I peli e le unghie. Anatomia.



I peli e le unghie. Anatomia.

Il pelo.

Sparsi sul corpo di un uomo ci sono,pare,circa 500.000 peli (anche i capelli sono peli,si intende).
Le sole superfici di una certa ampiezza prive di peli sono le palme delle mani,le piante dei piedi
e la faccia volare (inferiore) delle dita. I peli si formano nei follicoli che sono piccole introflessioni,
cioè rientranze dell'epidermide,a forma di sacchetto. Nel follicolo sboccano i condotti delle
ghiandole sebacee,secernenti il sebo,che ha la funzione di tenere unto e morbido il pelo stesso.
Alle pareti del follicolo è attaccato un sottile fascetto muscolare,che è inserito per l'altro capo
alla base dell'epidermide:esso contraendosi,fa rizzare i peli,che stanno impiantati nella pelle
sempre inclinati. Questi muscoli,detti “orripilatori” o “erettori”,sono quelli che ci fanno venire la
“pelle d'oca”,quando un'impressione sgradevole o il freddo o la paura provocano un particolare
riflesso nervoso. In fondo a ogni follicolo c'è una sporgenza a forma tondeggiante,la papilla,
formata da un gruppo di cellule che ricevono alimento da piccoli vasi sanguigni. Le cellule
dell'epidermide (strato germinativo) situate sulla papilla,si moltiplicano attivamente. Queste
cellule da prima avvolgono la papilla come un piccolo bulbo,e infatti formano il bulbo,poi
vengono man mano spinte dalle nuove cellule su per il follicolo. Mentre si portano verso l'alto,
il loro protoplasma si cornifica,si indurisce con un processo detto cheratinizzazione (la cheratina,
dal greco “kèras” =corno,è una sostanza proteica ricca di zolfo,componente dello strato corneo
dell'epidermide,di corna,peli,piume,scaglie,lana). Le cellule cheratinizzazione e cariche di una
sostanza,il pigmento,che dà al pelo (o capello) il suo colore,costituiscono il pelo. Essi si dispongono
ordinatamente in 3 strati concentrici,ciò che rende il capello elastico,flessibile,e resistentissimo:
la superficie esterna è formata da una sottilissima cuticola;poi c'è lo strato maggiore,corticale,
che contiene il pigmento;all'interno c'è lo strato midollare. E tutto questo nel diametro di un
capello!

La vita dei capelli.

Perché,ci si può domandare,i capelli crescono ininterrottamente e i peli no? Perché nel cuoio
capelluto la maggior parte delle papille (il 90%) è sempre attiva e solo il 10% rimane inattiva.
Nelle altre parti del corpo avviene il contrario. Perché,invecchiando,i capelli diventano bianchi?
Perché la produzione del pigmento diminuisce e infine cessa:allora le cellule dei capelli rimangono
del colore originario,cioè quasi bianche.

Le unghie.

Alle estremità delle dita si trovano le unghie. Le unghie,in sostanza,sono scudetti cornei che
avvolgono in parte e proteggono la faccia dorsale dell'ultima falange,nelle mani e nei piedi.
Anch'esse sono prodotte dall'epidermide e sono formate da cellule molto cheratinizzate. L'unghia
è costituita da due parti:il corpo e la radice. Il corpo,o piastra dorsale,è la parte scoperta:essa,
poiché è trasparente,permette di vedere il rosso del sangue che scorre nei capillari e perciò appare
rosea. Nella sua parte posteriore,verso il braccio,il corpo è incastrato in una piega della pelle,
il vallo ungueale,che si continua anche ai lati:questa parte nascosta dell'unghia si chiama radice.
In quella zona chiara,detta lùnula,che si può vedere alla radice dell'unghia,lo strato germinativo
della pelle forma il letto o suola dell'unghia,con il quale l'unghia è connessa. Il letto è molto ricco

di vasi sanguigni e di terminazioni nervose ed è proprio qui che,per effetto della continua moltiplicazione delle cellule,avviene l'accrescimento dell'unghia.
  

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.

Com'è fatta un'automobile.