E se Troia fosse altrove?

Mauro Goretti e Aramini Parri Lucia.

E se Troia fosse altrove?
Nel 1995 l'Ingegnere Felice Vinci suggerì, nel suo libro Omero nel Baltico, di spostare i racconti di Omero sul mar Baltico, regione dalla quale a suo parere sarebbero partiti quelli che passeranno alla Storia come Achei, nel secondo millennio a.C. per raggiungere la Grecia portano con sé i loro miti, tra i quali Iliade e Odissea.
A Nord. La ricostruzione sarebbe confermata dalla geografia descritta nei poemi epici, che secondo Vinci mal si adatta al Mediterraneo, mentre coinciderebbe perfettamente con il Baltico. Così, Troia sarebbe in realtà: Troija, nella Finlandia meridionale e affaciata sul mare, Micene secondo Vinci sorgeva all'altra estremità del Mondo Scandinavo, dove ora c'è Copenaghen. E Itaca sarebbe l'isola danese di Lyo.
Alternative. Quella di Vinci non è l'unica ipotesi alternativa. Ernesto Roli nel suo libro:"La caduta dell'impero Ittita e la Guerra di Troia." Omero nell'Egeo identifica Troia con la capitale degli ittiti, Hattusa. C'è chi narra e ipotizza che fosse uno scriba Assiro e Troia corrisponderebbe ad una città della Turchia.
Conclusioni. I misteri sono ancora tanti, in parte svelati, e, in parte da svelare ma su di un principio credo che siamo tutti d'accordo: Omero è e rimane un mistero, riguardo alla sua figura, al suo Poema e naturalmente alla sua figura. 

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.