Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2018

Composta di mandarini e noci

Immagine
Ingredienti per 4 persone
300 g di mandarini
1 limone non trattato
200 g di zucchero
400 g di formaggio fresco del tipo: PrimosaleGiuncataTomino
100 g di noci
1 ciuffo di menta



Preparazione


Lavare il limone e 1 mandarino, strofinandoli con una spazzola, e asciugarli con carta assorbente. Grattugiare finemente la scorza dei due agrumi, evitando la parte bianca. Sbucciare tutti i mandarini e il limone, pelarli al vivo.
Trasferire la frutta in un tegame e melo sul fuoco; aggiungere lo zucchero e le scorze grattugiate, mescolando con delicatezza. Cuocere per 10-15 minuti, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Togliere dal fuoco e lasciare raffreddare.
Sgocciolare il formaggio dal suo siero e tagliarlo a dadini. Sgusciare le noci e tritarle grossolanamente con un coltello. Lavare il ciuffo di menta, asciugarlo bene, con carta assorbente da cucina e separare le foglie.
Amalgamare la composta di mandarini con i dadini di formaggio e le noci con una ciotola capient…

Una valida alternativa a Ubuntu Software

Immagine
Una valida alternativa a Ubuntu Software


Lo strumento per cercare e installare con un clic tutte le applicazioni e gli strumenti di cui abbiamo bisogno, un tempo chiamato Software Center e ora più semplicemente Software, non riscuote la simpatia di tutti gli utenti. Infatti può risultare particolarmente pesante, sopratutto per chi non possiede un computer molto recente. Per fortuna c'è una alternativa davvero ottima che si chiama App Grid e che particolarmente piacerà anche a chi non ha particolari problemi hardware. Per installarla, prima di tutto dobbiamo eseguire la riga dal nostro Terminale:
sudo addapt-repository ppa:appgrd/stable, premendo Invio quando richiesto per confermare l'aggiunta del repository. Poi naturalmente dobbiamo procedere all'aggiornamento con la riga di comando: sudo apt update . Infine installiamo l'applicazione con l'altra riga: sudo apt install appgrd, che andremo a confermare con S e Invio. Al termine, apriamo il menu Mostra applicazio…

Dual boot del tutto inutile

Immagine
Dopo tantissimi post scritti, indirizzati a non gettare via i nostri vecchi PC, finalmente una grande soddisfazione: mi veniva richiesto da un utente che voleva provare Lubuntu sul suo vecchio computer nel quale aveva installato Ubuntu su come procedere per creare una eventuale altra partizione. Una delle caratteristiche più interessanti di Ubuntu è quella di non avere sempre bisogno di installazioni parallele. Infatti possiamo usare distribuzioni diverse, senza fare troppa fatica per creare partizioni che servono ad altri sistemi operativi proprietari. Linux non finirà mai di stupirmi, naturalmente dobbiamo impegnarci nel conoscere il suo linguaggio, ma credetemi: mai un sistema operativo coì mi ha regalato soddisfazioni così grandi.



Vediamo come fare Per Lubuntu procediamo in questo modo. Aggiorniamo Ubuntu, poi da Terminale eseguiamo la riga di comando: sudo apt install lubuntu-desktop e confermiamo con S e Invio. Nella finestra che appare durante l'installazione lasciamo sel…