Gli spyware a volte ritornano.


Gli spyware a volte ritornano.

La descrizione del problema ci fa pensare immediatamente al nostro computer infetto da almeno un
tipo di malware piuttosto fastidioso, anche se piuttosto “stagionato”. A volte infatti anche il malware che sembrano debellati dopo le prime ondate, possono riproporsi. Basta infatti recuperare
un file o collegare un dispositivo infetto, per esempio, un vecchio disco o una vecchia chiavetta USB. Una protezione non troppo aggiornata o non troppo efficiente fanno il resto. Purtroppo in certi casi la pulizia può essere piuttosto laboriosa. Il programma SpyBot Search & Destroy usato
in combinazione con un buon antivirus è senza dubbio un buon inizio, ma ci sono alcuni accorgimenti che bisogna adottare per liberare il computer una volta per tutte. Prima di tutto predisponiamo una scansione del sistema all'avvio utilizzando il nostro antivirus.
In questo modo i file verranno ripuliti prima dell'avvio del sistema operativo e potranno essere eliminati o modificati anche se l'infezione ha colpito anche quelli che vengono aperti durante l'avvio. Perché SpyBot sia più efficace dobbiamo avviare il computer in modalità provvisoria premendo il tasto F8 all'accensione del PC. Grazie a questo particolare sistema di avvio, Windows
caricherà solo i servizi essenziali permettendo al programma di protezione di effettuare una pulizia
sel sistema più approfondita.

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.