Bellezze d'Italia.






Siracusa e la necropoli rupestre di Pantalica.



Siracusa venne fondata sull'isola di Ortigia nell'anno 733 a.C. da
coloni provenienti da Corinto sul luogo di antichi insediamenti siculi.
Nell'antichità fu la maggiore e la più potente città siciliana.
Cicerone la qualificò come la più magnifica fra le città greche; Platone
vi soggiornò; Archimede vi nacque e vi operò. Al IV secolo a.C.
risale il teatro greco, interamente scavato nella roccia, con una capienza
di 15 000 spettatori. All'epoca romana risale invece un'arena per
spettacoli gladiatorii. Altri monumenti antichi sono l'anfiteatro romano, a
forma di ellittica, e la colossale Ara di Gerone II, della quale rimane
solamente l'imponente basamento scavato nella roccia. Qui venivano
sacrificati moltissimi buoi, trascinati per mezzo di apposite rampe.
Il Duomo fu eretto nel VII secolo sui resti dell'antico tempio dorico
dedicato ad Atena, risalente al V secolo a.C., e di cui sono ancora visibili
alcune colonne del peristilio e parte dello stilobate. Trasformato in
epoche successive, venne ampiamente rifatto nel XVII-XVIII secolo.
Molti edifici siracusani rimandano alla complessa storia della Sicilia,
con la successione del dominio arabo, normanno, svevo, aragonese e
borbonico. Importanti monumenti sono le chiese di San Giovanni
Evangelista (riedificata su un tempio del VI secolo), di San Martino,
di San Francesco, del Collegio dei Gesuiti, come anche i palazzi
Bellomo (sorto in età sveva e ampliato nel XV secolo) e Francica Nava
(XV-XVI secolo). La necropoli di Pantalica, presso Sortino, si estende
per circa 12 chilometri lungo la valle del fiume Anapo e comprende
circa 5 000 tombe rupestri risalenti all'epoca della civilizzazione sicula,
compresa fra il XIII e il VII secolo a.C. la necropoli servì da catacomba
per i primi cristiani.

Vuoi aprire un conto ONLINE.......Leggimi......

 http://worldfilia-tracking.ddns.net/goto/57e404511d58d/28f70721

Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Le conquiste di Carlo Magno.