Per i nostalgici di OpenOffice.

Mauro Goretti

Per i nostalgici di OpenOffice.
Sinceramente dopo tanti anni di lavoro con il mio OpenOffice debba cambiare in modo così repentino, tengo a precisare che ho provato il pacchetto di LibreOffice, ma sinceramente anche se è il clone del primo software per ufficio in assoluto non credo che ancora ne sia all'altezza, ecco perché sono ritornato al mio vecchio e caro OpenOffice. Con pochi clic possiamo disinstallare il pacchetto di LibreOffice, e, ricominciare a usare il “vecchio” OpenOffice.
Disinstalliamo LibreOffice.
Apriamo il Terminale di Ubuntu e scriviamo la riga di comando :
sudo apt-get remove –purge libreoffice-core e poi premiamo INVIO . Quando sarà richiesto premiamo S e poi INVIO.
Colleghiamoci al sito di OpenOffice.org.
Chiudiamo il Terminale, poi colleghiamoci all'indirizzo: www.openoffice.org
Qui facciamo clic su: Iwant to download OpenOffice.org , poi facciamo clic su : Searching for another version?
Troviamo la nostra versione di OpenOffice.
Nella nuova schermata , troviamo Italian nella colonna Language, poi facciamo clic su Download in corrispondenza della versione DEB compatibile col nostro computer [ Intel o x86-64]
Scarichiamo il file .tar.gz
Nella finestra di dialogo, selezioniamo Salva file, poi facciamo clic su OK, quindi aspettiamo qualche minuto perché il file .tar.gz venga scaricato. Poi apriamo il File e cartelle, quindi la cartella Scaricati.
Decomprimiamo il File .tar.gz
Trovato il file *.tar.gz, facciamo un doppio clic su di esso. Nella finestra che si apre, facciamo clic in alto su Estrai. Scegliamo la cartella dove estrarre i file e poi facciamo di nuovo clic su Estrai.
Spostiamo la cartella decompressa.
Se abbiamo decompresso il file nella cartella Scaricati dobbiamo spostarlo nella cartella Home. Per farlo, facciamo clic col destro nella cartella decompressa e nel menu selezioniamo :
Sposta nella cartella Home.
Installazione e avvio di OpenOffice.
Controlliamo la presenza di Java Rountime.
Per potere installare OpenOffice dobbiamo avere installato anche la versione più recente di Java Rountime. Andiamo ad aprire Ubuntu Software Center e cerchiamola. Se non ha il segno di spunta Verde: installiamola.
Cominciamo l'installazione.
Prima di tutto apriamo il Terminale e scriviamo il comando :
sudo dpkg -i 000330_m20_native_packed-1_it.9567/DEBS/*.deb poi premiamo il tasto: INVIO.
Scriviamo il secondo comando.
Attendiamo che la procedura finisca, poi scriviamo il comando:
sudo dpkg -i 000330_m20_native_packed-1_it.9567/DEBS/desktop-integration/*.deb. Premiamo INVIO ancora una volta.
Eliminiamo le Icone che non funzionano.
Se sono rimaste Icone di una versione precedente di OpenOffice, apriamo Temi e personalizzazioni Menu principale. A sinistra selezioniamo Ufficio, a destra l'icona e facciamo clic su Elimina.
A questo punto il nostro OpenOffice è installato, non ci resta che aprirlo da : Tutte le applicazioni sezione Ufficio eseguiamo l'operazione di benvenuto, con la sezione Aggiornamenti: Controlla Aggiornamenti automaticamente, a questo punto, a mio avviso il miglior Software per l'ufficio è tornato ad operare nel nostro Sistema Operativo preferito.  


Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.