La placenta.


Scienza.

La placenta.

La placenta è un organo particolare: sebbene sia necessario per la vita umana, non ci accompagna per tutta l'esistenza. Nel suo breve periodo di attività, ha il ruolo fondamentale di barriera protettiva per il feto. I vasi sanguigni della placenta che somigliano alle radici degli alberi trasportano anche ossigeno e nutrienti essenziali dalla madre al bambino in via di sviluppo. Eppure in passato questo organo è stato ampiamente sottovalutato. Oggi invece gli scienziati lo stanno studiando più da vicino, scoprendo che è molto più di un semplice << tubo >> di collegamento: protegge in modo attivo il feto e ne modella lo sviluppo neurologico. In uno studio condotto sui topi, un gruppo di ricercatori britannici ha mostrato che quando una madre è privata del cibo la placenta entra in gioco,
degradando il proprio tessuto per alimentare il cervello del feto murino. Nel frattempo, alcuni scienziati del Zilkha Neurogeneric Institute della University of Southern California hanno messo finea un vecchio dogma della biologia, scoprendo che nei primi stadi dello sviluppo il prosencefalo
del feto riceve l'ormone serotonina dalla placenta e non dalla madre. Dato che questo ormone è essenziale nella formazione dei circuiti cerebrali, prima ancora di agire come neurotrasmettitore,
anomalie nella placenta possono influenzare direttamente il rischio di sviluppare depressione, ansia e addirittura autismo. Come risultato, <<dobbiamo essere più attenti alla salute e al benessere della placenta>>. Gli studi sull'influenza della placenta nello sviluppo del cervello sono così recenti che questo campo di ricerca non ha ancora un nome.


Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.