti. Viene facilmente attaccato e distrutto dai micro organismi del suolo e non penetra in profondità nelle falde acquifere. È tossico e, secondo l'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro, probabilmente cancerogeno.

Le antenne sono a forma di parabola, perché?

Immagine
Le antenne sono a forma di parabola, perché? Curiosità. Sono dispositivi che possono trasmettere e ricevere. Le più comuni antenne paraboliche, o parabole, hanno circa 60 cm di diametro e servono per catturare le frequenze dei canali via satellite. Il disco parabolico cattura e riflette i segnali satellitari e li concentra verso l'Lnb, cioè il Low noise block converter, l'apparecchio di ricezione fissato davanti al disco che è il componente che amplifica il segnale ricevuto e lo converte nella frequenza utilizzabile dal ricevitore satellitare. L'nb si trova nel fuoco della parabola così da poter raccogliere tutta la potenza del segnale grazie allo specchio parabolico.

Il tesoro di Alarico. Storia.

Immagine
Il tesoro di Alarico. Storia.Milleseicento anni di misteri macchiati dal sangue,all'ombra di leggende e miti meravigliosi, ammantano,come un velo,la figura del barbaro Alarico. Nel 410 dopo Cristo il re dei Visigoti ha saccheggiato Roma,tra fiamme e violenze,ed è fuggito per la Porta Aurelia,muovendo l'esercito barbarico verso l'Africa. Alla sua morte,avvenuta nello stesso anno,si è trascinato nella tomba il tesoro più oscuro e prezioso che sia mai esistito. Il sovrano germanico sarebbe sepolto in Calabria, nella città degli antichi Bretii,Cosenza,dove si incontrano i fiumi Crati e Busento. Il punto esatto, tuttavia,è all'origine di uno dei misteri più affascinanti della storia. Fin dal Medioevo,tutte le ricerche effettuate per portare alla luce la tomba del sovrano visigoto e le ricchezze sepolte con lui, si sono rivelate vane. Studiosi,intellettuali,filosofi,storici e archeologici hanno avanzato le ipotesi più diverse sul tesoro del re. Le campagne di scavo,tuttavia,…

ENYA & ENIGMA (COLLECTION) HD

Immagine

Smartphone fai da te.

Immagine
Smartphone fai da te.
Nexpaq.


È il primo case modulare con il quale si possono integrare sul proprio telefono cellulare un sacco di nuove funzioni. L'idea non è del tutto nuova. Già Google, tempo fa, aveva annunciato l'avvio di Project Ara, la messa appunto di un nuovo smartphone modulare, un prodotto capace di fare scegliere all'utente le funzioni da implementare nel proprio dispositivo. Una rivoluzione nel mondo mobile, secondo molti. Tuttavia, secondo quanto trapelato sui vari magazine specializzati in nuove tecnologie, il giorno della realizzazione di questo gioiellino made in Mountain View sembra ancora lontano. Nel frattempo, è sbarcato su Kickstarter, il noto portale di raccolta fondi online, una startup che ha dato vita a un prodotto molto simile che presto arriverà sugli scaffali dei negozi. Il suo nome è Nexpaq e, come il Project Ara, prevede la possibilità di implementare a piacimento particolari funzioni sul proprio Smartphone collegando gli appositi moduli case. I…

La Privacy.

Immagine
La Privacy.
Ubuntu.





Indicatore di Privacy è, come dice il nome un'applicazione utilissima per tutelare il più possibile la nostra Privacy. Il suo scopo è quello di farci sapere quali file, cartelle e servizi vengono usati e rimuovere facilmente le tracce delle nostre attività. Per installarla, colleghiamoci all'indirizzo http://tinyurl.com/l4k7c4a, confermiamo con l'apertura del Software Center e facciamo clic su Installa. Una volta lanciata dalla Dash, l'applicazione crea un menu nella barra in alto, nel quale possiamo scegliere le azioni da fare e selezionare/deselezionare alcune importanti operazioni, come la registrazione delle attività.

Un occhio alla sicurezza.

Immagine
Un occhio alla sicurezza.
Ubuntu.


Alle tantissime applicazioni aggiuntive che arricchiscono la già ampia dotazione di Ubuntu 15.04, non può mancarne una dedicata alla sicurezza del nostro computer. Sebbene i sistemi operativi basati su Linux siano piuttosto difficili da violare, è comunque prudente avere un Firewall. Vorrei, in questo caso sottoporvene uno molto pratico da usare, Gufw, che installeremo dal SoftwareCenter. L'icona di avvio appare direttamente nella Barra del Launcher. Dopo esserci autenticati, la prima cosa che dobbiamo fare è attivare il Firewall, spostando su ON l'interruttore Stato. A questo punto siamo già protetti, tuttavia, nessuno ci vieta di alzare il nostro livello di sicurezza, aggiungendo regole di comportamento. Per farlo premiamo su Rules e poi sul simbolo + in basso a sinistra. Vedremo che nella scheda Preconfigurata, ci sono moltissime regole già pronte. Nel menu Applicazione, selezioniamo quella che ci interessa, per esempio: BitTorrent, poi facc…