La Finlandia. Geografia.




La Finlandia. Geografia.

Helsinki, la << città bianca del Nord >>.

Helsinki sta su una penisola e su alcune isolette del Baltico (Golfo di Finlandia).
Dal 1812 è la capitale e la più grande città del Paese. Come è facile capire,
Helsinki è in un'ottima posizione: osservandola da un aereo si possono vedere
le macchie azzurre dei laghetti e dei canali distribuiti fra i diversi quartieri cittadini;
e si possono vedere i numerosi porti che circondano la città da ogni parte.
Helsinki è la città dei porti: ognuna delle numerosissime insenature è stata attrezzata
con moli, banchine, gru, impianti e costituisce un diverso bacino.
In una veduta panoramica si possono osservare anche le isolette coperte di pini e
le amplissime zone tenute a verde: alcuni parchi e giardini sono, come dicono i turisti,
<< deliziosi >>. I laghetti, i canali, le isolette, i parchi costituiscono la maggiore e,
forse, l'unica bellezza di Helsinki. Per il resto, non c'è motivo di grande ammirazione:
la capitale finlandese è una città moderna perché, anche se fu costruita nel 1640, fu poi
distrutta quasi completamente da violenti incendi e ricostruita.
Praticamente, la città attuale ha 150 anni e perciò i suoi edifici e monumenti più degni
di attenzione sono del secolo scorso. Gli edifici più famosi sono: la Cattedrale di S. Nicola,
il Palazzo del Parlamento, in granito, e la stazione ferroviaria, pure in granito.

Tàmpere.

Circa 160 chilometri a nord-ovest di Helsinki, quindi nell'interno, si giunge in tre ore
scarse di treno a una bella e grossa città: Tàmpere.
Essa è situata in una posizione curiosa: sta su un dosso morenico, fra due laghi posti
a livello diverso (18 metri di dislivello). Un corso d'acqua unisce i due laghi attraversando
la città e forma tre grandi rapide che sono una vera attrattiva. Tàmpere ha 156 000 abitanti:
quindi è la seconda città della Finlandia per popolazione ed è, dopo Helsinki, uno dei
maggiori centri industriali della Finlandia. Ha più di 400 imprese industriali grandi e
piccole, come al solito sistemate intelligentemente: stanno in mezzo a spazi verdi, sono
circondate da prati e giardini che quasi le fanno << sparire >>; per questo Tàmpere ha il
soprannome di << parco industriale della Finlandia >>.

Turku.

Turku è posta sulle rive del Mar Baltico, 140 chilometri a ovest di Helsinki.
È la più antica città della Finlandia e fino al 1818 fu la capitale del Paese.
Per questi motivi conserva ancora un'aria nobile che la rende forse la più
interessante città finlandese. Di fronte al suo porto c'è un fittissimo arcipelago
di isolette verdi; la città è attraversata da un fiume e circondata da colline. I suoi
edifici sono i più antichi del Paese e sono, per la Finlandia, vere rarità: la maestosa
cattedrale fu fondata nel XIII secolo e il Castello sorse verso il '500 attorno a un
nucleo ancor più antico. Turku, che è il porto finlandese più vicino alla Danimarca
e al resto del continente, è anche un centro industriale attivissimo. La città conta
155 000 abitanti.

Lahti.

Lahti fu fondata nel 1907 a un centinaio di chilometri a nord-est di Helsinki, lungo
la ferrovia che porta a Leningrado. La città ha circa 90 000 abitanti.
Naturalmente, a Lahti, vi sono palazzi modernissimi e una disposizione urbanistica
molto funzionale. Su una collinetta alla periferia della città si vedono le altissime
sagome di una antenna radio che oltrepassa i 100 metri (la più alta della Finlandia)
e di un trampolino di salto per sciatori; infatti Lahti è il più frequentato centro di
sport invernali. Lahti ha grandi industrie per la lavorazione del legno: segherie,

fabbriche di mobili e di carta.

Post popolari in questo blog

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Come cambiare nome utente. Ubuntu.