Ubuntu e le macchine virtuali.






Ubuntu e le macchine virtuali.

Linux
Con KVM e Virtual Machine Manager, potremo installare e provare sistemi operativi diversi da quelli basati su Linux, come Windows.

Ma vediamo come fare.

In questa piccola guida useremo: KVM [ Kernel Virtual Machine ] che consente di sfruttare le tecnologie Intel VT-X e AMD-V, che ritroviamo nella maggior parte dei processori più recenti. Per gestire questa macchina virtuale useremo: Virtual Machine Manager.

1] Controlliamo il nostro processore.

Per saper se il nostro processore è in grado di supportare la virtualizzazione, apriamo il Terminale, e scriviamo la seguente stringa di comando: egrep -c '(symlvmx)' /proc/cpuinfo e premiamo INVIO. Se il numero ottenuto è diverso da 0 possiamo procedere.

2] Installazione della macchina virtuale.

Se è andato tutto bene, scriviamo la stringa di comando:
sudo apt-get install qemu-kvm libvirt bridge-utils virt-manager e premiamo INVIO, quando richiesto per procedere.

3] Riavvio e controllo del sistema.

Al termine dell'operazione che dura alcuni minuti, riavviamo Ubuntu, dopodiché, sempre nel Terminale, scriviamo la stringa: virsh -c qemu:///system list e premiamo INVIO. Se tutto è filato liscio la lista è vuota.

4] Avvio di Virtual Machine Manager.

Apriamo la Dash e, nella Lens Applicazioni, cerchiamo Virtual Machine Manager. Avviata l'applicazione, nel menu Modifica, selezioniamo Preferenze e, nella scheda Generale, selezioniamo l'opzione presente.

Installiamo un Sistema Operativo.



Una volta avviato Virtual Machine Manager e creata la macchina virtuale che ospiterà il nuovo sistema operativo non dobbiamo fare altro che procedere alla sua installazione, così come faremo se lo stessimo installando su un computer vero e proprio. L'unica vera differenza che questo processo sarà più lento.



1] Avvio della procedura di creazione.



Facciamo clic sul pulsante Crea una nuova macchina virtuale. Nella nuova finestra, lasciamo selezionato Media installazione locale e premiamo Avanti. Nel menu Tipo OS, scegliamo Linux e lasciamo invariato ciò che appare nel menu Versione.



2] Selezione della sorgente.
Selezioniamo Usare CDROM o DVD e facciamo clic su Avanti, oppure selezioniamo Usare Immagine ISO, premiamo Sfoglia e su Sfoglia in locale. Troviamo il file ISO da installare e facciamo clic su Apri.


3] Impostazione della RAM e dello spazio su disco.
Facciamo clic su Avanti e, nella finestra successiva, lasciamo la RAM impostata a 1024, poi premiamo ancora su Avanti. Decidiamo le dimensioni del disco fisso virtuale e facciamo clic su Avanti.


4] Installiamo il nuovo Sistema Operativo.
Compiliamo il campo Nome, con quello del Sistema Operativo che stiamo installando, nel mio esempio l'ultima versione di Debian, poi diamo inizio alla procedura di installazione, facendo clic sul pulsante Fine.




Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Le conquiste di Carlo Magno.