ASUS EEEPC 1011PX.


ASUS EEEPC 1011PX.

Quando Asus creò il netbook, cioè il primo EeePC, decise di dotarlo di un sistema operativo Linux. Negli anni a seguire, fu però soppianto prima di Windows XP e poi da Windows 7 Starter
Edition. Ma i tempi stanno cambiando, e in fretta, ed ecco la nuova serie di tre modelli di EeePC
tutti dotati di Linux preinstallato. Questa volta diamo un'occhiata al 1011PX, sicuramente una macchina con un ottimo rapporto qualità e prezzo, solo 199 euro. Le sue caratteristiche principali
sono: processore Atom N455 a 1,66 Ghz, 1GB DDR3 di RAM, schermo da 10.1” LED WXGA
(1024x600), disco fisso da 250 GB SATA, collegamenti WLAN 802.11 a/b/g/n e batteria a 6 celle,
4.400 mAh, che gli da un'autonomia di oltre 6 ore, anche se Asus ne dichiara 10. Si tratta del classico modello oer chi non vuole spendere cifre pari a quelle di un portatile, pur non rinunciando
a qualità e prestazioni. Il prezzo contenuto è dovuto anche al fatto di avere adottato componenti più
tradizionali. Tuttavia Ubuntu riesce a farci avere ottime prestazioni anche con un semplice disco fisso SATA, più lento dei più aggiornati SSD a stato solito. La scheda video, Intel GMA integrata,
non è sicuramente tra le più potenti, ma un netbook non nasce per fare giochi 3D, quindi va benissimo per scrivere e navigare. Un altro elemento molto apprezzabile di questo EeePC è la tastiera, comoda e robusta, che cic permette did scrivere a lungo senza stancarci. Oltre a una connettività completa, il 1011PX ha in dotazione una webcam da 0,3 Megapixel, che garantisce videochiamate abbastanza fluide con Skype e che risulta ben proporzionata alle prestazioni generali del netbook. Le casse audio non sono eccezzionali, ma nemmeno pessime, viste le dimensioni
dell'EeePC (262x178x36,4 mm e 1,2 kg di peso). Per ulteriori informazioni vi potete collegare al seguente indirizzo: www.asus.it.


Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

I Merovingi, Carolingi, Capetingi. Storia.