Colleghiamo le nostre periferiche.

Mauro Goretti

Colleghiamo le nostre periferiche.
Risolviamo alcuni problemi Hardware.
Quando Mark Shuttleworth diede il via all'avventura che tutti conosciamo con il nome di
Ubuntu,uno dei suoi principali obiettivi era quello di curare la compatibilità tra sistema
operativo e le componenti hardware di un computer.Quindi,nell'universo dell'OpenSource basato
su Linux,di sicuro Ubuntu è tra i sistemi operativi che crea meno problemi di compatibilità.
Ma procediamo per ordine.
Tanto per cominciare,dobbiamo capire bene cosa sia un driver.Il driver è un programma scritto
dal produttore di una periferica(stampante,scanner,webcam,ecc...)o di un componente(scheda audio,
scheda video,ecc...)per renderlo funzionante con un certo sistema operativo.Fin qui niente di
strano.Il fatto è che i driver vengono quasi esclusivamente prodotti per sistemi operativi più
diffusi,quindi parliamo di Windows o Mac OS,mentre gli altri vengono trascurati.Ecco perché
se decidiamo di passare a Ubuntu dobbiamo mettere in conto che qualcuna delle nostre periferiche
non funzioni più,perché incapace di dialogare con il nuovo sistema operativo.Certo,la cosa più
ovvia da fare,se vogliamo lavorare in ambiente Linux,è semplicemente quella di iniziare affiancando
Ubuntu al nostro vecchio sistema operativo e controllare la compatibilità con le periferiche in
nostro possesso.Durante questa fase potremmo imbatterci in situazioni apparentemente assurde,come
il funzionamento parziale di una periferica.Per esempio,ci sono in commercio alcune multifunzione
riconosciute solo in parte da Ubuntu.Cosìcché non avremo problemi a fare scansioni ma ci sarà
del tutto impossibile fare anche le stampe più semplici.Purtroppo,se il produttore decide di non
distribuire un driver compatibile,non potremo risolvere il problema.
Con Ubuntu facciamo così: Quando parliamo di compatibilità hardware bisogna onestamente ammettere
che sistemi operativi come Windows e Mac OS ne escono vincitori.Infatti tutto l'hardware prodotto
viene progettato per essere compatibile con questi ambienti.Tuttavia anche Ubuntu sta diventando
sempre più compatibile con quanto esiste sul mercato.Con Windows siamo abituati a trovare i driver
già installati e facilmente scaricabili.Con Ubuntu il discorso è un pò diverso.In queste pagine
vedremo passo dopo passo come limitare al minimo i problemi o eliminarli completamente.
Installiamo i Driver e le nuove periferiche.
Facciamo riconoscere al sistema la nuova periferica in modo corretto.
Ci sono di fatto due modi per installare i driver di una periferica o di un componente interno
del computer.Il metodo più semplice è quello di usare il CD del produttore.Tuttavia,come abbiamo
già detto,non sempre i produttori creano driver compatibili con i sistemi operativi basati su Linux.
Se nel CD fornito insieme alla periferica o al componente non c'è nulla di utile,possiamo sempre
provare a collegarci in Internet con la pagina del produttore.Se troviamo un driver compatibile,
scarichiamolo e installiamolo come se fosse un'applicazione qualsiasi.Se,come spesso capita,non
troviamo niente nemmeno nel sito del produttore,allora possiamo procedere in questo modo.
Apriamo il menu Sistema,poi selezioniamo Amministrazione e nell'elenco facciamo clic su Driver
Aggiuntivi.Ubuntu inizia già la sua ricerca dei Driver aggiuntivi.Al termine,se esistono driver
inutilizzati,appare una schermata che ci permette di attivarli.La procedura è semplicissima.
Basta selezionare il driver facendo clic su di esso e,dopo aver letto la descrizione,facciamo clic
in basso sul pulsante Attiva.A questo punto,il sistema scarica e installa il driver selezionato.
Probabilmente dovremo riavviare il computer per rendere effettive le modifiche fatte.Se vogliamo
disabilitare un driver,apriamo di nuovo la finestra Driver aggiuntivi,selezioniamo quello da
togliere e facciamo clic su Rimuovi.
Proviamo il funzionamento del sistema.
Dopo aver installato Ubuntu nel nostro computer e averlo opportunamente aggiornato,la prima
cosa da fare è quella di controllare che il sistema operativo funzioni bene.Quindi procediamo
in questo modo.Apriamo il menu Sistema e facciamo clic su Amministrazione.Poi selezioniamo Test
del Sistema.Nella finestra di benvenuto,facciamo clic sul pulsante Avanti e,in quella successiva,
controlliamo che tutte le voci siano selezionate,in modo da poter controllare l'intero sistema.
Facciamo di nuovo clic su Avanti.Da questo momento in poi,ogni volta che Ubuntu fa un controllo,
apparirà una finestra che ci descrive il componente verificato o ci invita a compiere una specifica
operazione,come parlare al microfono per controllarne il funzionamento.Sempre nella stessa finestra
dobbiamo rispondere alla domanda Risulta corretto?,selezioniamo Sì,No oppure Salta questo test.
Quest'ultima opzione è utilissima se non abbiamo un determinato componente installato nel computer,
come per esempio,un lettore di impronte digitali.Se non siamo sicuri del risultato possiamo ripetere
il test facendo clic sul pulsante Prova ancora.Al termine,facciamo clic su Avanti.Finiti tutti i test,
facciamo clic su Visualizza rapporto per avere i risultati finali.
Con Ubuntu facciamo così:Diversamente da Ubuntu, Windows non ha una funzione così semplice e pratica
come il Test del sistema,anche se in Internet si trovano diverse applicazioni che,una volta installate,
possono svolgere questa funzione.Anche la gestione dei driver è sicuramente più macchinosa,visto che
vanno gestiti separatamente per ogni singola periferica.
I produttori di Ubuntu.
Se cerchiamo qualche driver specifico per i componenti del nostro computer o per una periferica,
possiamo visitare la pagina http://wiki.ubuntu-it.org/Hardware.Qui ci basterà fare clic su una
delle icone che vediamo sulla destra per collegarci alla sezione dedicata all'hardware che ci
interessa.Se invece vogliamo cercare nei siti dei produttori di periferiche,ecco un breve schema
descrittivo dei principali produttori di periferiche e dei loro prodotti compatibili con Ubuntu.
I siti : Internet sono principalmente quelli relativi alle sezioni in cui si possono scaricare i
driver.
Le stampanti compatibili con Ubuntu sono sopratutto quelle della serie Stylus e CX.Per quanto
riguarda gli scanner,ce ne risultano un paio della serie Prefection e pochi altri.Per il momento
non ci sono altri prodotti ufficialmente compatibili con Ubuntu.
In casa Logitech,oltre ai mouse e alle tastiere,in tema di compatibilità con Ubuntu fanno da padrone
le webcam.Infatti molte delle serie QuickCam hanno driver funzionanti con il nostro sistema operativo.
Sorprendentemente troviamo anche una scheda audio:la Music Wireless.
È uno dei produttori più attenti all'ambiente Linux.Attualmente al suo attivo ha ben 22 modelli di
stampanti e multifunzione compatibili,sopratutto della serie PIXMA.Tra i suoi prodotti troviamo
anche alcuni modelli di scanner,sopratutto della serie LIDE e molte di foto/videocamere digitali
della serie PowerShot.
Molto più rosea è la situazione di HP che,oltre a numerosi computer preassemblati e notebook,
estende la compatibilità con Ubuntu alle sue stampanti.Per quanto riguarda invece gli scanner,
troviamo principalmente i modelli della serie ScanJet.Riguardo invece alle webcam,abbiamo a
disposizione un solo prodotto:la Deluxe HP (KQ246AA).
Il marchio produttore della più famosa serie di schede video al mondo,molte delle quali
compatibili con Ubuntu,punta sopratutto al mercato delle webcam.Infatti,ne troviamo diverse
della serie Live!
E PER QUANTO RIGUARDA LE PERIFERICHE COMPATIBILI?
IL MONDO DELLE PERIFERICHE COMPATIBILI CON UBUNTU NON È GRANDE QUANTO QUELLO DI WINDOWS MA ..................................
NON È NEANCHE COSÌ LIMITATO....
Ogni giorno che passa,nascono sempre più prodotti compatibili con Ubuntu ed elencarli tutti
sarebbe praticamente impossibile.Di seguito però abbiamo scelto di pubblicare un elenco di
alcune delle periferiche più diffuse che secondo quanto indicato dal database di Linux - HCL
funzionano semplicemente collegandole al computer.Se vogliamo fare una ricerca più approfondita,
possiamo collegarci con questi due siti:http://forum.ubuntu-it.org/index.php/board,9.0 html e
http://linuxhcl.com/.Sicuramente ci saranno utili per acquistare i prodotti giusti per il nostro PC.

Post popolari in questo blog

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Come cambiare nome utente. Ubuntu.