Le Cupate.




Le Cupate.

Ingredienti
450 g di miele
100 g di mandorle
50 g di zucchero
50 g di zucchero vanigliato
4 uova con albumi
40 ostie di 10 cm di diametro

Preparazione
Mettete una casseruola sul fuoco con il miele e lo
zucchero e cominciate a rimestare tenendo però la
fiamma molto bassa;quando l'impasto comincia a
bollire aggiungete i bianchi d'uovo (gli albumi montati
molto bene a neve) e continuate a mescolare con molta
cura e delicatezza.

Proseguite pure la cottura con lentezza e continuando a
mescolare sempre la pasta finché non avrà raggiunto una
giusta consistenza (è sufficiente qualche minuto) poi unite
lo zucchero vanigliato e le mandorle (tostate in forno) e
tritate grossolanamente.

Amalgamate molto bene tutto il composto e,distribuitene
con un paio di cucchiaiate su le ostie che avrete nel
frattempo allineato sul tavolo;quando il composto si
sarà un po' intiepidito,copritelo con un'altra ostia e
schiacciate bene in modo da ottenere dei dischi alti
poco più di ½ centimetro.

Le cupate....(oggi si chiamano “copate”) sono dolci
antichissimi che ebbero una larga diffusione nel
Medioevo,tuttavia sembra che la loro origine sia
ancora più remota e risalga addirittura all'epoca
preromana. Contrariamente a quanto si ritiene,
le copate non sono quindi un'invenzione senese
(anche se oggigiorno sono note solo quelle provenienti
da questa città):esse infatti derivano dalle “cubbàite
siciliane che a loro volta hanno avuto un'origine
araba come sta a dimostrare l'etimologia del loro
nome:in arabo infatti “qubbiàt” significa “mandorlato”.
In passato,oltre alle “cupate bianche” di cui è stata
data la ricetta,erano dunque molto diffuse quelle
nere” che erano fatte con miele,noci tostate e
cacao;ma questa seconda variante è ormai molto

poco conosciuta.

Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.