Milano e il distretto a zero consumi



Milano e il distretto a zero consumi

Milano, insieme a Londra e Lisbona, è stata scelta per il progetto europeo
Sharing cities: con un finanziamento di 8,6 milioni di euro, l'obbiettivo
è la riqualificazione energetica di un'intera zona, con interventi su edilizia
e mobilità. Il tempo a disposizione? Cinque anni. Il distretto pilota è
Porta Romana-Vettabbia, per Londra è Greenwich, a Lisbona il centro.
Gli interventi sugli edifici serviranno a renderli a basso consumo energetico.
Poi sono previsti 150 biciclette elettriche, 76 punti di ricarica per mezzi
elettrici, 62 auto e 11 veicoli per il trasporto merci.
Per rilevare il livello di inquinamento ci saranno 300 lampioni “intelligenti”

dotati di sensori e WiFi.


Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

I Merovingi, Carolingi, Capetingi. Storia.