È possibile riparare il cuore con il velcro?








È possibile riparare il cuore con il velcro?

No, però ispirandosi al suo principio fisico si possono creare “cerotti” molto speciali.
Lo hanno sperimentato con successo nei laboratori dell'Università di Toronto, in Canada. Un'èquipe di chirurghi, ispirandosi al principio fisico del velcro, ad asole e uncini, ha legato tra loro delle “strisce” di cellule per formare veri e propri tessuti che potrebbero essere usati come una sorta di biomedicazione, dei “cerotti” per riparare un cuore danneggiato, per esempio a causa di un infarto, o per chiudere delle ferite. Le cellule, prelevate dal paziente, vengono prima fatte crescere in laboratorio su reti biodegradabili munite di sottilissimi buchi e gancetti. Mettendo le reti in contatto tra loro, queste si impigliano l'una contro l'altra e formano un tessuto di cellule multistrato, chiamato proprio tessuto velcro. Con il tempo, le reti si dissolvono e resta solo lo strato di cellule, che ripara la zona di muscolo cardiaco danneggiata.

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Le conquiste di Carlo Magno.