Portiamoci a casa il cinema 3D.

Mauro Goretti

Portiamoci a casa il cinema 3D.

Il sogno di ogni appassionato di cinema è avere a disposizione un proiettore per godere a
pieno di uno schermo oltre i 100 pollici di diagonale. Fino a poco tempo fa i costi erano
piuttosto proibitivi, senza contare la necessità di cambiare abbastanza di frequente le lampade. Il BenQ W71OST offre a tutti la possibilità di avere uno schermo cinematografico 3D a casa senza bisogno di moltissimo spazio per l'installazione.

Prestazioni bilanciate.
Il W71OST è abbastanza piccolo e costa all'incirca quanto un TV 42” di buona qualità.
Per contenere il prezzo, BenQ ha utilizzato lo standard tecnologico DLP: ottimi contrasti e
neri più profondi, ma minore fedeltà dei colori e qualche effetto “arcobaleno” dovuto alla
presenza di una ruota meccanica che gestisce le cromie. Inoltre il proiettore non supporta il Full HD, ma si limita a una risoluzione di 1280x720 pixel. Punto a favore è però la frequenza di aggiornamento pari a 120 Hz che lo rende compatibile con i sistemi 3D Vision.
C'è da segnalare che la risoluzione a 720p causa degli interfatti che si notano soprattutto
quando la distanza tra schermo e proiettore supera un certo limite. Arrivando a quattro metri e mezzo dalla parete, si può godere di una superficie di visualizzazione pari a 300”,
ma provandolo si consiglia di non superare i100”, che restituiscono il miglior rapporto tra
qualità dell'immagine e distanza.

Ottima luminosità.
I 100” di diagonale sono ottimi soprattutto se volete sfruttare il 3D e godervi un film in puro stile cinematografico. Ottima invece la luminosità delle immagini anche se, utilizzando gli occhialini in dotazione, si nota un ulteriore scurimento delle scene.
Problema che non si pone per niente se utilizzate la normale visualizzazione in due dimensioni. Interessante e utile la possibilità di gestire le lampade in base all'assorbimento
energetico. Con la modalità Economic arrivano all'incirca a 6000 ore di utilizzo, mentre
con la funzione Normal il lasso di tempo si restringe a 4000 ore.

Non si sente.
C'è da dire che il W71OST è estremamente silenzioso. Posizionandolo vicino al divano,
anche avendo a portata d'orecchio, il proiettore non ha mai infastidito. Ulteriore vantaggio
di questo modello BenQ è lo standard “Short Throw”, che lo rende perfetto per essere installato in stanze di piccole dimensioni. Potete posizionarlo a un minimo di un metro
dallo schermo, fino a un massimo di 4,5 metri. Sono quindi sufficienti un paio di metri per
avere a disposizione un'ottima sala cinematografica. Un ulteriore plauso per la dotazione
di porte che lo rende utile anche per le presentazioni aziendali: due HDMI, un component,
una VGA, più ingresso audio.

Questo prodotto lo troverete al seguente indirizzo: www.benq.com
 

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.