Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2013

Xubuntu 13.04 si allarga.

Immagine
Xubuntu 13.04 si allarga. Tra le varie distribuzioni derivate da Ubuntu, una delle più degne di nota è sicuramente Xubuntu, sia per l'ambiente desktop Xfce, sia per un ottimo livello di personalizzazione realizzato dal team The Shimmer Project. Nella prossima versione, la 13.04, dovremmo trovare Xfce 4.12 e, grazie al nuovo kernel Linux 3.8.x, avremo delle prestazioni migliori e una maggiore stabilità dell'intero sistema operativo, oltre al supporto per nuovi dispositivi. Un'altra novità riguarda le dimensioni del file ISO che non potremo più masterizzare su un normale CD, dato che sarà di circa 1 GB. Questo aumento è soprattutto dovuto al ritorno di applicazioni come Gimp (fotoritocco) e Gnumeric (foglio di calcolo), che erano state tolte dalle versioni precedenti.

Trasformiamo le nostre foto in un Diorama.

Immagine
Trasformiamo le nostre foto in un Diorama.Gimp è un potentissimo programma di fotoritocco gratuito che possiamo installare in Ubuntu tramite il Software Center. Impariamo a creare un divertentissimo effetto speciale che simula la fotografia di diorami e modellini. Per poterlo fare dovremo però montare in Gimp un apposito script che ci permetterà di gestire al meglio l'intensità e l'opacità dei colori.
Prepariamo tutti gli strumenti. Passo uno. Scarichiamo lo script Color Vibrance. Apriamo Firefox e colleghiamoci all'indirizzo http://registry.gimp.org/node/107. Facciamo clic sul collegamento Eg-ColorVibrance.scm, scegliamo Salva file e confermiamo con OK.
Passo due. Visualizziamo i file nascosti. Ora visualizziamo la cartella di Gimp, che è nascosta. Apriamo la cartella Home e nel menu Modifica scegliamo Preferenze, poi selezioniamo Mostrare file nascosti e di backup. Facciamo clic su Chiudi.
Passo tre. Spostiamo il file scaricato. Apriamo la cartella Scarica…

La nuova console Archos GamePad.

Immagine
La nuova console Archos GamePad. Prodotto da Archos, l'azienda francese nota per i suoi tablet Android di buona qualità, GamePad è una console da gioco, la cui forma si ispira alla PSP di Sony, ma con il sistema operativo marcato Google: il 4.1 Jelly Bean. Venduto a 149 euro, il GamePad ha uno schermo da 7 pollici con una risoluzione da 1024x600 pixel. Al suo interno troviamo un microprocessore Rockchip RK3066 Dual Core da 1,6 Ghz con 1GB di RAM e 8 GB di memoria Flash che possiamo espandere con una scheda microSD. Come processore grafico abbiamo il Mali 400MP. Nonostante questo processore abbia delle prestazioni simili al più blasonato Nvidia, è però necessario sottolineare che è incompatibile con i videogiochi della Tegra Zone appunto di Nvidia. Tuttavia, attualmente sono disponibili ben 250 titoli perfettamente funzionanti con questo dispositivo e già adattati alla configurazione dei suoi pulsanti. Un'altra caratteristica interessante è la co…

Facciamo ordine nel Grub.

Immagine
Facciamo ordine nel Grub. Il metodo più semplice per eliminare i riferimenti in eccesso nel menu Grub, è quello di installare Ubuntu Tweak che funziona perfettamente anche con l'ultima versione di Ubuntu. Questo piccolo programma ci permetterà di fare moltissime modifiche, tra le quali la pulizia delle voci del grub. Per installare il programa avviamo il Terminale e scriviamo sudo add-apt-repository ppa:tualatrix/ppa premiamo il tasto INVIO. Per installare il programma scriviamo sudo apt-get install ubuntu-tweak, premiamo INVIO, confermiamo la scelta e attendiamo che il programma si installi. Al termine dell'installazione facciamo cli csul Dash e scriviamo Ubuntu Tweak per cercare e avviare il programma. Nella finestra dell'applicazione, facciamo cli cin alto a destra su Pulizia. Le operazioni di pulizia che possiamo fare sono molte, per eliminare i vecchi kernel selezioniamo la voce Vecchi Kernel nella sezione Sistema e poi premiamo il piccolo…

I Server di Ubuntu.

Immagine
Ecco i Server con Ubuntu.System 76 è un'azienda americana che produce principalmente computer. Di recente ha però dato inizio alla produzione e alla distribuzione di tre nuovi server con Ubuntu Server preinstallato. D'altra parte, come sappiamo, Ubuntu Server è uno dei sistemi operativi più diffusi al mondo, sia per la sua affidabilità, sia perché abbatte i costi di produzione. I tre modelli di server vanno da 1.800 a 2.240 euro circa. Il meno costoso, il Jackal Pro 1U, monta un processore Dual Socket Intel Xeon E5 2400 Series, mentre il modello di punta, il Jackal Pro 2U, vanta un Dual Socket Intel Xeon E5 2600 Series come processore. Il modello intermedio che costa circa 2.020 euro e che si chiama Eland Pro Pedestal, ha lo stesso processore del modello maggiore ma ha metà della RAM. Se volete avere maggiori informazioni sui nuovi modelli con Ubuntu Server collegatevi al sito: www.system76.com/servers.


Cartelle protette.

Immagine
Cartelle protette. Se avete delle cartelle che contengono documenti molto riservati, potete proteggerli con questo programma ecryptfs-utils. Per poterlo installare avviate il Terminale e scriviamo sudo apt-get install ecryptfs-utils. Per far generare al programma la parola segreta, che qui viene indicata come passphrase, premiamo INVIO. Il Terminale ci comunica, in inglese, che per rendere la cartella privata dobbiamo terminare la sessione corrente e fare di nuovo l'accesso. Scolleghiamoci e ricolleghiamoci. Una finestra ci invita a inserire visualizzare la passphrase generata automaticamente dal programma. Per visualizzarla premiamo il pulsante Esegui questa operazione. Si avvia il Terminale. Scriviamo la nostra solita password di accesso accanto a Passphrase e vedremo una password piuttosto lunga composta da lettere e numeri simile a f947e77d3ce1ea8f24e3287e744cee46. Ora criptiamo una cartella, rendiamo per esempio segreta la cartella Progetti che si …

Garibaldi e la spedizione dei Mille.

Immagine
Garibaldi e la spedizione dei Mille. Nel magio 1859 era morto Ferdinando II, re di Napoli; sul trono era salito il figlio Francesco II. Il Regno delle Due Sicilie, economicamente arretrato, chiuso a ogni innovazione, era ormai apertamente in crisi; in più, l'entusiasmo suscitato dalla guerra del Piemonte contro l'Austria, la spinta all'unità nazionale accentuavano l'instabilità e la fragilità di uno Stato ormai in disfacimento. Il Piemonte non poteva intervenire direttamente contro il Regno delle Due Sicilie: sarebbe stata un'aggressione ingiustificata. Fu incoraggiata allora, segretamente, una spedizione di volontari, che avrebbe dovuto avere le caratteristiche di un attacco di patrioti, di un gesto generoso alla ricerca dell'Unità e dell'indipendenza d'Italia. Alla guida di questa spedizione c'era Giuseppe Garibaldi. Nato a Nizza nel 1807, si era iscritto alla Carboneria nel 1833; scoperto e condannato a morte, era fuggito dall'…

Le streghe.

Immagine
Le Streghe.
Dolcetto o scherzetto? Tutti conoscono l'adagio ripetuto alla porta nella notte di Halloween. Ma sapevate che esistono streghe e stregoni organizzati, all'opera tutto l'anno, che pensano di non scherzare affatto? Si definiscono gli eredi delle vittime della storica caccia alle streghe, i continuatori di un'antica religione che ha al centro il culto di Diana, la dea romana della caccia (Artemide per i Greci). Sono i seguaci della wicca, la moderna stregoneria di cui si stimano 1-2 milioni di praticanti nel mondo. Sono diffusi soprattutto nei Paesi anglosassoni: lo storico Ronald Hutton parla di 250 mila praticanti in Gran Bretagna. Ma non mancano anche in Italia. Leggono il futuro nei tarocchi, usano simboli come la bacchetta o il pentacolo (la stella a cinque punte), celebrano la Festa della Luna piena e sottopongono aspiranti streghe e stregoni a tre gradi di iniziazione: due pubblici e uno segreto.
Le Radici.
Le moderne streghe riprendono pratiche che erano …

La fine del Popolo Indiano.

Immagine
La fine del Popolo Indiano. A guerra conclusa si affacciava un altro grave problema, quello dell'espansione verso il Pacifico, della saldatura tra Stati dell'Est e Stati dell'Ovest. Infatti, l'immenso territorio nordamericano risultava diviso in 2 zone: a est, lungo la costa atlantica, a sud e, in parte, a ovest, lungo il Pacifico, vi era il territorio degli Stati Uniti; al centro,, e, in parte, a ovest, viveva il popolo dei nativi americani, i pellerossa. Per unire il territorio, gli Stati Uniti seguirono 2 strade. La prima fu quella di un'espansione più o meno pacifica nelle grandi praterie abitate dai pellerossa, ma senza alcun rispetto di quel popolo e della sua civiltà; grandi allevatori di mandrie occuparono spazi sempre maggiori a danno degli indigeni. Nel 1865 e nel 1869 furono inoltre costruite le prime 2 linee ferroviarie transcontinentali, che collegavano le coste dell'Atlantico alle coste del Pacifico. La seconda strada seguita fu quel…

La nascita della Croce Rossa Internazionale

Immagine
La nascita della Croce Rossa Internazionale, la prima Organizzazione di pace non governative. La battaglia di Solferino, importante episodio della seconda guerra d'indipendenza, è anche e forse in primo luogo ricordata perché all'origine di un'organizzazione di straordinario rilievo, la Croce Rossa Internazionale. Accadde questo: uno storico svizzero, Jean-Henri Dunant, che si trovava a Solferino per i suoi interessi di studioso, restò talmente inorridito dalla crudeltà della battaglia, da impegnarsi con tutte le proprie forze per trovare un modo per soccorrere le vittime delle guerre. Il progetto andò avanti. Così, nel 1862, scriveva: <<Non ci sarebbe il modo di costruire delle società di soccorso il cui scopo fosse, in tempo di guerra, di far curare i feriti da volontari attivi, devoti e ben addestrati e qualificati per un'opera simile? Se una società internazionale di soccorso fosse esistita al tempo di Solferino, quale bene inestimabile avrebbe…

Siena- Il Duomo:interno

Immagine
Siena- Il Duomo:interno
L'interno della Cattedrale,di pianta a croce latina,a tre navate,è di un'austera e suggestiva grandiosità,accresciuta dagli effetti chiaroscurali dei marmi che rivestono a strisce bianche e nere le pareti e i pilastri. Ed è proprio il colore il motivo dominante:lo stesso verticalismo dei pilastri è infatti smorzato dall'orizzontalità della decorazione a fasce,che affonda la prospettiva in una scenografica successione di piani,con effetto di pittoresca fantasia e di raffinato colore tipicamente senese. Lungo tutto il perimetro della navata centrale corre un cornicione,sostenuto da 172 busti di pontefici,opera del 1400-1500. Sotto sono disposti busti di 36 imperatori. Lungo le navate laterali e nei transetti si aprono stupende cappelle,come quella della Madonna del Voto nel transetto destro e quella di San Giovanni Battista a sinistra. Nel presbiterio sopraelevato l'altare maggiore,opera di Baldassare Peruzzi (1532),è sormontato da un grande cib…

Siena – La Cattedrale

Immagine
Siena – La Cattedrale (Il Pulpito di Nicola Pisano)
Presso l'esagono della cupola si trova il massimo capolavoro conservato nella Cattedrale:il Pulpito di Nicola di Maestro Pietro (notizie 1220-1284),detto poi Nicola Pisano,per il lungo soggiorno nella città toscana. Di probabile origine pugliese,formatosi in contatto con il fervido ambiente classicheggiante degli scultori e degli architetti del tempo di Federico II,il Pisano tuttavia non giunse alla forma classica attraverso l'imitazione dei modelli antichi,ma per via di una spontanea azione di recupero dei valori estetici del mondo classico:egli d'altronde si serve delle linee classiche per esprimere contenuti e valori nuovi e diversi. Ed è proprio dalla validità di questa sintesi di forma e contenuto che la sua arte acquista quella forza e pienezza che la distaccano nettamente dalla tradizione passata e la pongono all'origine di una nuova. Espressione eccezionale di questo rinnovamento e della grandezza artistica e…

Spediamo cartoline di auguri.

Immagine
Spediamo cartoline di auguri. In occasione delle festività, impariamo a creare cartoline personalizzate da stampare, ma soprattutto da spedire via email a amici, parenti e conoscenti, nel comodo formato PDF. Faremo sicuramente una gran bella figura, senza dovere nemmeno sprecare troppo tempo per farlo. Ci basterà trovare un'immagine di sfondo e aggiungere una scritta in 3D per ottenere un bellissimo effetto tridimensionale.
Creiamo una cartolina.


Passo uno. Ridimensioniamo la pagina di Writer. Nel menu Formato, scegliamo Pagine e nella finestra Stile di pagina apriamo la scheda Pagina. Qui scegliamo Orientamento Orizzontale e impostiamo Larghezza a 18 cm e Altezza a 13 cm.
Passo due. Modifichiamo i margini della pagina. Sempre nella scheda Pagina, modifichiamo i parametri della sezione Margini, portandoli tutti a 0 cm, per far si che lo sfondo della nostra cartolina occupi interamente lo spazio della pagina. Confermiamo con OK.
Passo tre. Inseriamo lo sfondo della cart…

Il completamento automatico di LibreOffice.

Immagine
Il completamento automatico di LibreOffice. Il suggerimento del completamento della parola compare dopo che abbiamo scritto le prime lettere di un termine che ci è già capitato di scrivere con il programma. Quando il testo viene suggerito evidenziato, possiamo premere insieme i tasti Ctrl e Tab per vedere gli eventuali altri suggerimenti e possiamo premere successivamente i tasti Ctrl, Maiusc e Tab per far scorrere all'indietro l'elenco dei termini. Basta premere INVIO per accettare il suggerimento o andare avanti a scrivere la parola per ignorarlo. Alcuni trovano molto utile l'opzione di completamento automatico predefinito di LibreOffice, ma se non facciamo parte di questo gruppo di felici utilizzatori, basta una semplice modifica per disattivare questa opzione. Dal menu Strumenti selezioniamo Opzioni di correzione automatica e nella scheda Completamento parola deselezioniamo l'opzione Attiva completamento parole.

Così l'sms viaggia su Internet.

Immagine
Così l'sms viaggia su Internet. Ricevere messaggi sms via Internet direttamente nella propria casella email o in un'applicazione web è ora possibile grazie a «Ricezione SMS», un servizio di Skebby, azienda specializzata in applicazioni sms via web. Dopo aver attivato un numero di recezione Gsm esclusivo, col servizio è possibile raccogliere informazioni, adesioni, commenti o richieste di assistenza dai propri clienti direttamente via sms. Il testo del messaggio viene infatti inoltrato in automatico sulla casella di posta (o nell'applicazione) indicata. Con un semplice clic. A partire dai numeri (memorizzati in automatico) dei clienti che inviano gli sms è possibile, sempre grazie al servizio di «Ricezione sms», creare liste e gruppi di clienti interessati a ricevere aggiornamenti, news, promozioni: basta usare l'applicazione Web Skebby, selezionare il gruppo desiderato e inviare le informazioni. Con un semplice clic si raggiungeranno i telefonini di tutti i cl…

Chrome OS- il sistema operativo dentro Ubuntu.

Immagine
Chrome OS- il sistema operativo dentro Ubuntu. Bisogna chiarire subito una cosa: Ubuntu è e resta il nostro sistema operativo principale e non è certo nostra intenzione cambiarlo. Tuttavia, da oggi possiamo avere un secondo sistema operativo perfettamente funzionante che opera all'interno di Ubuntu stesso. Stiamo parlando di Chrome OS che, partendo dall'interfaccia del programma di navigazione Internet di Google, ci permette di compiere tutte le operazioni che faremmo con il sistema operativo di Canonical. Basterà un semplice trucco che vedremo più avanti. Durante i primi tre passaggi potremo usare le righe di comando del Terminale, oppure cercare quanto occorre nel Software Center. Ma è dal quinto passaggio che inizieremo la fase di installazione vera e propria del sistema operativo, scaricando per prima cosa l'applicazione che serve a compiere questa operazione per poi decomprimerla e avviarla. Per quanto Chrome OS funzioni sia con Ubuntu 12.04, sia c…

Un'interfaccia grafica ben organizzata.

Immagine
Un'interfaccia grafica ben organizzata.
Che Linux abbia fatto passi da gigante ormai è noto a tutti, che la sua semplicità e qualità sia conosciuta a tutti anche questo è noto, affidabilità e robustezza sono doti anche queste ben note, ma questo sistema operativo e i suoi sviluppatori non finiranno mai di stupirci, eccone un esempio analizzando l'interfaccia grafica di Linux Mint. Per i possessori che fino ad ieri avranno usato Windows si sentiranno perfettamente a loro agio nell'utilizzo di questo Sistema Operativo targato Linux-Debian [la madre di tutte le distribuzioni Linux]. Infatti quando avvieremo per la prima volta Linux-Mint, noteremo che sul desktop, che ovviamente si chiama Scrivania ci sono appena due icone. La prima, Computer, ci mostra i dischi fissi, i lettori ottici e le periferiche di archiviazione collegate al nostro PC, per fare un esempio le chiavette USB. Sulla sinistra di questa finestra, c'è però una barra verticale che ci permette di navigare an…