Apache OpenOffice.






Open Office nel dettaglio delle sue estensioni, vediamo bene di cosa si tratta.


ESTENSIONI PREGI E DIFETTI.
Le estensioni di OpenOffice non sono moltissime e quelle disponibili sono per lo più rudimentali. Ciononostante l’offerta è abbastanza varia e non mancano plug-in di valore. Si spazia dalle raccolte di modelli per le varie tipologie di documenti, ai miglioramenti nel supporto di formati alternativi come PDF o Postscript, passando per decine e decine di funzioni aggiuntive. Per esempio, aiuti specifici per la creazione di documenti particolari come sceneggiature, articoli per i blog, o testi in formato “wiki”.

In seguito troverete gli add-on per OpenOffice che abbiamo selezionato per voi. La suite è disponibile anche in versione italiana, ma i plug-in sono spesso pensati per la sola lingua inglese, e causano malfunzionamenti quando si tenta di utilizzarli all’interno di un’edizione italiana del software. Molte delle estensioni offrono opzioni davvero utili, ma poche danno l’idea di essere realmente complete; la sensazione complessiva che se ne trae è che i lavori siano decisamente in corso. La strada intrapresa è senza dubbio quella giusta, ma il cammino da percorrere è ancora lungo.

Tutto questo non deve spaventare: vale senza dubbio la pena di provare alcuni fra i tanti componenti aggiuntivi, anche perché la loro installazione è semplice. Basta verificare la compatibilità del plug-in con la versione di OpenOffice installata, e considerare che, col passare delle settimane, vengono sempre sviluppate versioni migliorate.

Professional Template Pack – Italian
 Modelli, che passione! Per chiunque non abbia tempo di creare da zero un documento valido dal punto di vista dell’ impaginazione (margini, interlinea, rientri…), il Professional Template Pack mette a disposizione più di ottanta modelli diversi e dedicati alle varie applicazioni di OpenOffice (principalmente il word processor Writer, il foglio di calcolo Calc, e il gestore di presentazioni Impress). Si spazia dai modelli più comuni, pensati per il mondo degli affari e alla corrispondenza formale, a modelli specifici per l’università, per la gestione del bilancio familiare, o addirittura, per la gestione di un torneo sportivo.


Sun PDF Import Extension
Il formato PDF è molto utilizzato perché mantiene inalterate le caratteristiche della formattazione quali che siano il sistema operativo e la stampante utilizzati. Sebbene OpenOffice lo supporti in maniera nativa, permettendo di salvare i propri documenti nello standard di Adobe, si tratta di una funzionalità ridotta, che si limita alla sola procedura di esportazione del file. La PDF Import Extension permette invece anche di modificare piccole porzioni di un file in PDF (per esempio una data, o un numero).Per farlo, l’estensione si appoggia a Draw e Impress in modo da mantenere il layout originale, consentendo però di intervenire direttamente sul file. Purtroppo l’estensione è piuttosto recente, e ancora abbastanza rudimentale sotto molti aspetti.


Sun Presentation Minimizer
Nel realizzare una presentazione ricca di contenuti e immagini di una certa “pesantezza”, capita spesso di trovarsi a lavorare con file di grandi dimensioni, difficili da gestire, soprattutto se li si deve spedire per posta elettronica. Per aggirare questo problema viene in aiuto Presentation Minimizer, che si preoccupa di comprimere e ottimizzare il documento in funzione dell’utilizzo che se ne deve fare:d’altronde una presentazione da proiettare non richiede immagini della medesima qualità di quelle destinate alla stampa. Presentation Minimizer funziona alla perfezione anche con le presentazioni realizzate con Microsoft PowerPoint.


CropOOo
CropOOo permette di modificare rapidamente le immagini all’interno di Draw e Impress, ridimensionandole e tagliandole con pochi clic. Si tratta di un’estensione apparentemente banale, ma utilissima durante la creazione di una presentazione o di un collage elaborato composto da molte figure (per esempio un poster di grande formato).


Web2.0 OpenOffice.org collaboration & document management extension

L’estensione dedicata all’accesso multiplo ai documenti e alla collaborazione via Internet, è meglio nota come O3Spaces Workplace. Si tratta di un prodotto che va oltre il concetto di “semplice estensione”, e si propone alla stregua di un vero e proprio software a sè stante, utilizzabile sia con OpenOffice sia con Microsoft Office.O3Spaces mette a disposizione degli utenti un’interfaccia Web 2.0 tramite la quale organizzare gruppi di lavoro e progetti “a più mani”. L’eccellente integrazione con il Desktop garantisce notifiche in tempo reale per ogni modifica eseguita sui file condivisi, e il “Workplace Assistant” li gestisce come se si trovassero all’interno di una qualunque cartella del sistema. O3Spaces si occupa di distribuire i file e i modelli, e di automatizzare la numerazione delle varie versioni dei documenti. L’applicazione permette una comunicazione efficiente fra macchine con sistemi diversi (Apple, Linux, e Windows).Manca solo la ciliegina sulla torta della localizzazione in italiano, attesa nei prossimi mesi.

Pagination
L’estensione Pagination aggiunge un comando, e la relativa finestra di dialogo, per gestire la numerazione delle pagine in Writer della suite OpenOffice. Pur essendo poco più di una macro per sveltire le operazioni di scrittura, Pagination è il tipico esempio della potenza dell’approccio modulare:questa estensione, infatti, risolve un problema banale (ma fastidioso) di OpenOffice e permette di inserire rapidamente i numeri di pagina nei documenti.


Bookmarks Menu
Quante volte l’abbondanza di opzioni nei menu ci ha costretti a cercare la funzione di cui avevamo bisogno in maniera macchinosa ed estenuante? Con Bookmarks Menu il problema diventerà solo un lontano ricordo, dal momento che sarà facilissimo creare menu personalizzati all’interno della Barra degli strumenti, contenenti solo le funzioni di uso più frequente. A questi menu, perfettamente integrati nell’ambiente di lavoro, sia accede poi esattamente come si farebbe con quelli predefiniti.


Screenwright(R) screenplay formatting template
Chiunque desideri cimentarsi con la difficile arte della sceneggiatura deve assolutamente prendere in considerazione Screenwright(R)screenplay formatting template, realizzato da Alan Baird. Il modello risponde alle esigenze formali dei documenti tipicamente utilizzati dall’industria cinematografica e da quella del fumetto, gestendo dettagli fondamentali come la numerazione e la suddivisione delle scene e dei dialoghi. Consigliato a tutti gli autori in erba, che potranno utilizzarlo per dare alle loro creazioni una parvenza professionale.


CADOO.o
CADOO.o è un’estensione dedicata al disegno tecnico che potenzia le funzionalità di Draw.Fra le varie migliorie va citata la possibilità di integrare coordinate cartesiane e valori numerici, e quella di lavorare con precisione su punti specifici delle varie figure (intersezioni, estremi, punti medi e via dicendo). Nel complesso l’estensione rende più preciso l’utilizzo delle funzioni di Draw, dando la possibilità di passare a piacere dal disegno “libero” sul foglio alla selezione manuale dei parametri coinvolti (raggi, diametri, angoli…). Un’estensione utile, per quanto limitata, specie se confrontata con i tanti prodotti specifici dedicati al disegno.


Writers Tools
Writer Tools è un plug-in di un certo spessore che arricchisce le funzioni di scrittura di Writer con una serie di opzioni molto utili. Particolarmente interessante è l’integrazione col Web, grazie alla quale è possibile cercare il significato di un termine evidenziato nel documento appoggiandosi a servizi on-line come Dictionaries, o WordNet. Interessante anche la possibilità di sfruttare i software di traduzione e i servizi di mappe offerti da Google, o, ancora, quella di eseguire un backup multiformato salvando il proprio documento contemporaneamente come file DOC, RTF, e TXT. Altre funzionalità spaziano dal cronometraggio del tempo speso lavorando sul documento, alla visualizzazione in tempo reale del conteggio delle parole, fino la conversione fra valute e unità di misura differenti.


eVoice
eVoice è una estensione di piccole dimensioni (solo 200 Kb) che gestisce l’inclusione di commenti vocali all’interno di lavori realizzati con Impress. I file audio vengono associati a una singola diapositiva, salvati nel formato compresso “Speex”, e riprodotti automaticamente durante la presentazione. Semplice, essenziale, ed efficace.


Sun Presenter Console
Chiunque abbia avuto occasione di parlare in pubblico commentando una presentazione preparata a tavolino, ha sicuramente dovuto toccare con mano alcuni classici problemi pratici, come quello di non riuscire a leggere gli appunti relativi a ciascuna diapositiva o rispettare i tempi previsti per completare il proprio intervento. Presenter Console è un’estensione che viene in aiuto in situazioni del genere, separando quanto visualizza il proiettore, a uso e consumo del pubblico, da quanto appare sullo schermo della macchina “di servizio”.Il relatore ha così la possibilità di mantenere sott’occhio la diapositiva attualmente proposta al pubblico, quella immediatamente successiva, le proprie annotazioni (visualizzate con un carattere ampio e molto leggibile), e un cronometro. Un aiuto notevole offerto da un’estensione recente e ancora suscettibile di miglioramenti e sviluppo.


Alternative Dialog Find & Replace for Writer
Il modulo di “ricerca e sostituzione” di Writer è decisamente scarno. Grazie ad Alternative Dialog Find & Replace for Writer è possibile sostituirlo con una finestra di dialogo più flessibile e un motore in grado di eseguire le ricerche nelle note, nelle tabelle, nelle figure, e di effettuare sostituzioni multiple lavorando in contemporanea su più parole. Il componente aggiuntivo permette anche di salvare una specifica sostituzione e applicarla ripetutamente allo stesso documento sia ricaricandola ogni volta sia richiamandola con la sola pressione di un tasto. Non mancano funzioni di conteggio, la possibilità di cercare all’interno di blocchi di testo selezionati dall’utente, e tutta una serie di opzioni per semplificare e velocizzare il lavoro sui testi. Unico neo: la mancanza della localizzazione in italiano.


EasyDict
Qualcuno ha bisogno di un dizionario? Nessun problema, c’è EasyDict.Grazie al supporto dell’eccellente pagina Web definr.com, EasyDict permette di ricercare il significato di qualunque termine rimanendo all’interno di OpenOffice. Tuttavia l’estensione al momento può essere utile solo per uno studente di inglese che vuole esercitarsi con la lingua. Per caso qualche volenteroso si sente in grado di realizzare qualcosa del genere appoggiandosi a www.garzantilinguistica.it o a www.demauroparavia.it? La comunità attende fiduciosa il vostro contributo!


AutoText – EmotiKons
Si può forse scrivere e sentirsi giovani rinunciando alle immancabili “K” e alle emoticon? Assolutamente no, e grazie ad AutoText – EmotiKons è possibile inserire le celeberrime faccine sorridenti all’interno di qualunque documento realizzato con OpenOffice. Per farlo è sufficiente digitare l’acronimo tipico di una data emoticon, per esempio il sempreverde “:)”, e premere immediatamente dopo il tasto F3.Musi lunghi, risate, cuoricini e lacrime per tutti i gusti conquisteranno la suite con un download di soli 150 Kb, grazie al componente realizzato da André Schnabel. Da usare con cautela, naturalmente, perché si può sempre “beKKare un matusa”, e non è detto che apprezzi i neologismi e i testi costellati di faccine.

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

I Merovingi, Carolingi, Capetingi. Storia.