Ma anche ai cani serve lo psicologo? Notizie.





Ma anche ai cani serve lo psicologo? Notizie.

Sono tempi duri per Fido. Lo rivela il prestigioso settimanale americano “Time”, che gli ha appena dedicato un'inchiesta. Attacchi di panico, ansia, stress: anche gli animali da compagnia “per curarsi” vanno dallo specialista e prendono benzodiazepine o calmanti. Il magazine lo dice chiaramente:” un milligrammo di Xanax ogni 6-8 ore; 30 mg di Prozac 1 volta al giorno”.

È un'esagerazione. “Cani e gatti possono soffrire a tutti gli effetti di ansie e fobie” sostiene Clara Palestrini, responsabile dell'Ambulatorio comportamentale del dipartimento di Scienze veterinarie e sanità pubblica all'università Statale di Milano. “Nei casi più gravi, il veterinario prescrive trattamenti che vanno dagli integratori alimentari agli psicofarmaci”. Il problema c'è. Basta digitare su Google “psicologo per”: il motore di ricerca suggerisce, subito dopo la voce “bambini”, le parole “cani” e “gatti”. E poi giù, un elenco di sedicenti Dog Whisperer, che si rifanno al titolo del famoso reality americano condotto da Cesar Millan, esperto di “psicologia canina”. Ma perché i nostri amici a quattro zampe sono finiti dall'analista? “Spesso i disturbi del comportamento derivano da traumi, come un maltrattamento o l'allontanamento dalla madre, subiti nei primi due mesi di vita, che sono fra i più delicati” spiega Clara Palestrini. “I gatti che si leccano fino a strapparsi il pelo, o i cani che si rincorrono la coda in modo ossessivo mostrano sintomi di gravi stati di stress, dovuti a frustrazioni o abbandoni”.

Li stiamo “umanizzando” troppo? Gelosi, nevrotici, insicuri. Come noi, insomma. “Non proprio” obbietta l'esperta. “Siamo noi che tendiamo a “umanizzare” i loro comportamenti. Può succedere, per esempio, quando torniamo a casa di trovare gli stipiti delle porte rosicchiati. Ci sembra un dispetto, ma gli animali non hanno malizia o secondi fini. Mettere a soqquadro l'appartamento è il loro modo di comunicare un disagio per la separazione dal padrone: si ritrovano soli tutto il giorno e soffrono. Ecco perché è fondamentale far riscoprire ai propri animali la loro natura istintiva. Portandoli fuori spesso, a contatto con i loro simili. Così diventeranno meno “umani”, meno stressati e più sani”.
 
Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.