Per una comprensione del sentimento depressivo.







Per una comprensione del sentimento depressivo.

Il tormento della disperazione è proprio non poter morire. Perciò somiglia più allo stato del moribondo quando si torce nella lotta con la morte e non può morire. Quindi cadere nella malattia mentale è non poter morire , ma non come se ci fosse la speranza della vita; anzi, l'assenza di ogni speranza significa che qui non c'è nemmeno l'ultima speranza, quella della morte. Quando il maggiore pericolo è la morte si spera nella vira; ma quando si conosce il pericolo ancora più terribile si spera nella morte. quando il pericolo è così grande quando la morte è divenuta la speranza, la disperazione è l'assenza della speranza di poter morire.
L'Io giunge a rendersi conto del proprio amore per un oggetto buono, un oggetto totale e per di più reale, provando un opprimente senso di colpa nei suoi riguardi. L'identificazione totale con l'oggetto, basata sull'attaccamento libidico prima al seno poi a tutta la persona, si accompagna ad angoscia, a sentimenti di colpa e di rimorso, al senso di responsabilità circa la salvaguardia dell'integrità dell'oggetto dagli attacchi dei persecutori e dell'Esse, e alla tristezza connessa all'aspettativa della sua perdita. Questi sentimenti, consci ed inconsci costituiscono, a mio modo di vedere gli elementi essenziali e fondamentali di ciò che chiamiamo amore. E' evidente che queste due citazioni ci riportano alla spiegazione della malattia mortale e della posizione depressiva.
Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Le conquiste di Carlo Magno.