Quando smette di funzionare GRUB2!


Quando smette di funzionare GRUB2!

La prima cosa che qualcuno di noi potrebbe chiedersi è che cosa sia GRUB. In realtà lo sa bene chi, nel proprio computer, ha installato sia Ubuntu, sia un altro sistema operativo come Windows.
Si tratta infatti di quel programma (Grand Unified Bootloader) che all'avvio ci permette di scegliere il sistema operativo da lanciare. Ovviamente, GRUB2 è la versione più attuale di questo
programma. Nonostante sia comodo e semplice da usare, nasconde in sé un problema di fondo: se
non funziona non possiamo caricare il sistema operativo che vogliamo! Le ragioni del suo possibile
malfunzionamento sono principalmente due. L'avere installato Windows dopo Ubuntu o l'avere in
qualche modo riscritto il MBR (master boot record), cioè il settore di avvio del disco fisso.
In entrambi i casi, non saremo in grado di avviare Ubuntu! Tuttavia, nonostante le apparenze, il problema si può risolvere abbastanza semplicemente. Per prima cosa, inseriamo il CD con la nostra versione di Ubuntu e riavviamo il computer, assicurandoci che il nostro BIOS abbia come prioritario il lettore in cui abbiamo inserito il CD. Naturalmente vedremo comparire la classica schermata di Ubuntu che ci permette di scegliere se provare o installare il sistema operativo.
In questo caso sceglieremo la prima opzione, dopodiché potremo agire tramite Terminale per installare boot-repair.

La riparazione con boot-repair.
Primo. Aggiungiamo il repository.
Riavviato il computer con Ubuntu in versione
Live, nel Terminale scriviamo la riga sudo
add-apt-repository ppa:yannubuntu/boot-repair.
Premiamo INVIO, inseriamo la password e premiamo
di nuovo INVIO.

Secondo. Installiamo boot-repair.
Ora scriviamo la riga di comando sudo apt-get update
e premiamo INVIO. Al termine, scriviamo la riga di
comando sudo apt-get install -y boot-repair e premiamo
ancora una volta INVIO.

Terzo. Avviamo boot-repair per la prima volta.
Sempre nel Terminale, scriviamo boot-repair e premiamo
INVIO. Dopo il controllo del sistema, facciamo clic sul
pulsante Si nella finestra in cui ci viene chiesto di aggiornare
il software.

Quarto. Ripariamo il boot del computer.
Al termine dell'aggiornamento, appare la finestra
Riparazione del boot. Se vogliamo procedere a
una riparazione standard, facciamo clic su Riparazione
raccomandata.

Quinto. Salviamo i nostri dati e proseguiamo.
A questo punto, il programma ci invita a
creare una copia di sicurezza dei nostri file.
Dopo averlo fatto, facciamo clic su OK nella
finestra, poi facciamo clic su Si nella finestra
successiva.

Sesta. Terminiamo la procedura.
Aspettiamo che il programma esegua la
riparazione poi, nella finestra di dialogo che
si apre, facciamo clic su OK. Ora chiudiamo
tutte le finestre e riavviamo il computer per
completare la procedura.



Post popolari in questo blog

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Come cambiare nome utente. Ubuntu.