The Sioux.

Donne Sioux a lavoro.


The Sioux.



 The Sioux were excellent horsemen, and therefore especially skilled in battle on horseback. They were led by warrior chiefs resolved, such as Red Cloud (Red Cloud) and Crazy Horse (Crazy Horse) whose authority was closely related to their conduct and charisma. The Sioux had arrived in recent times coming from the great plains region of the Great Lakes, but soon learned to tame, to assemble and use superbly horses and since then moved westward able to defeat all the tribes they encountered on their journey, becoming so formidable and experienced warriors.
The Apache, squeezed between other Indian tribes and the formidable presence of the Mexicans, they practiced the art of war mainly in the arid zone and rich canyon. Even among the Apaches were not many differences between the various groups that were part of the main stem. The same location in an area rather than another in the south-west determined the development of greater aggressiveness or belligerence. Their economy provided the breeding of animals, cultivation of plants sporadic, hunting, but an important part was made from raids hitting either other Indian tribes and villages of the Mexicans.
Towards the middle of the eighteenth century, some groups of Indians of the Great Plains came up in Texas and there clashes with newcomers, the European settlers were not slow to grow and proliferate. Texas, however, it also became a destination for a large number of Anglo-American migrants who settled around the third decade of the nineteenth century. From that moment on, for fifty years, there were many armed confrontations that saw opposing mainly Texans, civil, military, militia and volunteers, and the Comanche.




I Sioux.

Un piccolo accenno storico su un grande popolo.

 I Sioux erano ottimi cavalieri e, quindi, particolarmente abili nelle battaglie a cavallo. Erano guidati da capi guerrieri risoluti, come Nuvola Rossa (Red Cloud) o Cavallo Pazzo (Crazy Horse) la cui autorità era strettamente collegata alla loro condotta e al carisma. I Sioux erano arrivati in tempi recenti nelle pianure provenendo dalla immensa regione dei Grandi Laghi, ma impararono prestissimo a domare, a montare e usare superbamente i cavalli e da quel momento si mossero verso ovest riuscendo a sconfiggere ogni tribù che incontravano sul proprio cammino, diventando così temibili ed esperti guerrieri.
Gli Apache, stretti tra le altre tribù indiane e la temibile presenza dei Messicani, praticavano l’arte della guerra prevalentemente in zona aride e ricche di canyon. Anche tra gli Apache c’erano molte differenze tra i diversi raggruppamenti che del ceppo principale facevano parte. La stessa collocazione in un’area piuttosto che in un’altra del sud-ovest determinava lo sviluppo maggiore di aggressività o di bellicosità. La loro economia prevedeva l’allevamento di animali, la coltivazione sporadica di vegetali, la caccia, ma una parte importante era costituita dalle razzie che colpivano indifferentemente le altre tribù indiane e i villaggi dei Messicani.
Verso la metà del XVIII secolo alcuni raggruppamenti di indiani delle grandi pianure arrivarono fino in Texas e lì gli scontri con i nuovi arrivati, i coloni europei, non tardarono a svilupparsi e proliferare. Il Texas, però, divenne anche meta per un gran numero di anglo-americani migranti che si insediarono intorno al terzo decennio del XIX secolo. Da quel momento in poi, per una cinquantina d’anni, ci furono molti confronti armati che videro opposti principalmente i Texani, civili, militari, miliziani e volontari, ed i Comanche.


Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.