Il matusalemme degli esseri viventi.


Biologia.

Il matusalemme degli esseri viventi.

Posidonia oceanica, una pianta molto comune nelle acque del Mediterraneo, a dispetto del nome, è l'organismo vivente più vecchio del pianeta. Lo dimostra uno studio, che ha coinvolto centri di ricerca spagnoli, francesi, portoghesi e australiani.
Basato sul sequenziamento del DNA del vegetale e su misurazioni indirette della velocità di colonizzazione dei fondali marini, lo studio fa risalire l'origine di queste piante marine a un periodo stimato tra 80.000 e 200.000 anni fa. Questa datazione tiene conto di una parentesi trascorsa in parte fuori dell'acqua, nel corso dell'ultima glaciazione, quando il livello del mare era 100 metri più basso di quello attuale. Posidonia oceanica può raggiungere dimensioni considerevoli, riproducendosi per clonazione. Per esempio, la prateria di Posidonia oceanica oggetto della ricerca, che si trova al largo dell'isola di Formentera, si estende per 15 chilometri e ha un peso pari a 6000
tonnellate. Secondo gli scienziati, però, questa longevità non durerà a lungo: il futuro dell'organismo è minacciato dai cambiamenti climatici. Le praterie di Posidonia oceanica, infatti, si riducono a un tasso del 5 per cento all'anno, superiore a quello di diffusione delle nuove praterie, pari a 80 metri ogni 600 anni.

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.