Conchiglia di mare. Gastronomia pastificia.




Conchiglia di mare. Gastronomia pastificia.

Ingredienti per la pasta.
500 g di farina bianca 00
300 ml d'acqua tiepida
1 pizzico di sale
1 cubetto di lievito di birra
olio d'oliva (q.b)
acqua aggiunta durante la lavorazione
Per il ripieno di pesce.
Cozze fresche
gamberi
polipi
cicale
scampi
acqua e succo di 1 limone intero
prezzemolo tritato (q.b)

Preparazione.
Scaldate in un tegame che sia ampio o piccolo l'acqua sul fuoco a fiamma dolce finché è
sufficientemente tiepida,quando lo è,spegnete e,cominciate a sbriciolare tutto il cubetto
del lievito di birra mescolando,usando un cucchiaio,molto bene,fino a scioglierlo
completamente,intanto mettete la farina con l'olio,e 1 pizzico di sale in una zuppiera
capiente,oppure su un piano di lavoro ampio,versateci il lievito disciolto in acqua e
cominciate ad impastare,versandolo gradualmente un po' alla volta fino ad esaurirlo,
continuando contemporaneamente ad impastare usando entrambe le mani,aggiungendo
l'acqua e la farina in più che sono necessarie per amalgamare il tutto molto bene,e ottenere
un impasto molto compatto,a questo punto mettete l'impasto a lievitare per 1 ora
abbondante in un luogo chiuso e asciutto (non esposto a correnti d'aria esterne,perché
potrebbero compromettere la lievitazione della pasta stessa,in questo caso,va benissimo...
anche il forno,spento,e con lo sportello leggermente socchiuso,adagiate la pasta sulla
teglia spolverata di farina,potete anche praticare un taglio a forma di x,usando un
semplicissimo coltello,sulla superficie della pasta,è utile ad ampliare meglio il suo volume).
Intanto che la pasta inizia la sua lievitazione,preparate il pesce per il ripieno;il pesce è più
buono e fresco se è congelato,in questo caso dovrete avere la massima cura di lavarlo e
sciacquarlo più e più volte ancora sotto acqua fredda corrente (se volete preparare questo
piatto,potete anche lasciarlo a bagno una notte intera,sciacquandolo poi più volte al
mattino,è utile questa ripetuta procedura perché,così si eliminano tutti i residui lasciati
dall'ammoniaca per il mantenuto congelamento),quando il pesce è pronto,in una pentola
sufficientemente capiente,bollite per alcuni minuti i crostacei in acqua con sale,e così
anche per le cozze in una padella con acqua,successivamente,estraete i crostacei dal loro
guscio,mescolate dentro una zuppiera il pesce cotto e caldo con il succo di un bel limone
intero,cosparso di prezzemolo grattugiato,e mescolate bene. In questo successivo momento,
riprendete la pasta che è già lievitata,mettetela sul piano di lavoro infarinato,stendetela
usando il matterello e,con le mani,modellatela dandole la classica forma di una conchiglia
di mare,ungete con un po' d'olio una teglia rotonda a bordi bassi (oppure la teglia del
forno,adagiatevi la pasta a conchiglia e cospargetela con una soluzione di emulsione (che
è olio disperso con acqua),scaldate il forno a 180°C abbondanti,e infornate la conchiglia a
cuocere per i minuti necessari a far sì che diventi uniformemente dorata e profumata;quando
è cotta,sfornatela,lasciatela intiepidire un po',e poi usando un coltello dalla lama più
sottile aprite tutta la conchiglia per tutta la sua forma a ventaglio e,farcitela con il ripieno
di pesce,servitela su un piatto da portata,su un fresco letto di insalata,con fettine sottili di

limone e....buon appetito,è semplice e gustosissima!
 
Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

I Merovingi, Carolingi, Capetingi. Storia.