Piemonte - Italia.

Mauro Goretti - Programmatore.




Piemonte
Territorio
Il Piemonte domina la parte Nord-Occidentale dell’Italia, confina a Nord con la Svizzera, a Sud con la Liguria, a Est con la Lombardia e a Ovest con la Francia e la Valle d’Aosta. Il suo territorio è caratterizzato prevalentemente dalla presenza di montagne, le più importanti appartengono alle Alpi (Alpi Leopontine, alpi Pennine, Alpi Graie, Alpi Cozie, Alpi Marittime) che circondano la regione con un ampio parco da Sud-Ovest a Nord. A sud è presente invece una parte dell’Appennino Ligure, le cime maggiori sono: il Mongioie (2630m), il Colle Tenda (1908m), la cima dell’Argentera (3297m), il colle Maddalena (1996m); questi essendo vicino al mare le loro vette sono povere di ghiacciai.
Il Monviso (3841m)
Il Mongevo (1850m)
Il Roccamelone (3538m)
Il Monte Ciaramella (3676m)
Il Gran Paradiso (4061m)
Il Monte Rosa (4637m)
Al centro della regione si trova una vasta area collinare, il Monferrato, più a sud le Langhe e a est la prima parte della pianura Padana, percorsa dal fiume Po. Il Po nasce sul Monviso, attraversa la regione da ovest verso est e riceve le acque di numerosi affluenti: Tanaro, Bormida, Sesia, Doria, Riparia, Dorabaltea, Scrivia. Numerosi sono anche i laghi: lago Maggiore, lago d’Orta, la conformazione del territorio è per il 43.3% montuosa, per il 30.3% collinare e per il 26.4% pianeggiante.
Ambiente e clima
Sulle cime dei rilievi alpini dominano ghiacciai e nevi perenni, e sui pendii boschi di latifoglie. Sui versanti delle colline si coltiva la vite, mentre la pianura è caratterizzata dal paesaggio agricolo con ampie coltivazioni e terreni lasciati al pascolo. Il clima è generalmente continentale con inverni freddi ed estati calde, sulle montagne il clima è alpino.
Economia
L’agricoltura, praticata con tecniche moderne, è sviluppata soprattutto nelle zone fertili della pianura, dove si coltivano riso, e cereali. La grande quantità di foraggio permette di praticare anche l’allevamento bovino. Sui rilievi collinari ai vigneti si alternano i filati regolari dei frutteti. Nelle langhe si coltivano nocciole che hanno una notevole richiesta nell’industria dolciaria. Il Piemonte è povero di materie prime, ma ricco di acqua e di energia elettrica, tanto da risultare la seconda regione più industrializzata d’Italia. Tra le industrie più importanti troviamo quella meccanica, e automobilistica, importante nella regione è anche l’industria delle telecomunicazioni, quella tessile , e quella alimentare. Piuttosto sviluppati sono anche l’artigianato e il settore terziario per quanto riguarda i servizi e il turismo d’Arte e per quello sportivo; sono infatti numerose le città che conservano famose Opere d’Arte. Il 48% degli abitanti è occupato nel terziario, il 38% nel secondario, il 6% nel primario e 8% sono disoccupati. La popolazione si concentra prevalentemente nelle aree di Torino e in quello compresa fra Alessandria, Asti, e Novara.
Struttura amministrativa e capoluoghi
Capoluogo di regione è Torino. Provincie Alessandria (AL), Asti (AT), Biella (BL), Cuneo (CN), Novara (NO), Verbania (VB), Vercelli (VC) .
Le vie di comunicazione
Data la sua posizione ha sempre intrattenuto scambi commerciali favorendo il nascere di una ottima rete di comunicazione di ogni tipo. Al centro di queste vie di comunicazione si trova Torino, attorno alla quale ruotano diversi centri periferici e un’ampia zona industriale.
Storia
Il nome Piemonte significa “ ai piedi dei monti”. Anticamente fu abitata dai popoli Celti tra cui i Taurini da cui deriva il nome Torino, che però fu fondata dai romani nel I sec. AC con il nome di Augusta Taurnorum. Con la decadenza dei romani vi furono le invasioni delle popolazioni barbariche, dopo un lungo periodo giunsero i Longobardi furono poi sostituiti dal regime feudale poi si unirono con i Longobardi e costituirono: la Lega Lombarda fino a quando furono conquistati dai Savoia. Il Piemonte fu lo Stato che guidò l’Italia verso al sua unità, avvenuta nel 1860.

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

I Merovingi, Carolingi, Capetingi. Storia.