Ciabatte di Sant'Antonio. Gastronomia.





Ciabatte di Sant'Antonio. Gastronomia.

Ingredienti.

300 g di farina bianca
100 g di zucchero
100 g di burro
30 g di mandorle sgusciate
3 uova
½ limone

Preparazione.

Pelate le mandorle bollendole prima per qualche minuto in acqua,pestatele quindi in un mortaio
con un cucchiaio di zucchero. Mescolate questa polvere alla farina,al restante zucchero e alla
scorza di limone grattata (soltanto la parte gialla). Fate la fontana,rompete al centro 2 uova e
unite il burro morbido. Impastate velocemente e brevemente;formatene una palla,avvolgetela o
in carta oleata o in pellicola trasparente,e mettete in frigorifero (nella parte bassa) per circa 30
minuti. Sulla spianatoia leggermente infarinata stendete la pasta alta circa 1 dito. Ritagliatela in
rettangoli di circa 2x5 cm. Imburrate una teglia capace o la placca del forno,adagiatevi questi
biscotti,spennellateli con l'uovo intero sbattuto e infornate in forno già caldo (a 180°) per 30
minuti.

Questi biscotti,che ricordano molto i savoiardi,sono tipici del Bolognese e in particolar di San
Giovanni in Persiceto. Una volta venivano preparati per la festa di Sant'Antonio abate. Il nome
deriva dal fatto che veniva dato all'impasto la forma di una ciabatta,siccome però il
procedimento è piuttosto lungo e sopratutto complesso da spiegare,ho preferito farvi fare dei

normali biscotti.
 

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.