Masterizziamo la musica a costo zero.

Mauro Goretti.

Masterizziamo la musica a costo zero.

Anche se si sta andando sempre più verso un mondo orientato alla smaterializzazione dei documenti
e delle immagini, in molte occasioni è ancora indispensabile masterizzare i file su CD o DVD
(o su Blu-ray..): per esempio un film, delle foto, della musica. Uno dei migliori software di burning in circolazione è, da anni Nero. In questa guida vi insegnerò a creare la tua compilation musicale
con la sua versione gratuita: Kwik Burn.

Passo uno.
La pagina Web di partenza dei prodotti Kwik è www.nero.com/ita/downloads-nbi-free.php,
ma per scaricare direttamente il software di masterizzazione andate direttamente su:
Se avrete dei problemi a copiare questo indirizzo, potrete sempre cercare con Google la frase
kwik media download”. Inserite la vostra e-mail e procedete con il download.

Passo due.
L'intero kit dei Kwik, che comprende anche altri programmi, è un pacchetto (Nero Kwik Media)
di quasi 200 Mb. È necessario disporre di una linea a banda larga, quindi, per portare a termine
l'operazione senza attendere mezza giornata! Alla fine del download, avviate l'installazione del
pacchetto con un clic sull'eseguibile.

Passo tre.
Al termine dello scaricamento del file “Nero_KwikMedia-11.2.00900_free.exe”, fate doppio clic
sopra l'eseguibile per avviare l'installazione dell'intero pacchetto. Durante l'installazione viene
proposto di installare una barra di ricerca e deviare tutte le vostre ricerche online su Ask.com.
Un consiglio: togliere quei segni di spunta perché la barra è molto invadente e difficile da rimuovere.

Passo quattro.
Dopo aver accettato le condizioni d'uso del pacchetto e creato i soliti collegamenti sul Desktop o
nel menu di Windows, potrete decidere se tutti i vostri file multimediali saranno gestiti dal pacchetto Nero. Evitatelo, se amate usare altri software come VLC. Fate clic su “Installa” per portare a termine la procedura.

Passo cinque.
Avviare il pacchetto appena installato, Nero Kwik Media. Tra le cose che permette di fare, per
esempio gestire una libreria multimediale o creare composizioni con le fotografie, potete anche
masterizzare. Nella sezione “Masterizzazione e copia disco”, fate clic su “Masterizza disco di musica”.

Passo sei.
Per selezionare i brani da includere nella vostra compilation musicale, conviene prima di tutto mettere ordine tra le tracce. Organizzate gli album per cartelle.

Passo sette.
Con questa visualizzazione potrete facilmente navigare tra le cartelle, solitamente sono gli album
MP3 o le raccolte a tema, per individuare i brani che vi interessano. Queste canzoni vanno inserite
in una lista, detta playlist. Createne una nuova.

Passo otto.
Occorre dare un nome alla playlist, anche perché all'interno del programma ne potere creare quante
ne vorrete. Inserite il nome e fate clic su “OK” per confermarlo.

Passo nove.
Una scorciatoia per aggiungere i prossimi brani alla playlist appena creata: basta individuarli, selezionarli e trascinarli con il mouse sul nome della lista. Saranno così aggiunti automaticamente.

Passo dieci.
Vi siete accorti che una canzone è stata inserita per sbaglio oppure ritenete che “stoni” accanto ad altre? Potrete sempre rimuoverla dalla lista facendo clic con il tasto destro su di essa e selezionando
Rimuovi”.

Passo undici.
Un altro modo per trovare velocemente i brani da includere nella compilation è quello di cercarle
con il motore di ricerca interno che si trova nell'angolo in alto a destra.

Passo dodici.
Quando avrete concluso di cercare i brani e la compilation è finita, spesso perché non ci sarebbe più spazio su disco, è il momento di masterizzare. Fate clic con il tasto destro sul nome della raccolta
e, nel menu che appare, scegliete “Masterizza”.

Passo tredici.
Appare così la lista dei brani, con tanto di durata in minuti. In basso appare il nome del masterizzatore da usare per la scrittura. Può capitare, come in questo caso, che la durata della compilation superi la capacità del disco (al massimo di 80 minuti, più spesso 74).
Siete ancora in tempo per sacrificare dei brani.

Passo quattordici.
Ora che è tutto OK e che la compilation rispetta i requisiti di durata, potrete procedere alla masterizzazione. Premere ora il pulsante Masterizza.

Passo quindici.
Parte la scrittura su disco: potrete controllare, nella parte inferiore della finestra, lo stato di avanzamento dei lavori. Con tanto di durata residua.

Il percorso inverso.

Nero Kwik Media non permette solo di trasformare dei brani MP3 in CD musicali da ascoltare
nello stesso (ormai datato..) di casa. Potete fare anche il contrario: estrarre le tracce di un disco
(operazione detta “ripping”), digitalizzarle e comprimerle nel celebre formato MP3.

Un altra alternativa CDBurnerXP.

A dispetto del nome, CDBurnerXP è un ottimo programma gratuito di masterizzazione (non solo
di musica e dati, anche di intere immagini ISO) che funziona anche con Windows 7.
Lo troverete all'indirizzo: http://cdburnerxp.se

Post popolari in questo blog

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Come cambiare nome utente. Ubuntu.