Perché non provare… Slitaz?

Mauro Goretti -  Programmatore.





 Perché non provare… Slitaz?

Questa è una fantastica piccola distribuzione, la sua migliore
caratteristica è proprio la taglia. Con l’ISO che pesa meno di 30
MB, questa è una distro che potete recuperare rapidamente
dal mirror più vicino quando dovete risolvere qualche guaio
su un PC o per avere un rapido accesso a un desktop Linux.
Slitaz è così piccola perché rimpiazza applicazioni monolitiche
come LibreOffice con alternative più leggere che
comunque forniscono tutte le funzionalità di base equivalenti
e anche qualcosa in più. Ma prima di arrivare a questo punto,
dovete fare il boot dall’ISO, selezionare il layout della tastiera
e scegliere risoluzione dello schermo e profondità di colore
prima di vedere apparire il desktop. Come Unity, che vedrete
tra poco, anche Slitaz usa il window manager OpenBox
in modo abbastanza particolare. Ad esempio, tutto quello
che trovate nel desktop di default è la directory My Documents
e un paio di link alla documentazione e all’editor di testo.
Eppure, nonostante le sue dimensioni ridotte, Slitaz adotta
comunque il completo Firefox come browser Web, che può
essere lanciato dalla toolbar. Una versione ancor più ridotta
della distro riduce la dimensione dell’ISO sostituendo Firefox
con il browser alternativo Netsurf, se il risparmio dello spazio
è la vostra prima preoccupazione. Nel menu trovate le
controparti “leggere” della maggior parte dei programmi:
se non dovete fare cose troppo complicate, dovrebbero soddisfare
le vostre esigenze. MTPaint, ad esempio, non può reggere
il confronto con il potente GIMP, ma va benissimo per fare
rapidi ritocchi e semplici immagini, proprio come il programma
quasi omonimo del mondo Windows. Purtroppo la ricca
documentazione online non è disponibile nella nostra lingua.
Ve la consiglio, è fantastica.............veloce e sicura.

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.