Semplice curiosità. [Informatica]_

Mauro Goretti

Semplice curiosità.

Il funzionamento dei dispositivi di questo tipo in realtà è piuttosto semplice, almeno per
quanto riguarda la teoria. A livello di principio si tratta semplicemente di gestire correttamente il flusso dei dati. In pratica il print server di cui stiamo parlando, non fa
nient'altro che “tradurre” i segnali provenienti dalla rete locale e trasferirli sulla porta USB
della stampante in modo che siano inviati e ricevuti correttamente. Inoltre entrano in gioco
i driver. Infatti, quando aggiungiamo una stampante di rete, il PC ci chiede i file necessari
per farla funzionare. Grazie ai driver i dati partono dal computer in un formato già comprensibile per le diverse stampanti, e il dispositivo non deve fare altro che intercettarli,
smistarli fra quelle collegate e inviarli alla porta USB. In pratica il meccanismo è analogo
a quello utilizzato quando installiamo una stampante condivisa su un altro PC della rete.
Il fatto che non ci sembrino necessari i driver può derivare dal sistema operativo che state
utilizzando. Infatti quelli di ultima generazione dispongono di una vasta libreria di hardware supportato e spesso sono in grado di ottenere il software direttamente da Internet
anche per le nuovi stampanti collegate.





Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.

Com'è fatta un'automobile.