Anche l'occhio vuole la sua parte.

Mauro Goretti

Anche l'occhio vuole la sua parte.

Ubuntu è gratuito, stabile e graficamente molto piacevole quale che sia l'interfaccia che scegliamo
di usare. Per gestire i temi, aggiungere cartelle al nostro desktop, cambiare i font di sistema e tanto
altro, possiamo affidarci con fiducia a Gnome Tweak Tools uno strumento pensato proprio per la
personalizzazione su misura dell'ambiente desktop di Ubuntu. Per installarlo avviamo Ubuntu
Software Center oppure avviamo il terminale e scriviamo il comando sudo apt-get install gnome-
tweak-tools. Al termine dell'installazione possiamo scaricare e aggiungere i temi e le icone che ci
piacciono di più. Per trovare nuovi elementi visitiamo i siti www.deviantart.com o
http://gnome-look.org per esempio, ma ce ne sono molti altri. Una volta scaricato il tema o la raccolta di icone, cerchiamo le informazioni per proseguire con l'installazione. In caso di difficoltà,
basta scaricare la cartella del tema o dell'insieme di icone e spostarle rispettivamente nella cartella
.themes o .icons presenti nella cartella Home. Per avviare il programma facciamo clic sull'icona
Home della Dash, quella con il simbolo di Ubuntu e iniziamo a scrivere Tweak, nell'elenco dei
risultati, facciamo clic su Impostazioni avanzate e sbizzarriamo ci a modificare l'aspetto grafico di
Ubuntu.


Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.