File binario – Informatica.






File binario – Informatica.
Oggi parliamo di File Binario, a volte semplicemente “binario” è un file che può contenere qualsiasi che costituiscono un file tipo di dati, codificato in codice binario a scopo di archiviazione o di utilizzo. Molti di questi file contengono parti che possono essere interpretate come testo, ma è bene osservare che un file binario non contiene un semplice testo.

Formati.

I file binari sono solitamente concepiti come sequenze di Byte, le singole cifre byte, le singole cifre bit che costituiscono il file sono raggruppate in gruppi di otto. Questi file contengono byte che devono generalmente essere interpretati in modo diverso dai caratteri: i file compilati sono un esempio{ i vari programmatori si riferiscono spesso al codice oggetto col termine binario}, ma si può trattare di immagini, musica, dati compressi, o magari di qualsiasi altro tipo.
Alcuni di questi file contengono header, cioè contenitori metadata usati dai vari programmi associati ai file per riconoscere ed interpretare il loro contenuto. Ad esempio un file GIF può contenere più immagini, e gli hader vengono utilizzati per identificare e descrivere ciascun blocco dei dati.



La loro gestione.

Come tanti di noi sappiamo alcuni sistemi non permettono l'uso dei file binari { Posta Elettronica}
quindi in questi casi, si rende spesso necessario convertirli e rappresentarli come file di semplice testo [codifica Base 64]. Proprio questo metodo ha il grande difetto di aumentare il file di circa il 30% oltre a richiedere la decodifica a transazione ultimata.
Windows permette al programmatore di specificare un parametro per una chiamata al sistema che indichi se il file è testuale o binario.
Unix e derivati trattano tutti i file come file binari.

La visualizzazione.

Aprendo un file binario con un editor di testo, ogni gruppo di otto bit sarà puntualmente interpretato e tradotto come carattere, vedrete in visualizzazione una sequenza completamente incomprensibile [salvo qualche riga di testo]. Se aperto con un diverso tipo di applicazione, questa interpreterà i singoli byte del file nel suo modo: potrebbe corrispondere a una cifra, o, magari restituire una a sequenza pressoché casuale di numeri, o magari se il file viene riconosciuto come eseguibile, il computer cercherà in essi delle istruzioni il linguaggio macchina.

Naturalmente possiamo un editor esadecimale che visualizza ogni byte del rispettivo file come una cifra esadecimale, e poter così modificare il contenuto in modo diretto.


Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.