La Francia. Geografia.




La Francia. Geografia.

La Francia è una nazione di villaggi e di piccole città. Sembra strano,eppure
osservate:l'Italia ha 4 città,Roma,Milano,Napoli e Torino che superano il milione
di abitanti. La Francia,con una popolazione di poco inferiore a quella dell'Italia,ha
una sola città,Parigi,che oltrepassa il milione di abitanti;tutte le altre seguono ben
distanziate. Come si spiega ciò? Innanzitutto la Francia,avendo una superficie
quasi doppia e una popolazione di poco inferiore a quella dell'Italia,è popolata
poco fittamente (solo 92 abitanti per kmq,mentre l'Italia ne ha 182). Inoltre il suo
territorio è ovunque abitabile,accogliente,fertile:la popolazione,quindi,ha potuto
distribuirsi abbastanza uniformemente senza raggrupparsi come nel nostro paese,
dove le zone fertili non sono molte. In Francia l'agricoltura è sviluppatissima,tanto
da essere una buona fonte economica del paese,e quindi buona parte della
popolazione vive nelle campagne.

Il territorio francese si divide in dipartimenti. Essi si suddividono in circondari,e
questi a loro volta in comuni. Ancora oggi però è rimasto l'uso di chiamare alcuni
dipartimenti con il nome delle antiche regioni storiche.

Tre grandi città francesi.

Marsiglia,primo porto di Francia. Nel 600 a. C un gruppo di commercianti e
coloni provenienti dalla città greca di Focea prese terra in un ampio golfo lungo le
coste meridionali della Gallia (così si chiamava anticamente la Francia). In quel
punto ben protetto i Focesi fondarono una loro colonia,che chiamarono Massillia.
Ora Massillia è divenuta Marsiglia,la seconda città e il principale porto della Francia
sul Mediterraneo,all'estremità orientale del golfo di Leone;grande concorrente di
Genova,da cui dista soltanto 400 chilometri. Ha circa 894.000 abitanti.

Lione,antica rivale di Parigi. Tutti,in Francia,sanno della rivalità esistente tra Parigi
e Lione. Anticamente Lione fu la capitale tradizionale dei Galli e durante
l'occupazione romana,con il nome di Lugduni,fu a capo di una provincia imperiale,
la Gallia Lugdunense o Lionese. A quei tempi Parigi era una borgata di marinai sulle
rive della Senna. E' naturale che Lione non si sia rassegnata a vedere questo villaggio
divenire la capitale al suo posto. Comunque,già nel Medioevo,Lione era il primo
centro commerciale della Francia;nel '400 i mercanti milanesi,astigiani,genovesi,
chieresi (di Chieri) vi aprirono alcune piccole fabbriche per la tessitura della seta e
Lione divenne il primo centro in Europa per la produzione e il commercio di questo
filato. Lione ha circa 535.000 abitanti,ed è quindi la terza città della Francia per
popolazione.

Bordeaux,la città perfetta. I Francesi dicono:Parigi è una provincia,Versailles è
un castello (poiché si è formata attorno alla grandiosa Reggia),ma Bordeaux è la
città perfetta. Essa sorse dove la Garonna si getta dell'Oceano Atlantico e deve la
sua fortuna alla sua posizione lungo le strade che uniscono il centro della Francia
con la Guascogna e la Spagna,nel punto in cui il fiume si apre al traffico marittimo.
Con il nome di Burdigala fu un'importante città della Gallia romana. Ha circa
271.000 abitanti.

Parigi,ieri e oggi. Parigi sorse,43 anni a. C,nel luogo in cui esisteva prima un guado
e poi un ponte che attraversava la Senna sulle antiche strade commerciali verso
l'Europa del nord. In origine si chiamava Lutetia Pasiriorum (cioè “dei Parisii”,
l'antica tribù abitante nella zona) ed era costruita su una piccola isola in mezzo al
fiume (ìle de la Cité). Poi via via si ingrandì,data anche la sua vantaggiosa posizione
su un fiume navigabile,fino all'epoca romana. In questo periodo,proprio la sua
posizione,ne costituì una cittadella quasi inespugnabile. Oggi,Parigi è lunga più di
12 chilometri e di estende quasi come una provincia. Ha 2608.000 abitanti,ma
contando anche i vasti sobborghi oltrepassa gli 8 milioni. Parigi è un grosso centro
industriale anche perché è collegato al mare,da cui dista 170 km,dalla Senna,
navigabile anche con battelli di discreto tonnellaggio.

Le altre città in breve.

Tolosa. (380.000 abitanti circa). Fu la capitale del regno Visigoto. Si trova sul
canale che unisce il Mediterraneo con l'Oceano Atlantico. E' un grande centro
commerciale.
Nizza. (325.000 abitanti circa). Fu una delle prime città occupate dai Romani,perché
si trovava sulla strada costiera verso la Spagna. E' una città ideale per la villeggiatura.
Nantes. (266.000 abitanti circa). Antica città della tribù dei Namnetes,all'incrocio
della Loira con le strade fra la Bretagna e il sud della Francia.
Strasburgo. (254.000 abitanti circa). Sede di un'università,è il capoluogo economico
dell'Alsazia.
Lilla. (195.000 abitanti circa). Il suo nome deriva dal vocabolo francese “l'ìsle”,
l'isola,perché un tempo era posta alla confluenza di 2 fiumi. Oggi è un centro
pienamente industriale.
Saint-Etienne. (255.000 abitanti circa). E' la sede di importanti industrie per
l'estrazione del carbone.
Le Havre. (201.000 abitanti circa). E' il secondo porto francese.
Nancy. (128.000 abitanti circa). Città del ferro,è al centro di un'importante zona
mineraria e industriale.
Rennes. (189.000 abitanti circa). Antica capitale della Bretagna,quasi interamente
ricostruita dopo un grande incendio (1720). Ha un'economia prevalentemente
agricola.
Orléans. (100.000 abitanti circa). Situata sulla riva destra della Loira,è un'importante
centro agricolo e vinicolo.
Limoges. (136.000 abitanti circa). Città famosa per la fabbricazione di porcellane.
Nìmes. (130.000 abitanti circa). Celebre per i suoi monumenti romani,ha una

notevole produzione vinicola.
 

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.