Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2015

Baratto Italiano - la Piattaforma

Immagine
Baratto Italiano - la Piattaforma

In questa pagina cercheremo di spiegare come si usa la piattaforma di Baratto Italiano, cercheremo di farlo
con estrema semplicità, visto che la semplicità, e la facilità di utilizzo andrà a contradistinguere il nostro
lavoro. Ma entriamo nello specifico, tutti noi conosciamo il famoso Social Network: Facebook, un successo
planetario, visto che ha messo in comunicazione tutto il Mondo, ma vi chiederete cosa centra Facebook
con Baratto Italiano, ecco la risposta: la Piattaforma dispone delle solite funzionalità del tipo Facebook, ma
voi vi chiederete:"Allora avete copiato Facebook", la risposta: "Niente affatto", abbiamo solo preso uno spunto
da chi ha reso possibile attraverso l'informatica, il più grande successo  mai visto al Mondo. Ecco
perché Baratto Italiano, in modi diversi, naturalmente, ha studiato la dove possibile quei cambiamenti che
contradistinguono la propria Piattaforma con quella del grande Social Network. Abbiamo reso p…

Baratto Italiano

Immagine
Piattaforma del Baratto.

 L'idea di Baratto Italiano, nasce dalla mente di Gianluca Bardi, persona che crede
fermamente nel sociale, e, vede l'opportunità di dare la possibilità a chi lo desidera
di scambiare gli oggetti inutilizzati senza doverli gettare,e, cosa importante, tutti
gli oggetti "barattati" verranno scambiati senza l'uso del denaro. Gianluca Bardi
crede fermamente nel realizzo e messa in opera della Piattaforma di Baratto Italiano
visto il suo costante impegno, come già spiegato nel sociale e, nella nascita della
Piattaforma.

Ubuntu – Dividere File voluminosi.

Immagine
Ubuntu – Dividere File voluminosi. Se  nostri file a volte risultano troppo voluminosi da inviare, e, abbiamo timore di perdere i nostri dati, niente paura il nostro sistema operativo ci viene incontro con la soluzione appropriata e consona alle nostre esigenze, ma vediamo come fare. Ci sono diversi programmi in grado di suddividere i file e di ricomporli una volta trasferiti, uno dei più comodi  da usare è: GNOME split non è presente nella repository ufficiali, ma ci basta aggiungere il repository adatto per poter  procedere all’installazione. Avviamo il Terminale e scriviamo il comando: sudo add-apt-repository ppa:gnome-split-team/ppa      e premiamo INVIO  e aggiorniamo scrivendo: sudo apt-get update. Premiamo INVIO e infine scriviamo:
sudo apt-get install gnome split. Al termine dell’installazione facciamo  clic in alto a sinistra sul logo di Ubuntu e avviamo il programma . GNOME split è semplice da usare, ci basterà selezionare l’operazione che vogliamo eseguire nella finestra AIUTO

Alla scoperta di UT One.

Immagine
Alla scoperta di UT One.
Tante le novità che ci aspettano nelle prossime settimane, c’è anche un nuovo Tablet che per noi appassionati del Sistema Operativo di casa Linux: Ubuntu, avrà proprio il nome di Ubuntu Touch e che secondo fonti bene informate, si chiamerà proprio UT One. Questo dispositivo mobile, che viene attualmente sviluppato in Olanda da Demski Group e Mastermird Hardware and Logistics, dovrebbe avere uno schermo da 10,1 pollici con una risoluzione di 1280 x 800 pixel. Diciamo dovrebbe perché ancora notizie ufficiali ancora non ce ne sono e quello che si sa è ancora a livello di indiscrezione. Sempre restando alle voci di corridoio, pare che questo Tablet verrà equipaggiato con un processore Intel Bay Trail Z3735D, capace di cavarsela molto egregiamente con qualsiasi applicazione, supportato da 2 GB di RAM. Per quello che riguarda lo spazio di archiviazione, dovremmo avere a disposizione i classici 16 GB che potranno essere aumentati grazie a una scheda microSD. Una buon…

Organizzare e ritoccare le foto con FOTOXX.

Immagine
Organizzare e ritoccare le foto con FOTOXX. Grazie a Fotoxx possiamo indicizzare e organizzare le nostre immagini in raccolte, per poi visualizzarle in sequenze con effetti personalizzati. Installazione e Indicizzazione.
1] Scaricamento del file .deb Colleghiamoci alla pagina: www.kormelix.com/packages.html e, nell'elenco, facciamo clic sul collegamento al file che vogliamo, per esempio: fotoxx-14.11-i686.deb. Confermiamo con salva file.
2] Installazione di Fotoxx. Apriamo la cartella scaricati, e facciamo un doppio clic sul file .deb che abbiamo appena scaricato. Quando vedremo aprire la pagina del nostro Software Center facciamo clic su Installa.
3] Selezioniamo i file opzionali. Sempre nella pagina Web da dove abbiamo scaricato il file .deb di Fotoxx, facciamo clic su: fotoxx-maps-1.0-all.deb per scaricare i file opzionali. Facciamo clic su Salva File quando si apre la finestra di conferma.
4] Installazione delle aggiunte. Apriamo di nuovo la cartella Scaricati e facciamo doppio c…

Installare Calibre 2.0.

Immagine
Installare Calibre 2.0.
Per installare l'ottimo programma che ci permette di usare al meglio la nostra raccolta di libri digitali nei formati più diffusi, dobbiamo ricorrere al Terminale. Per aprirlo velocemente posiiamo usare la combinazione dei tasti: CRTL, ALT e T, poi scriviamo il comando:
sudo python -c ”import sys; py3= sys.version_info[0]> 2; u=_import_('urllib.request' if py3 else 'urllib' ,fromlist=1); exec(u.urlopen('http://status.calibre-ebook.com/linux_installer').read());main()”.

Premiamo INVIO per confermare la scelta e al termine dell'operazione avviamo Calibre per esplorare le sue nuove caratteristiche. La nuova versione è più stabile della precedente, è stato arricchito l'elenco dei siti Web dai quali poter compare e scaricare gli ebook, e ora è possibile fare clic destro sui pulsanti della barra dei menu per fare comparire opzioni aggiuntive.