Stampare in bianco e nero.

Mauro Goretti

Stampare in bianco e nero.

I produttori delle stampanti a getto d'inchiostro guadagnano soprattutto con la vendita degli inchiostri, perciò non siamo a conoscenza di stampanti per uso domestico capaci di funzionare senza inserire una cartuccia a colori piena almeno in parte: è una scelta principalmente commerciale. Nel caso delle stampanti Epson c'è anche un motivo tecnico. Questi modelli hanno
testine fisse mentre le cartucce sono solo serbatoi d'inchiostro, che deve sempre rimanere fluido e a
contatto degli ugelli per evitare il loro danneggiamento. Se la stampante accettasse di funzionare
con la cartuccia a colori vuota e per errore si lanciasse una stampa a colori, le testine si danneggerebbero e la stampante andrebbe revisionata in laboratorio. La necessità di avere sempre
inchiostro fluido a contatto con gli ugelli delle testine spiega anche perché a ogni accensione della
vostra stampante qualche goccia viene sprecata nel feltro di pulizia, come ci dimostrano i rumori
meccanici; anche se non stampate mai a colori dopo un po' la cartuccia sarà vuota! Se avete bisogno di stampare soprattutto in bianco e nero e non siete più disposti a spendere un capitale per
comperare le minuscole cartucce d'inchiostro, la soluzione sono le stampanti laser in bianco e nero.
La cartuccia è costosa ma molto più durevole di quella delle stampanti a getto d'inchiostro, e soprattutto potrete stampare in bianco e nero senza spreco.

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.