Come configurare VirtualBox su Mac




Come configurare VirtualBox su Mac
VirtualBox è un’applicazione gratuita in cui è possibile creare una “Macchina Virtuale” di Windows 10. Questo significa che possiamo fare girare Windows, usare i software scritti per questo sistema e condividere i file comodamente dalla scrivania di un macOS. Per fare tutto questo ci dobbiamo munire di un DVD di Windows 10 o scaricare il file ISO, nonché ottenere un codice di attivazione valido per la versione scelta.



Configurazione di VirtualBox
Installazione. Apriamo il Browser ed entriamo nel sito http://virtualbox.org/ per scaricare la versione aggiornata del software. Una installata l’app, torniamo nel sito e clicchiamo su All supported platforms di VirtualBox Extension Pack e installiamo anche questo.
Recuperare Windows. Per procedere avremo bisogno di un DVD o dell’immagine di Windows 10. Le immagini ISO sono disponibili qui: http://bit.ly/1Jiw4SO . Dovremo poi inserire un codice di attivazione valido entro 90 giorni dall’installazione di Windows per continuare a usarlo.
Creare una VM. Facciamo clic su Nuova in alto a sinistra. Nel campo Nome, inseriamo “Windows 10” e facciamo clic su Continua. Regoliamo ora il cursore della memoria RAM alloccata per la macchina virtuale che stiamo creando. Assegniamo un valore non inferiore a 2048 MB.
Configurare il Drive. Lasciamo le impostazioni di default “Crea subito un nuovo disco fisso virtuale” e facciamo clic su Continua. Facciamo lo stesso con “VDI VirtualBox Disk Image” e premiamo Continua. Scegliamo la dimensione e la posizione del drive virtuale e facciamo clic su Crea.
L’ISO di Windows 10. Scegliamo: Macchina > Impostazioni, quindi clic su Archiviazione, quindi facciamo clic sull’icona del CD a fianco del lettore ottico. Scegliamo la prima voce dell’elenco e puntiamo al file ISO d’installazione di Windows 10.
Usare le porte USB. Un clic su Porte ed entriamo in USB. Selezioniamo la piccola icona blu in alto a destra del box Filtri dispositivi USB per aggiungere 1 o 2 filtri vuoti. Questo permetterà di collegare dispositivi USB a Windows. Facciamo clic su OK per salvare e premiamo Start.
Setup di Windows. Avviamo ora la macchina virtuale e chiudiamo i messaggi in alto che riguardano l’integrazione del mouse e della tastiera. Quando Windows ci chiederà di installare il sistema, scegliamo lo spazio virtuale e facciamo clic su Avanti. Proseguiamo con il normale Setup.
Aggiungere Extra. Una volta che avremo accesso al Desktop di Windows, scegliamo: Devices > Insert Guest Additions CD image . Apriamo ora questo “CD virtuale” nelle risorse del computer e avviamo VboxWindowsAdditions.exe per installare le funzionalità extra. Sarà necessario un riavvio.
Dispositivi USB. Colleghiamo un dispositivo USB, come ad esempio una pendrive, al nostro Mac e rimuoviamola dal Finder prima di procedere. Quando la macchina virtuale è in funzione, andiamo in Devices > USB e selezioniamo l’accessorio che vogliamo usare in Windows.



Post popolari in questo blog

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Come cambiare nome utente. Ubuntu.