Il Grande e pacifico imperatore.

Carlo Magno.

Il Grande e pacifico imperatore.

Nell'anno 768 dopo Cristo moriva Pipino il Breve (così soprannominato
per la sua piccola statura), che da maggiordomo di Palazzo, carica che allora
equivaleva a quella attuale di ministro, era riuscito a farsi proclamare re dei
Franchi. I suoi due figli, Carlo e Carlomanno, si divisero allora il regno; ma,
morto poco dopo uno di essi, unico padrone assoluto rimaneva Carlo, che si
meritò in seguito il titolo di Magno ( dal latino “magnus”, grande).
Fervente cattolico come il padre, Carlo Magno non si considerava soltanto
re del suo popolo, ma voleva anche diventare difensore di tutti i cristiani.
Egli era salito al trono con un programma coraggioso e ben preciso: portare
la religione cristiana tra i popoli barbari e infedeli di tutta Europa. Nel 764,
dietro invito di papa Adriano I, Carlo Magno attaccò e sconfisse in Italia i
Longobardi che erano in contrasto con la Chiesa. Due anni prima aveva
cominciato a combattere contro i Sàssoni: un popolo barbaro che abitava nella
attuale Germania. Al seguito dell'esercito di Carlo Magno vi erano vescovi, abati,
sacerdoti e predicatori: essi avevano il compito di convertire al Cristianesimo quei
barbari che adoravano un tronco di albero detto << Colonna del mondo >> e che
immolavano schiavi al loro dio Votan. Per circa trent'anni (dal772 all'804) il grande
imperatore dovette dunque combattere contro i feroci Sàssoni, ma alla fine riuscì a
sottometterli e a distruggere i loro idoli. Intanto un altro popolo infedele aveva
impugnato minacciosamente le armi e ora tentava la conquista dell'Europa: erano
gli Arabi, che avevano già occupato tutta la Spagna. Carlo Magno affrontò anche
questi temibili nemici. Sebbene la sua prima spedizione militare fosse fallita, tuttavia
in vent'anni di lotta riuscì a occupare una parte della Spagna. Inoltre in trent'anni di
guerre Carlo Magno era divenuto il sovrano più potente di tutta Europa e papa Leone III
voleva ricompensare questo condottiero franco che aveva portato la religione cristiana
tra i pagani e gli infedeli. Il 25 dicembre dell'anno 800, durante la funzione religiosa
del Natale nella Basilica di San Pietro, papa Leone III si avvicinava a Carlo Magno e,
ponendogli in capo una corona d'oro, pronunciava queste parole: << a Carlo pissimo,
augusto, incoronato da Dio, grande e pacifico imperatore, vita e vittoria!>>.
Carlo Magno veniva proclamato imperatore. Era nato così l'Impero Cristiano d'Occidente,

che fu detto Sacro Romano Impero.

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.