Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2017

Troviamo tutto con FSearch.

Immagine
Troviamo tutto con FSearch. Risolviamo efficientemente i problemi di ricerca all’interno del nostro disco fisso grazie a uno strumento configurabile, che ci permette anche diverse operazioni aggiuntive.
La ricerca di file o cartelle nel nostro computer a volte può risultare frustrante, sopratutto perché il nostro archivio di file può essere sparso di decine di cartelle. Con questo strumento facilmente installabile, risolviamo gran parte dei nostri problemi. Ispirato al motore di ricerca Everything Search Engine per Microsoft. FSearch ha a disposizione diversi parametri per trovare ciò che cerchiamo, come la corrispondenza maiuscole/minuscole, attivabile dal menu Search. Inoltre nelle nuova versione sono stati abilitati i caratteri jolly. Un’altra novità interessante è l’aggiunta nel menu contestuale di comandi come: Open With [Apri con], Move to Trash [Sposta nel cestino] e Delete [Cancella]. In questo modo possiamo agire su uno o più file selezionati con un semplice clic destro.
Aggi…

Suddividiamo le schede per contenitori tematici.

Immagine
Suddividiamo le schede per contenitori tematici. Attiviamo un modo pratico per navigare in Internet, che colorerà le schede a seconda dell’argomento che trattano e le visualizzerà contemporaneamente in un unico menu.
È arrivato il momento di dare una sbirciatina al futuro di Firefox e ai nuovi progetti che si stanno rapidamente sviluppando. Cominciamo con Containers che piacerà moltissimo a tutti coloro che sono costretti a tenere aperte contemporaneamente un gran numero di pagine Web, di generi completamente diversi tra loro. Così come succede in un archivio cartaceo dove le varie cartelle vengono contrassegnate con vari colori per essere riconosciute a colpo d’occhio, la stessa cosa la faremo con le schede di Firefox. Di base avremo quattro categorie: Personale,Lavoro, Banca e Shopping. Tuttavia potremo aggiungerne delle nostre e eventualmente eliminare quelle che non ci servono. Il menu che viene aggiunto nella barra superiore ci permetterà di visualizzare una scheda scegliendola…

Firefox ancora più veloce.

Immagine
Firefox ancora più veloce. La prima operazione che andremo a fare per potenziare il nostro programma di navigazione su Internet è proprio quella di migliorarne le prestazioni, in termini di velocità di risposta. Per raggiungere il nostro scopo dovremo fare due semplici modifiche. La prima consiste nell’attivazione delle finestre multiprocesso, che sono bloccate dalla presenza di un componente aggiuntivo predefinito: Ubuntu Modifications. La seconda invece è l’abilitazione dell’accelerazione hardware. Come vedremo, entrambe le modifiche si eseguono in modo semplice e veloce, senza il rischio di compromettere il funzionamento di Firefox o magari del Sistema Operativo.
Informazioni di base. Avviamo Firefox, e nella barra degli indirizzi digitiamo: about-support. Premiamo INVIO e nella scheda Informazioni di base, cerchiamo Finestre multiprocesso. Come vedremo l’impostazione è disattivata da componenti aggiuntivi.
Attivazione dell’opzione. Per attivarla, nel menu Strumenti facciamo clic su…

Difendiamo la nostra posta elettronica.

Immagine
Difendiamo la nostra posta elettronica. Andiamo ad agire all’interno delle impostazioni di Thunderbird per filtrare al meglio le email che riceviamo,diminuendo così lo spam e tutti i messaggi che riteniamo indesiderabili.
Ci sono moltissimi utenti che si affidano a Mozzilla Thunderbird per la visualizzazione della posta elettronica, sopratutto se devono gestire più account contemporaneamente. In questo caso possiamo sfruttare un valido strumento dell'applicazione per aumentare sensibilmente la nostra sicurezza, eliminando automaticamente tutti quei messaggi che vengono identificati come spam, evitandoci di intervenire personalmente. La procedura è abbastanza semplice. Si tratta di scegliere l’account da proteggere e di filtrare i messaggi in base al dominio del Mittente. Tra l’altro possiamo creare più regole nello stesso filtro o creare più filtri con regole diverse. È anche possibile indicare più domini in un filtro, operazione consigliabile se l’azione da compiere è sempre la …

Diciamo addio a Unity 8.

Immagine
Diciamo addio a Unity 8.Canonical ne ha annunciato l’abbandono quindi non abbiamo alcuna ragione di occupare spazio nel nostro disco fisso con un ambiente grafico che non ha più alcun futuro.
La fine del tanto atteso ambiente grafico che avrebbe reso il progetto Convergenza una realtà è stata annunciata in concomitanza con l’uscita di Ubuntu 17.04. Tuttavia, ora ci ritroviamo con un sistema operativo che, oltre alla classica interfaccia utente Unity 7, continua a supportare il peso della defunta Unity 8. Allora tanto vale liberarcene, anche perché la sua scomparsa non influenzerà minimamente il nostro uso quotidiano del sistema operativo. Per farlo ci basterà scrivere poche righe di comando nel nostro Terminale e non dovremo pensarci più. Ma visto che siamo in vena di liberare spazio su disco, vedremo anche come disinstallare il programma di navigazione Browser che non potendo competere con il predefinito Firefox di solito non viene mai usato.
La riga di rimozione. Nel Terminale scriv…