Sapori di tempi lontani.

Mauro Goretti

Sapori di tempi lontani.

Il fascino di una fotocamera di altri tempi non passa mai di moda. Fujifilm lo sa e sbarca
sulla piazza delle compatte con la X10: design di una trentina di anni fa e qualità costruttiva formidabile. Le reminiscenze, però, finiscono qui, perché basta una rapida
occhiata per rendersi conto come la tecnologia della X10 non sia un residuato storico,
bensì quella dei giorni nostri.

Materiali di prima qualità.
Prendendo in mano la compatta di Fujifilm e soppesando i suoi 350 grammi, non si può fare a meno di ammirarne la superficie rugosa e le qualità dell'alluminio e del magnesio
con cui è costruita. Sebbene si debba un po' prendere l'abitudine con l'impugnatura, non
c'è di che lamentarsi. Ruotandola finiscono i ricordi e si torna ai giorni nostri: un ottimo
display TFT da 2,8” a 460.000 punti campeggia nella parte posteriore. Provandolo sia
come mirino, sia per la visualizzazione delle foto scattate e dei video registrati, si rimane
soddisfatti da luminosità e nitidezza. Per gli appassionati è presente anche un mirino ottico, che però serve a poco: non è possibile visualizzare le impostazioni di scatto e spesso
si hanno errori di parallasse. Questo fattore può impedire la corretta inquadratura, con
risultati geometrici poco piacevoli nella foto scattata.

Sensore e processore.
La dotazione tecnica è di tutto rispetto: si trova un sensore CMOS da 2/3” con una risoluzione di 12 Megapixel, più che sufficiente per stampe in grande formato. Il processore è un moderno EXR che si occupa di elaborare le immagini velocemente, restituendo un'ottima fedeltà cromatica. Inoltre potete scattare anche in condizioni di luce
poco felici senza bisogno del cavalletto. La sensibilità ISO, infatti, arriva fino a 12800 e il
disturbo digitale che deriva aumentando questa opzione rimane abbastanza contenuto.

Versatilità eccellente.
Grazie all'ottimo obiettivo FUJINON con escursione focale da 28 a 112 mm, potete utilizzare la X10 sia per i ritratti in cui i dettagli sono fondamentali, sia per le foto paesaggistiche con ampi spazi grandangolari. Non è da disdegnare neppure la modalità
Macro che supporta scatti alla distanza di un centimetro. È presente anche uno stabilizzatore ottico di immagine OIS che riduce al minimo l'effetto mosso. Si possono
riprendere filmati in Full HD a 1080p e sebbene le prestazioni della X10 non siano paragonabili a quelle di una reflex, si rimane stupiti dalla qualità delle foto e dei video
ripresi.



Questo gioiellino di fotocamera lo troverete al seguente indirizzo: www.fujifilm.it

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.

Com'è fatta un'automobile.