La Santa Sede





Le aree Vaticane extraterritoriali
Le aree soggette all'autorità della Santa Sede comprendono,
oltre alla Città del Vaticano con Piazza San Pietro, la basilica di
San Pietro e i Palazzi Vaticani, anche porzioni extraterritoriali
del centro storico di Roma, come il complesso del Laterano, la
basilica di Santa Maria Maggiore, la basilica di San Paolo fuori
le Mura e vari palazzi, fra i quali il Palazzo di Propaganda Fide e
quello del Sant'Uffizio. Sono stati anch'essi inclusi nella lista del
patrimonio dell'umanità grazie a un successivo ampliamento.
La basilica di San Pietro sorge su una precedente basilica, edificata
intorno all'anno 325 sul luogo in cui presumibilmente era stato sepolto
l'apostolo Pietro. Iniziata nel 1506, su progetto del Bramante, venne
realizzata con apporti di Raffaello, Michelangelo e altri artisti del
tardo rinascimento. L'allestimento interno della basilica, la più
grande della cristianità, presenta altari, mosaici e sculture in grande
numero. L'imponente cupola, alta 119 m e ampia 42 m, è stata
realizzata da Michelangelo, che ha anche dipinto i magnifici
affreschi (Storie della Genesi, Ignudi, Profeti e Sibille, Giudizio
universale) che decorano la cappella Sistina, costruita fra il 1473 e il
1483. La basilica di San Pietro si affaccia sull'ampia piazza, allestita
fra il 1656 e il 1657 dal Bernini in forma di ellisse racchiusa da due
emicicli, formati ciascuno da quattro file di colonne e raccordati
alla basilica per mezzo di porticati. La trabeazione è sormontata
da 140 statue di santi. 
Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Le conquiste di Carlo Magno.