Gran Bretagna. Geografia.





Gran Bretagna. Geografia.

Lo sviluppo del secolo scorso.

In verità lo sviluppo economico inglese era iniziato prima del secolo scorso,ma ebbe il suo “boom”
proprio nell'Ottocento. I motivi sono tanti,ma due emergono sugli altri:primo la grande quantità di
carbone presente nel sottosuolo,proprio quando il carbone era la fonte di energia e il minerale più
importante per l'umanità;secondo il grande impero coloniale che consentiva agli Inglesi di avere
quasi gratuitamente molti prodotti agricoli e minerali:questi prodotti venivano poi o lavorati in
Gran Bretagna o riesportati all'estero con grandi vantaggi commerciali. Aggiungiamo poi che le
industrie inglesi erano allora considerate le migliori del mondo e di conseguenza i loro prodotti
venivano venduti all'estero ad un prezzo molto elevato. Infine,non bisogna dimenticarlo,
l'importanza militare e politica della Nazione era grandissima.

Il massimo importatore mondiale.

La Gran Bretagna ha sempre dovuto importare enormi quantità di prodotti alimentari,dal frumento
allo zucchero,dagli oli al tè,al cacao ecc. Eppure il clima è relativamente mite (per effetto della
benefica Corrente del Golfo che apporta anche piogge abbondanti),le tecniche usate nell'agricoltura
sono moderne e i contadini sono molto evoluti e ben preparati. Purtroppo,tutti questi elementi
positivi sono annullati dalle caratteristiche del terreno,tutto collinare o montuoso,inadatto
all'agricoltura. Inoltre nel secolo scorso molti contadini hanno preferito abbandonare la campagna
per cercare una occupazione nell'industria. Di conseguenza i prodotti coltivati (cereali,frutta,
patate,ortaggi) sono assolutamente insufficienti al consumo interno.

Trenta milioni di pecore.

La maggior parte del terreno viene utilizzata per l'allevamento delle pecore,animali pregiati sia
per la produzione della lana che per quella della carne. Esse vengono allevate all'aperto,anche
durante l'inverno,e ciò riduce notevolmente i costi di produzione. Seguono poi i bovini,i suini
e gli animali da cortile. Tuttavia,nonostante questi notevoli allevamenti,la produzione di carne è
insufficiente. Forse l'unico prodotto alimentare per il quale gli Inglesi possono considerarsi
autosufficienti è il pesce. Infatti i pescatori britannici non si limitano a sfruttare solo i ricchi

mari inglesi,ma si spingono anche a Terranova vicino al Canada,e nel mare d'Islanda.

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.