Il labirinto dei formati audio.

Mauro Goretti

Il labirinto dei formati audio.
Come tutti noi sappiamo il formato MP3 è quello più conosciuto per il file Audio, dato che consente dato che consente di comprimere i brani musicali senza una perdita significativa della qualità. Esiste però un altro formato di compressione che, a differenza dell'MP3 permette di migliorare la qualità a parità di compressione. Si chiama AAC sigla: Advanced Audio Coding , si tratta di un formato Audio simile all'MPEG-4, quello che viene usato per i Video. Questo sistema di codifica viene impiegato precisamente da Apple, è infatti lo standard per la musica iTunes, ma moltissimi telefonini sono in grado di leggerlo. I file MPEG-4 audio, quindi senza la componente video, vengono gestiti da alcuni programmi con estensione MP4, che è quella generica dell'MPEG-4.Ma quando soltanto la musica ormai è diventato standard l'estensione M4A , che è quella data da Apple al file MPEG-4 audio. Vi sembrerà un discorso complicato , ma in realtà per ascoltare la nostra musica senza problemi in formati diversi dal solito MP3 è sufficiente gestirla con iTunes a convertirla nei formati AAC o M4A, adatti alla maggior parte dei nostri telefonini.

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.