Cos'è la particella di Dio?




Cos'è la particella di Dio? Scienza.

Prende il nome dal fisico che ne ha ipotizzato l'esistenza, Peter Ware Higgs, ed è una particella molto speciale: non è costituita da altre più piccole. I bosoni possono essere considerati elementi primordiali della massa della materia. Fanno la loro comparsa appena cento miliardesimi di secondo (un intervallo di tempo piccolissimo, circa cento milioni di volte più piccolo del flash della fotocamera) dopo il Big Bang, ovvero il momento della nascita del nostro universo. Senza il bosone di Higgs tutta la materia si muoverebbe casualmente alla velocità della luce e l'universo sarebbe costituito della sola antimateria. La sua presenza modifica la realtà, formando il campo dove si distendono tutte le cose, come fosse un letto che copre l'intero universo. Le particelle di energia (non tutte, però) iniziano a perdere velocità, come se restassero impigliate in una rete. Decelerano ma acquistano massa (peso), rendendo stabile l'universo. I bosoni costringono le particelle catturate a interagire tra loro, a creare le cose ( la materia ), cioè ad aggregarsi. Creano anche un attrito che permette il movimento. Se la forza di attrazione fosse troppo grande, niente potrebbe muoversi: tutto resterebbe immobile in eterno, non ci sarebbe vita. Di tutte le particelle energetiche, solo i fotoni (che sono alla base della luce) riescono a superare questa barriera, senza la quale non potrebbe esservi la fonte primaria della vita sulla Terra: l'energia data dal Sole. Il bosone di Higgs è chiamato anche particella di Dio perché è l'unica nel nostro universo che prende consistenza e massa da se stessa. Come un Dio, non necessità di niente e di nessuno per essere così come è.
Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Le conquiste di Carlo Magno.