Il kernel e il sistema. {Unix}.

Mauro Goretti - Programmatore.




Il kernel e il sistema. {Unix}.

Per capire meglio la distinzione fra kernel space e user space si può prendere in esame la procedura
di avvio di un sistema unix-like; all’avvio il BIOS (o in generale il software di avvio posto
nelle EPROM) eseguir`a la procedura di avvio del sistema (il cosiddetto boot), incaricandosi di
caricare il kernel in memoria e di farne partire l’esecuzione; quest’ultimo, dopo aver inizializzato
le periferiche, far`a partire il primo processo, init, che è quello che a sua volta far`a partire tutti
i processi successivi. Fra questi ci sarà pure quello che si occupa di dialogare con la tastiera e
lo schermo della console, e quello che mette a disposizione dell’utente che si vuole collegare, un
terminale e la shell da cui inviare i comandi.
E’ da rimarcare come tutto ciò, che usualmente viene visto come parte del sistema, non abbia
in realtà niente a che fare con il kernel, ma sia effettuato da opportuni programmi che vengono
eseguiti, allo stesso modo di un qualunque programma di scrittura o di disegno, in user space.
Questo significa, ad esempio, che il sistema di per s´e non dispone di primitive per tutta una
serie di operazioni (come la copia di un file) che altri sistemi (come Windows) hanno invece al
loro interno. Pertanto buona parte delle operazioni di normale amministrazione di un sistema,
come quella in esempio, sono implementate come normali programmi.
Per questo motivo quando ci si riferisce al sistema nella sua interezza `e corretto parlare di un
sistema GNU/Linux: da solo il kernel `e assolutamente inutile; quello che costruisce un sistema
operativo utilizzabile `e la presenza di tutta una serie di librerie e programmi di utilità (che di
norma sono quelli realizzati dal progetto GNU della Free Software Foundation) che permettono
di eseguire le normali operazioni che ci si aspetta da un sistema operativo.

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

I Merovingi, Carolingi, Capetingi. Storia.