È vero che la frutta secca protegge dai tumori? Cibo.




È vero che la frutta secca protegge dai tumori? Cibo.


L'effetto è stato documentato per alcuni tipi di frutta secca, mentre per altri i benefici sono possibili, ma ancora da documentare. Per esempio, al consumo di pistacchi è stata associata una riduzione del rischio di contrarre il tumore del polmone. Infatti, l'elevato contenuto di antiossidanti presente in questi semi fa sì che, poche ore dopo averli mangiati, nel sangue si trovino concentrazioni maggiori di vitamine, alcune delle quali con un chiaro effetto antitumorale. Uno studio olandese ha invece riscontrato un effetto protettivo delle noci brasiliane verso il tumore della prostata; il fenomeno, in questo caso, è stato attribuito al loro elevato contenuto in selenio. Infine, più di recente, una ricerca americana condotta su oltre 9.000 volontarie, seguite per 15 anni, ha trovato che le donne che consumano almeno due volte alla settimana frutta secca o burro di arachidi hanno un rischio ridotto del 39% di sviluppare una forma tumorale benigna della mammella e l'effetto è maggiore se c'è una predisposizione genetica verso la forma maligna del tumore.
Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Le conquiste di Carlo Magno.