Post

Il ritorno dei cellauri vintage

Immagine
Nokia punta a conquistare tutti quei nostalgici del telefono "vecchio stile": piccolo indistruttibile e facile da utilizzare. Stiamo parlando dei modelli come il 3310 che molti di noi ricordano e hanno utilizzato per anni. Insieme al socio cinese Foxcomm, Nokia presenterà un telefono mobile che non è uno smartphone, quindi non si basa sul sistema operativo Android o Windows e non può navigare in Internet. Si chiama Nokia 150, sarà presto venduto in tutti i negozi fisici e nei principali store e-commerce come Amazon. I suoi punti di forza sono la robustezza, la batteria da soli 1020 mAh che promette di durare fino a un mese in funzione di Standby ( o 22 ore in conversazione ininterrotta ) a un prezzo di appena € 40. Niente app. pochi extra [qualche gioco] e lo schermo non è sensibile al tocco. Può essere utilizzato con due SIM differenti ed è dotato di radio, lampadina tascabile e fotocamera con basse prestazioni. Infine col Nokia 150 è possibile guardare video grazie al picc…

Blender Grafica 3D.

Immagine
Blender  Grafica 3D.








Costruiamo un piccola casa con Blender Cellactiv

Short Film Sintel 3D Movie : HD Blender Video Animation

Immagine

COME FARE FOTOMONTAGGI CON GIMP 2 IN MANIERA MOLTO SEMPLICE

Immagine
http://track.cellactiv.pl/product/Cellactiv/?uid=48582&pid=142&bid=advandec

Tutorial Gimp 2.8 - Come unire due foto

Immagine
http://track.cellactiv.pl/product/Cellactiv/?uid=48582&pid=142&bid=advandec

Mettiamo subito le ali al nostro sistema operativo.

Immagine
Ci sono moltissimi metodi semplici e immediati perché Ubuntu dia ilmeglio di sé. Vediamo cosa possiamo fare sfruttando al massimo il Terminale.
1) Aggiornamento. Avere Ubuntu aggiornato è una garanzia di prestazioni ottimali, cominciamo con sudo apt-get update e sudo apt-get upgrade, quest’ultimo confermato da S e INVIO.
2) Il kernel. Il kernel Linux è il cuore del sistema operativo, quindi aggiornarlo è basilare. Facciamolo, eseguendo sudo apt-get dst-upgrade e confermandocon S e INVIO. Poi riavviamo.
3) Pacchetti difettosi. Nel corso dell’uso di Ubuntu è possibile che alcuni pacchetti software si rovinino e rendano meno efficace il computer. Usiamo la rigasudo apt-get install -f per controllare.
4) Eliminazione dei pacchetti. Se l’azione precedente haevidenziato pacchetti difettosi, scriviamo sudo apt autoremove epremiamo INVIO. Poi premiamo S e INVIO per eliminare i pacchetti.
5) Dipendenze inutili. Per eliminare automaticamente le dipendenze inutili, che rallentano il funzionamento…

Ubuntu.

Immagine
In marcia verso 17.04

Canonical ha pubblicato la tabella di marcia ufficiale per il rilascio delle varie versioni che precederanno l'uscita ufficiale di Ubuntu 17.04 Zasty Zapus, prevista per il 13 aprile. L'Alpha 1, disponibile solo per le derivate, è stata pubblicata lo scorso 29 dicembre. Invece mancano solo pochi giorni all'Alpha 2, che vedrà la luce il prossimo 26 gennaio. Per la prima Beta dovremo invece aspettare fino al 23 febbraio mentre la seconda, o Final Beta, verrà rilasciata esattamente un mese dopo, cioè il 23 marzo. La cosiddetta fase finale, o Final Freeze, cioè quella in cui non possono più essere introdotte varianti, avrà ufficialmente inizio il 6 aprile. Per quanto riguarda la versione Release Candidate, per il momento ne è prevista solo una, riservata agli sviluppatori. Il supporto per Ubuntu 17.04 sarà limitato ai soli nove mesi successivi, quindi cesserà nel gennaio del 2018.