Post

Visualizzazione dei post da 2017

Avviamo YUMI e diciamo addio a Windows

Immagine
Avviamo YUMI e diciamo addio a Windows Linux


Dopo esserci procurati una chiavetta USB, il file EXE dell’applicazione e ISO della distribuzione, avremo tutto il necessario per non dovere più dipendere dal sistema operativo Microsoft.
Non solo YUMI è un’applicazione che ci permette di creare chiavette USB con più sistemi operativi avviabili e/o software aggiuntivi, ma è sopratutto uno strumento facilissimo da usare. Purtroppo saremo costretti a partire con Windows, perché attualmente non è disponibile per la versione Linux. Tuttavia questo problema potrebbe trasformarsi in un’occasione perfetta per rinunciare definitivamente al sistema operativo di Microsoft. Infatti potremo usare YUMI anche con Ubuntu, o con un’altra distribuazione, grazie a Wine, come potremo leggere dalla pagina da cui scaricheremo il file EXE del programma. Un altro vantaggio di YUMI è che non richiede installazione. Basta avviare il file caricato e potremo procedere alla creazione della chiavetta avviabile. Ovviame…

Facciamo lavorare gli scanner non supportati

Immagine
Facciamo lavorare gli scanner non supportati. Linux.


Se dopo innumerevoli sforzi non siamo ancora riusciti a far funzionare il nostro scanner con Sane, colleghiamoci a www.hamrick.com , qui troveremo il programma VueScan che promette di supportare oltre 2800 dispositivi. Facciamo clic su Support scanner che ci fornirà una lista suddivisa per produttore. Se il nostro modello è compreso nell’elenco, scarichiamo il software e installiamolo. Una volta avviato, lo scanner verrà immediatamente riconosciuto. Possiamo, poi eseguire una procedura guidata che ci consenti di configurarlo a dovere. VueScan fornisce una serie di strumenti utili per avere scansioni pressoché perfette. In più, opera con una grande varietà di scanner già supportati da Linux. Teniamo presente [ unico inconveniente ] che si tratta di un programma a pagamento con minimo da € 36,89 a un massimo di € 73,83. Per fortuna è presente una versione di valutazione che ci permette di capire fin da subito se si tratta del program…

Quale connessione scegliere?

Immagine
Quale connessione scegliere? Linux – connessione per la nostra stampante. Vogliamo collegare una stampante alla rete? Bene, abbiamo la possibilità di selezionare una vasta schiera di collegamenti. Per fare una scelta oculata è però necessario valutare bene il protocollo da usare, il più semplice è AppSocket , noto come HP JetDirect. Di solito viene usato quando nessun’altra connessione è possibile. L’essere molto flessibile però, comporta la rinuncia a determinate funzioni. Non troveremo alcuna gestione della coda di stampa, così come non sarà possibile verificare lo stato della stampante. I livelli d'inchiostro e l’usura del toner rimarranno un mistero. Subito dopo c’è LPD che sta per Line Printer Daemon ( noto anche come LPR o Line Printer Remote ). Pur non integrando la gestione delle code, può fare la differenza tra diversi dati. Anche in questo caso le funzioni sono limitate. Manca la possibilità di una configurazione remota, così come il controllo delle consumabili. Le stam…

Installazione di una stampante in Linux

Immagine
Installiamo un driver per una stampante da un pacchetto tar.gz.


Troviamo il driver adatto:



Colleghiamoci al sito Web della nostra multifunzione. Individuiamo il driver adatto alla distribuzione che usiamo. Salviamo il file tar.gz nella cartella Scaricati, quindi facciamo clic col destro e selezioniamo Estrai qui. Una volta fatto, apriamo la cartella e individuiamo un file chiamato: install.sh. Facciamo clic col destro su di esso e puntiamo su Proprietà. Prendiamo nota della sua posizione.



Iniziamo l'installazione:



Adesso apriamo il Terminale e scriviamo la riga di comando: cd <percorso>. Naturalmente dobbiamo sostituire <percorso> con la path che porta al file: install.sh. Usiamo, quindi il seguente comando: sudo shinstall.sh. Dopo una breve pausa si aprirà una nuova finestra del Terminale che ci guiderà nell'installazione del nostro dispositivo.






Installazione guidata:

Tutto ciò che dovremmo fare consiste nel seguire la procedura guidata. Dobbiamo avere cura di conse…

Considerare tutto un file.

Immagine
Considerare tutto un file.
Seppure possa sembrare strano,Linux tratta qualsiasi cosa come se fosse un file. I dispositivi di archiviazione, dischi fissi inclusi, possono essere trovati con /dev/sda , /dev/sdb ecc.....mentre per le partizioni viene usato sda1,sda2. Le informazioni su queste ultime si recuperano con il comando: lsblk. Se invece vogliamo conoscere le specifiche tecniche del nostro processore, usiamo: cat/proc/cquinfo o cat /proc/meminfo per le statistiche riguardanti la memoria. La partizione in cui è installato [ montato ] Linux è detta directory root [ o radice ] e si indica con lo slash /. Si tratta dell'elemento più simile al tradizionale C: di Windows. Ci sono tuttavia differenze molto importanti. Ci sono differenze molto importanti. In primo luogo, altre partizioni possono essere montate come directory all'interno della gerarchia, per esempio, un disco fisso può collocarsi in /mnt/backup, mentre una chiave USB in /run/media/user/thumb. Inoltre Linux sfrut…

Installiamo Ubuntu manualmente.

Immagine
Installiamo Ubuntu manualmente. Ridimensioniamo i dischi e creiamo il dual-boot con Windows e Ubuntu.



Facciamo spazio:
Per creare una partizione vuota per l'installazione di Ubuntu, prima di tutto dobbiamo ridurre la partizione di Windows. Avviamo Gestione disco in Windows e facciamo clic col destro sulla partizione principale che di solita viene identificata dalla lettere C. Poi, nel menu contestuale, selezioniamo l'opzione Riduci volume.



Ridurre Windows:



La finestra di dialogo Riduci mostra le dimensioni totali del disco e la quantità massima di spazio che possiamo ricavare dalla partizione selezionata. Per crearne una nuova, indichiamo le dimensioni in megabyte nello spazio apposito e facciamo clic su Riduci per avviare la procedura.



Aggiornamenti e plug-in:



Quando il computer avvia il dispositivo di installazione di Ubuntu, apparirà un elenco di opzioni, selezioniamo quello che la finestra ci mostra. La prima installerà da Internet tutti gli aggiornamenti disponibili e la se…

Creare una presentazione gratis con Google Slides.

Immagine
Creare una presentazione gratis con Google Slides. Per realizzare una bellissima presentazione di livello professionale non abbiamo bisogno di acquistare programmi specifici e nemmeno scaricarne uno: ci pensa Google.
Si chiama Presentazioni Google ma è noto anche come Google Slides. Si tratta in pratica, di un’alternativa ai famosi Power-Point di Microsoft e Keynote di Apple, quindi di uno strumento per realizzare presentazioni di qualità. Il programma fa parte della raccolta di strumenti pensata da Google per l’ufficio ed è disponibile sia come app da scaricare, per computer o per altri dispositivi portatili, sia come app web che funziona direttamente nella finestra del bowser senza bisogno di scaricare nulla. Google Slides è pensato per essere semplice e adatto a chi non ha molta esperienza con i software, ma non per questo è limitato nelle funzioni. Anzi c’è tutto quello che serve per curare la presentazione nei minimi dettagli, dall’aspetto grafico alle transizioni. Slides è grat…

Troviamo tutto con FSearch.

Immagine
Troviamo tutto con FSearch. Risolviamo efficientemente i problemi di ricerca all’interno del nostro disco fisso grazie a uno strumento configurabile, che ci permette anche diverse operazioni aggiuntive.
La ricerca di file o cartelle nel nostro computer a volte può risultare frustrante, sopratutto perché il nostro archivio di file può essere sparso di decine di cartelle. Con questo strumento facilmente installabile, risolviamo gran parte dei nostri problemi. Ispirato al motore di ricerca Everything Search Engine per Microsoft. FSearch ha a disposizione diversi parametri per trovare ciò che cerchiamo, come la corrispondenza maiuscole/minuscole, attivabile dal menu Search. Inoltre nelle nuova versione sono stati abilitati i caratteri jolly. Un’altra novità interessante è l’aggiunta nel menu contestuale di comandi come: Open With [Apri con], Move to Trash [Sposta nel cestino] e Delete [Cancella]. In questo modo possiamo agire su uno o più file selezionati con un semplice clic destro.
Aggi…

Suddividiamo le schede per contenitori tematici.

Immagine
Suddividiamo le schede per contenitori tematici. Attiviamo un modo pratico per navigare in Internet, che colorerà le schede a seconda dell’argomento che trattano e le visualizzerà contemporaneamente in un unico menu.
È arrivato il momento di dare una sbirciatina al futuro di Firefox e ai nuovi progetti che si stanno rapidamente sviluppando. Cominciamo con Containers che piacerà moltissimo a tutti coloro che sono costretti a tenere aperte contemporaneamente un gran numero di pagine Web, di generi completamente diversi tra loro. Così come succede in un archivio cartaceo dove le varie cartelle vengono contrassegnate con vari colori per essere riconosciute a colpo d’occhio, la stessa cosa la faremo con le schede di Firefox. Di base avremo quattro categorie: Personale,Lavoro, Banca e Shopping. Tuttavia potremo aggiungerne delle nostre e eventualmente eliminare quelle che non ci servono. Il menu che viene aggiunto nella barra superiore ci permetterà di visualizzare una scheda scegliendola…

Firefox ancora più veloce.

Immagine
Firefox ancora più veloce. La prima operazione che andremo a fare per potenziare il nostro programma di navigazione su Internet è proprio quella di migliorarne le prestazioni, in termini di velocità di risposta. Per raggiungere il nostro scopo dovremo fare due semplici modifiche. La prima consiste nell’attivazione delle finestre multiprocesso, che sono bloccate dalla presenza di un componente aggiuntivo predefinito: Ubuntu Modifications. La seconda invece è l’abilitazione dell’accelerazione hardware. Come vedremo, entrambe le modifiche si eseguono in modo semplice e veloce, senza il rischio di compromettere il funzionamento di Firefox o magari del Sistema Operativo.
Informazioni di base. Avviamo Firefox, e nella barra degli indirizzi digitiamo: about-support. Premiamo INVIO e nella scheda Informazioni di base, cerchiamo Finestre multiprocesso. Come vedremo l’impostazione è disattivata da componenti aggiuntivi.
Attivazione dell’opzione. Per attivarla, nel menu Strumenti facciamo clic su…

Difendiamo la nostra posta elettronica.

Immagine
Difendiamo la nostra posta elettronica. Andiamo ad agire all’interno delle impostazioni di Thunderbird per filtrare al meglio le email che riceviamo,diminuendo così lo spam e tutti i messaggi che riteniamo indesiderabili.
Ci sono moltissimi utenti che si affidano a Mozzilla Thunderbird per la visualizzazione della posta elettronica, sopratutto se devono gestire più account contemporaneamente. In questo caso possiamo sfruttare un valido strumento dell'applicazione per aumentare sensibilmente la nostra sicurezza, eliminando automaticamente tutti quei messaggi che vengono identificati come spam, evitandoci di intervenire personalmente. La procedura è abbastanza semplice. Si tratta di scegliere l’account da proteggere e di filtrare i messaggi in base al dominio del Mittente. Tra l’altro possiamo creare più regole nello stesso filtro o creare più filtri con regole diverse. È anche possibile indicare più domini in un filtro, operazione consigliabile se l’azione da compiere è sempre la …

Diciamo addio a Unity 8.

Immagine
Diciamo addio a Unity 8.Canonical ne ha annunciato l’abbandono quindi non abbiamo alcuna ragione di occupare spazio nel nostro disco fisso con un ambiente grafico che non ha più alcun futuro.
La fine del tanto atteso ambiente grafico che avrebbe reso il progetto Convergenza una realtà è stata annunciata in concomitanza con l’uscita di Ubuntu 17.04. Tuttavia, ora ci ritroviamo con un sistema operativo che, oltre alla classica interfaccia utente Unity 7, continua a supportare il peso della defunta Unity 8. Allora tanto vale liberarcene, anche perché la sua scomparsa non influenzerà minimamente il nostro uso quotidiano del sistema operativo. Per farlo ci basterà scrivere poche righe di comando nel nostro Terminale e non dovremo pensarci più. Ma visto che siamo in vena di liberare spazio su disco, vedremo anche come disinstallare il programma di navigazione Browser che non potendo competere con il predefinito Firefox di solito non viene mai usato.
La riga di rimozione. Nel Terminale scriv…

Chat vocali e videochiamate protette con Jitsi

Immagine
Chat vocali e videochiamate protette con Jitsi.
Se non ci accontentiamo di una semplice messaggeria istantanea, possiamo installare un’applicazione più complessa che non ponga limiti alle nostre comunicazioni private, ma vediamo come fare, iniziamo.
Repository: Nel Terminale eseguiamo le righe: wget -q0 – https://download.jitsi-key.gpg.key | sudo apt-key add – e sudo sh echo deb https://download.jitsi.org stable/>/etc/apt/sources.list/jitsi-stable.list .
Installazione. Dopodiché eseguiamo le righe: sudo apt-get -y update e sudo apt-get install jitsi. Al termine dell’installazione, nella Dash, visualizziamo la Lens Applicazioni e il contenuto della sezione Internet. Qui troveremo l’icona Jitsi.
Il primo avvio. Una volta avviata, l’applicazione mostra la finestra Effettua login. Scegliamo uno dei servizi disponibili, per esempio Google Talk, e compiliamo i campi Nome utente e Password. Poi facciamo clic sul pulsante Effettua login.
La password di sicurezza. Nel menu Strumenti,…

Vegliare

Immagine
Vegliare....

Vegliare sull'ignoto, ma siamo sicuri che l'ignoto esiste?


Iscriviti e guadagni piccoli extra:

http://job2ref.com/?refer=25378



http://affiliationpartner.it/platform/scripts/click.php?a_aid=1nlng&a_bid=16887687

Storia antica

Immagine
Storia antica. La storia moderna va dal 1492 ai giorni nostri. Taluni sogliono distaccare da questo periodo gli anni posteriori f al 1748 (fine della Guerra di successione austriaca), che classificano come storia contemporanea. Solo le narrazioni di storia moderna possono veramente dirsi storia universa le perchè abbracciano gli avvenimenti di tutto il mondo at- tualmente conosciuto. ll mondo conosciuto dagli antichi e la storia antica. - Se se ne tolgono le due Americhe e l’Oceania, gli antichi ebbero notizia,sia pure assai incerta, di tutti e tre i continenti, che oggi corrispondono a l’Europa, l’Asia, l’Africa e di tutte le loro contrade. Ma, come accennavamo, la storia antica narra solo i fatti di pochissime tra le genti che li abitarono e di pochissimi di quei paesi. La storia, antica, anzi, può dirsi la narrazione delle vicende dei popoli che abitarono il bacino del Mediterraneo e l’Asia occciden- tale, centrale e meridionale. Essa conosce quindi i casi dell’Europa meridionale, …

Navigare solo su siti sicuri.

Immagine
Navigare solo su siti sicuri.
Ci sono siti Web da quali è bene tenersi alla larga, ma il problema è sapere con certezza quali sono. Scanurl si incarica di controllarli per noi così da proteggere la nostra sicurezza.
https:///scanurl.net
Niente download. Scanurl si trova [vedi link nella pagina dell’articolo]. Non c’è nulla da installare o scaricare. Il sito è in inglese, ma non preoccupiamoci: il funzionamento è semplice e immediato anche per chi fra di noi non conosce la lingua.
Incollare l’URL. Scorriamo fino a trovare la casella dove incollare l’indirizzo del sito da controllare. Possiamo copiarlo e selezionandolo e facendo Ctrl+C per poi incollarlo in Scanurl con Ctrl+V. Poi facciamo clic su Check this URL.
Giudizio positivo. Il software eseguirà l’analisi del sito che gli abbiamo sottoposto e ci fornirà velocemente un responso. Una spunta verde indica che il sito è sicuro per la navigazione. In basso troviamo tutti i dettagli del controllo.

Meglio evitare. In caso di giudizio negativ…

Disinstallare al 100%

Immagine
Disinstallare al 100%

Per essere sicuri di eliminare ogni traccia di un software installato sul computer, affidiamoci ad uno strumento capace di fare piazza pulita: è Geek Uninstaller.

www.geekuninstaller.com

Niente Installazione. Molto intelligente, Geek Uninstaller non si installa nel sistema e non occupa spazio su disco fisso. Il programma dopo il download, funziona con un semplice doppio clic sul file .exe.

A tutto schermo. Al primo avvio, Geek Uninstaller si presenta con una piccola finestra, ma possiamo ingrandirla a tutto schermo come per qualsiasi altro programma. Facciamo clic col destro sul software da disinstallare.

Cartella installazione. Scegliendo Cartella installazione, vedremo tutti i componenti del programma, molti dei quali non sono stati eliminati dallo strumento di Windows. Questo ci darà l'idea dell'ingombro complessivo.

Voci di registro. Lo stesso vale per le voci di registro, non sempre eliminate dallo strumento di disinstallazione di Windows, Geek Uninstalle…

Risveglio

Immagine
Quante volte mi sono sentito così, a volte la vita riserva sorprese inaudite......

Droga e monete virtuali

Immagine
Droga e monete virtuali

E' bastato un mese perché quadruplicasse il suo valore pur essendo sul mercato da un paio d'anni: difficile non collegare questo improvviso successo di Monero con il suo ingresso tra le valute che è possibile utilizzare sul mercato nero OnLine delle sostanze psicotrope. E' uno dei migliori prodotti per investitori: parola di AlphaBay tra i siti online più frequentati da chi voglia acquistare online cannabis ibrida o LSD liquido. Il motivo della preferenza di tanti acquirenti sta nel fatto che, oltre ad assicurare riservatezza e sicurezza. Monero è dotata di un sistema che mescola le carte rendendo estremamente difficile collegare la transazione economica all'utente che l'ha eseguita. Questo successo straordinario sta facendo tremare i creatori di Bitcoin, minacciati anche dai governi che stanno imparando a tracciare i movimenti di valuta sul network. Bitcoin resta comunque la moneta digitale con un circolante di più di 9 miliardi di dollari …

OpenOffice rischia la chiusura

Immagine
OpenOffice rischia la chiusura

Una mezza dozzina di volontari; la task force di sviluppatori della suite di programmi per l'ufficio OpenOffice, gratuita e liberamente scaricabile, è ridotta all'osso e il software non ha aggiornamenti significativi da quasi un anno. Il grande sogno della Sun Microsystems di un programma open source che potesse contrapporsi a Microsoft Office, sembra davvero vicino alla conclusione, dopo 14 anni e svariati milioni di download. Nel 2011 Apache Fundation riceve il dono di OpenOffice da Oracle, proprietaria di Sun Microsystems,e una grossa parte dei volontari si sposta su un'altra suite: LibreOffice. Le poche risorse rimaste non sarebbero sufficienti nemmeno a eliminare le vulnerabilità legate alla sicurezza. Siamo dunque arrivati alla fine di OpenOffice? Forse, no, il team potrebbe avere ancora la forza di attirare nuovi contributori, visto che nello scorso anno la Suite ha avuto comunque ben 29 milioni di download in tutto.

Modificare menu e icona Start

Immagine
Modificare menu e icona Start

Se ancora non ci siamo abituati alla nuova interfaccia di Windows 10 Classic Shell è quindi la soluzione ideale e meno invasiva. Questo ottimo programma che possiamo scaricare al seguente indirizzo web:  www.clissicshell.org è del tutto gratuito. Permette di riportare Start all'aspetto a cui siamo abituati da sempre. Nello specifico, si può scegliere tra interfaccia classica a singola colonna, a doppia, oppure in stile Windows 7. Il software è davvero ricco di opzioni e per esplorarle servono ore. Tuttavia, modificare l'aspetto dell'Icona Start è piuttosto semplice. Apriamo Classic Start MenuSetting, quindi spostiamoci nella scheda Start button. Spuntiamo la voce Replace Start button. Adesso torniamo nella sezione Start Menu Style e spuntiamo di nuovo Replace Start Button che troviamo nella parte inferiore della finestra. A questo punto, per far comparire l'icona verde di Classic Shell, mettiamo il segno di spunta su Aero. Premiamo OK per …

Formattare con Windows 10

Immagine
Formattare con gli strumenti di Windows 10.

 L'ultimo sistema operativo di Microsoft è bene equipaggiato quando si tratta di eliminare tutto il contenuto del computer e ripartire da zero. Ecco una panoramica sugli strumenti di ripristino.

Per trovare gli strumenti di formattazione di Windows 10, andiamo su Impostazioni e facciamo clic su Aggiornamenti e sicurezza. Infine, scegliamo Ripristino per cominciare.

Alla voce Reimposta PC, clicchiamo su Per iniziare. Il sistema ci offrirà una scelta di mantenere i nostri file personali oppure eliminare tutto. Assicuriamoci di avere un backup.

Un'altra Opzione, è fare clic sul link: Scopri come eseguire un'installazione pulita di Windows. Nella pagina che si aprirà potremo scaricare lo strumento fornito da Microsoft.

Il nuovo aggiornamento, Creators Update di Windows 10, integra uno strumento, ancora più semplice chiamato: Fresh Start, che carica un'immagine ISO del sistema operativo.






Gli strumenti di Ubuntu

Immagine
Quattro strumenti per fare backup e molto altro.

Ubuntu ci viene in aiuto fin dalla sua installazione fornendoci tutti i mezzi utili per soddisfare le nostre necessità informatiche e che possiamo sfruttare anche se siamo dei principianti.

Ubuntu software. La sua icona è nel pannello del Launcher. Per visualizzare tutte le Categorie, facciamo clic sul pulsante con i tre puntini in verticale e usiamo il motore di ricerca per trovare le applicazioni che installeremo con un clic sul pulsante Installa.

Account utente. È in Impostazioni di sistema e serve per aggiungere nuovi utenti. Facciamo clic su Sblocca e poi su +. Scrivendo il suo nome e in Tipo di account lasciamo Normale per impedirgli di fare modifiche al sistema. Confermiamo con Aggiungi.

Applicazioni predefinite. In Impostazioni di sistema facciamo clic su Dettagli e, a sinistra selezioniamo Applicazioni predefinite. Nel menu a destra selezioniamo quelle che vogliamo. Per esempio Fotografie scegliamo Shotwell Wiewer.

Backup. Avviamo …

Catturiamo il nostro schermo

Immagine
Catturiamo il nostro schermo
Altre guide le trovate:                      http://leggereealtro.altervista.org/ 

A volte può farci comodo riprendere un'istantanea del desktop di Windows 10, o di qualunque finestra attiva. Ci sono diversi modi di procedere e sono tutti abbastanza semplici.

Il primo sistema di cattura è anche la più semplice.Visualizziamo sul monitor la schermata da catturare e premiamo il tasto Stamp. Ora apriamo un programma grafico, per esempio Paint e scegliamo Incolla, oppure i tasti Ctrl+V.

Se invece che tutto lo schermo ci interessa catturare solo il contenuto della finestra attiva, per esempio una schermata del Browser aperta sul desktop, premiamo i tasti Alt+Stamp. Poi incolliamo l'immagine in Paint, come abbiamo fatto in precedenza.

Per catturare solo una Porzione dello schermo, rettangolare o in formato libero, cerchiamo con Cortana lo Strumento di cattura. È piccolo, ma molto versatile e ci permette anche di impostare un ritardo nella cattura e acceder…

Accesso negato al lettore DVD

Immagine
Accesso negato al lettore DVD

A volte l'errore è causato da una scorretta impostazione di una voce di registro. In pratica il sistema non riconosce i permessi per accedere al lettore DVD. Possiamo risolvere in modo piuttosto semplice, dobbiamo armarci di pazienza e scavare nel registro del sistema. Premiamo il tasto Windows+R per aprire il pannello Esegui e scriviamo il comando: regedit . Andiamo nel menu File e scegliamo Esporta . Così facendo creiamo una copia del registro da ripristinare in caso di problemi. Adesso eseguiamo questo percorso:

HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\   WindowsNT\Current Version\Winlogon.

All'interno di Winlogon troviamo la sotto-chiave: AllocateCDRoms:REG_SZ.
Controlliamo che il valore sia 0 in questo modo tutti gli amministratori possono accedere al'unità. Se invece è 1 significa che solo l'utente connesso in locale può utilizzare il lettore. Dobbiamo sostituire il numero predefinito e controllare che l'unità consenta un nuovo acces…

Sovrapporre le immagini

Immagine
Sovrapporre le immagini

Divertiamoci a creare effetti particolari con Power Layers, combinando più immagini e giocando con le trasparenze, per scoprire come si lavora sui livelli nei programmi grafici.

www.graphiregion.com/powerlayers.htm

Il primo livello. Cominciamo creando lo sfondo della nostra composizione. Dal Menu File facciamo clic su Open e poi selezioniamo nel nostro Disco fisso l'immagine che vogliamo usare. Clicchiamo su Apri per vederla nel programma.

La seconda immagine. Ora facciamo clic sul pulsante Add per aggiungere un nuovo livello. Clicchiamo nel riquadro vuoto, che si chiamerà Layer 01 e ripetiamo il processo appena compiuto per aggiungere la nuova immagine.

Via alla trasparenza. Ora, tutto ciò che dobbiamo fare è agire agire sul cursore Transparency. Spostandolo, vedremo l'immagine superiore sbiadire lasciando emergere quella sottostante. Continuiamo fino a raggiungere l'effetto voluto.

Altri effetti. Per rendere il lavoro più personale, possiamo scegliere …

Ubuntu con Windows 10

Immagine
Ubuntu con Windows 10

Per fortuna far convivere i due sistemi operativi non è complicato. Prima di tutto scarichiamo la versione di Ubuntu che vogliamo installate da: http://www.ubuntu.it.org/download , il sito ne propone due, la 16.04.2 LTS e la nuovissima 17.04. Masterizziamo l'immagine ISO su un DVD o una chiavetta USB, poi avviamo il computer ed entriamo nel BIOS/UEFI. Qui dobremo dare la priorità di lettura al supporto che contiene l'immagine di Ubuntu e disabilitare la funzione FastBoot, chiamata anche QuickBoot o Fast-Startup, che si trova nella sezione Boot o Windows Configuration. Poi salviamo le modifiche e proseguiamo. Quando durante la procedura viene visualizzata la schermata Tipo di installazione vediamo che Ubuntu ha riconosciuto la presenza di Windows e ci dà l'opzione per installarlo accanto ad esso. Selezioniamola e poi decidiamo quanto spazio assegnare a ciascun sistema operativo. Al termine dell'installazione, dopo avere riavviato il computer, scegl…

Per svago o per lavoro

Immagine
Per svago o per lavoro

SSuite Office Excalibur permette di creare documenti di testo e fogli di calcolo ma non solo! Possiamo anche riprodurre file multimediali, ritoccare immagini e tanto altro ancora. il programma è in lingua Inglese, ma vi posso garantire che è facile e intuitivo, ma, sopratutto gratis, ci basti pensare che il programma comprende anche la Chat.

1] Un programma per scrivere. Wordgraph può essere definito l'equivalente di Word; un software di videoscrittura versatile e completo, ricco di funzioni e in grado di aprire e salvare i documenti in un formato compatibile con Office.

2] Fogli di calcolo. Con Accel Spreadsheet potremo sostituire in modo efficacie Excel e i suoi fogli di calcolo. Il programma può gestire comodamente i documenti di Office e anche delle raccolte open source, come Libre Office.

3] Per le immagini. A differenza delle classiche raccolte per l'ufficio, Excalibur integra una grande quantità di strumenti, tra i quali c'è Image Editor: ottimo p…